Avengers: Endgame: il film Marvel ha scene post-credits?

Avengers: Endgame: il film Marvel ha scene post-credits?

Dopo tanta attesa, è finalmente arrivato nelle sale italiane Avengers: Endgame, attesissimo film del Marvel Cinematic Universe che chiude un arco narrativo lungo ben 11 anni e 22 film. Dopo avervi parlato diffusamente, ma senza spoiler, di cosa possiamo aspettarci da questa mastodontica opera di 181 minuti (qui la nostra recensione), concentriamo la nostra attenzione su quello che è ormai diventato un marchio di fabbrica di ogni prodotto Marvel, ovvero le scene post-credits. Senza anticiparvi nulla degli eventi narrati nel film, di seguito vi raccontiamo cosa potreste perdervi alzandovi dalla poltrona della vostra sala cinematografica preferita prima del tempo.

Avengers: Endgame: cosa succede durante e dopo i titoli di coda?
Avengers: Endgame

Avengers: Endgame rompe la consolidata tradizione delle scene post-credits dei film del Marvel Cinematic Universe. Dopo i lunghissimi titoli di coda, che devono giustamente rendere merito alle centinaia di persone che hanno lavorato su questo vero e proprio kolossal dei nostri tempi, non c’è infatti alcuna scena aggiuntiva che separi i ringraziamenti dalla riaccensione delle luci in sala. Questo non significa però che i titoli di coda siano spogli o poco curati, anzi.

Al termine delle toccanti battute conclusive di Avengers: Endgame comincia infatti una serie di immagini altrettanto emozionanti, che celebrano adeguatamente ciò che questi 11 anni e 22 film hanno rappresentato per il cinema contemporaneo. Sullo schermo sfilano infatti gli eroi che abbiamo conosciuto e amato, immortalati nel corso delle loro gesta più eroiche e significative. I nomi altisonanti che scorrono sullo schermo rendono l’idea della portata culturale e commerciale di questo universo cinematografico e delle storie in esso contenute. Agli interpreti che hanno maggiormente segnato questo percorso tocca inoltre un altro onore, ovvero quello di vedere la propria firma accanto alle immagini del personaggio interpretato.

La scelta di non inserire alcuna scena post-credits è per certi versi sorprendente, ma in realtà si dimostra anche perfettamente coerente con le atmosfere del film e con la sensazione di chiusura che conferisce. Per scoprire in che direzione andrà la quarta fase del Marvel Cinematic Universe, non ci resta che attendere i prossimi film e conoscere i nuovi volti e le nuove storie che ci faranno innamorare.

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.