C’era una volta a… Hollywood: Tarantino svela i 10 film da vedere prima

C’era una volta a… Hollywood: Tarantino svela i 10 film da vedere prima

Dopo la presentazione al Festival di Cannes, gli spettatori di tutto il mondo stanno aspettando di poter godere nella suggestiva oscurità della sala cinematografica dell’ultima fatica di Quentin Tarantino, C’era una volta a… Hollywood. Mentre gli spettatori americani potranno gustare questo appassionato omaggio all’epoca d’oro di Hollywood già dal 26 luglio, noi italiani dovremo purtroppo attendere fino al 19 settembre. Proprio Tarantino ci ha però fornito un efficace strumento con cui ingannare l’attesa per questo vero e proprio evento cinematografico, fornendo a Deadline una lista di 10 film da vedere per preparasi al meglio alla visione di C’era una volta a… Hollywood. Una lista fortemente radicata nel periodo di ambientazione dell’opera di Tarantino, con pellicole comprese in un intervallo di tempo che va dal 1958 al 1970, che vi riportiamo di seguito.

I 10 film da vedere prima di C’era una volta a… Hollywood

  • Il sentiero della violenza (Phil Karlson, 1958)
  • La battaglia del Mar dei Coralli (Paul Wendkos, 1959)
  • I pistoleri maledetti (William Witney, 1965)
  • Missione compiuta stop. Bacioni Matt Helm (Phil Karlson, 1968)
  • Trafficanti del piacere (David Miller, 1968)
  • Bob & Carol & Ted & Alice (Paul Mazursky, 1969)
  • Fiore di cactus (Gene Saks, 1969)
  • Easy Rider (Dennis Hopper, 1969)
  • L’amante perduta (Jacques Demy, 1969)
  • L’impossibilità di essere normale (Richard Rush, 1970)

Questi 10 film, che per ammissione dello stesso regista hanno influenzato in maniera determinante C’era una volta a… Hollywood, saranno trasmessi negli Stati Uniti su Sony Movie Channel dal 21 al 25 luglio, in modo da facilitarne la diffusione. In tutto, più di 80 paesi del mondo aderiranno a questa nobile iniziativa di pura cinefilia. Fra questi, fortunatamente c’è anche l’Italia e nello specifico la Rai, che attraverso il suo network darà agli spettatori italiani un’importante opportunità di recupero o di prima visione di opere dimenticate da molti, ma non da quell’adoratore della settima arte che risponde al nome di Quentin Tarantino. Non ci resta che prepararci al recupero di queste preziose perle cinematografiche per arrivare preparati all’appuntamento con la nona fatica di Quentin.

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.