Amazon in trattativa per acquistare MGM per 9 miliardi di dollari

Amazon in trattativa per acquistare MGM per 9 miliardi di dollari

C’è un terremoto in arrivo nel panorama dell’intrattenimento. Secondo quanto riporta Variety, Amazon è da settimane coinvolta in una trattativa per l’acquisto di MGM, storica casa di produzione americana fondata nel 1924. L’affare potrebbe chiudersi per una cifra intorno ai 9 miliardi di dollari. Negli ultimi tempi, insistenti rumor indicavano MGM alla ricerca di acquirenti. Secondo le fonti della testata statunitense, Amazon ha però fatto un deciso passo in avanti, grazie a una trattativa condotta da Mike Hopkins, vicepresidente di Amazon Studios e Prime Video, e da Kevin Ulrich, CEO di Anchorage Capital, principale azionista di MGM. I rappresentanti di Amazon e MGM hanno rifiutato di commentare la notizia. Fra i principali franchise in mano a MGM ci sono Rocky, Lo Hobbit, RoboCop, Il silenzio degli innocenti, La pantera rosa e soprattutto la saga di James Bond, che sta per tornare con il venticinquesimo capitolo No Time to Die.

James Bond sempre più vicino ad Amazon

Amazon
The Boys, uno dei principali show targati Amazon Prime Video

Se la trattativa dovesse andare in porto, Amazon avrebbe un importantissimo vantaggio nella cosiddetta streaming war, che sta sconvolgendo il mondo dell’intrattenimento. La piattaforma ha infatti già 200 milioni di abbonati, dei quali ben 175 milioni hanno visionato contenuti del catalogo nel corso dell’ultimo anno. MGM ha invece una delle più ampie librerie di contenuti cinematografici e televisivi. Fra i film, si contano oltre 4000 titoli, inclusi Quattro matrimoni e un funerale e I magnifici sette. MGM possiede inoltre i diritti di oltre 17000 episodi televisivi, fra cui quelli di Stargate SG-1, Stargate Atlantis, Stargate Universe, Vikings, Fargo e The Handmaid’s Tale.

Anche se quello dell’intrattenimento non è il principale business di Amazon, i suoi numeri sono sempre più importanti. Nel corso del 2020, la compagnia ha infatti speso ben 11 miliardi per film, show televisivi e musica per i suoi servizi Prime, con un aumento di circa il 40% rispetto all’anno precedente. La possibile acquisizione di MGM si inserirebbe perfettamente in questo trend, e garantirebbe alla compagnia un pezzo di storia del cinema con cui ampliare la propria offerta, incluso un franchise di fortissimo richiamo come quello dell’Agente 007. Come sempre, non mancheremo di aggiornarvi su ulteriori sviluppi di questa vicenda.

Marco Paiano

Marco Paiano