Franca Valeri è morta, pochi giorni dopo il suo centenario

Franca Valeri è morta, pochi giorni dopo il suo centenario

Pochi giorni dopo aver festeggiato 100 anni, ci lascia Franca Valeri, maestra della comicità italiana. Il decesso è avvenuto intorno alle 7.40 di questa mattina, nella sua casa di Roma. A dare la notizia è l’Ansa, che riporta anche la dichiarazione di Stefania Bonfadelli, figlia dell’attrice:

Franca Valeri si è spenta serenamente, nel sonno, circondata dall’affetto di tutta la famiglia e degli amici. Ha conservato la sua ironia fino all’ultimo, fino a pochi giorni fa: è stata la sua chiave di vita fino alla fine.

Franca Valeri: 100 anni fra cinema e teatro

Franca Valeri con Alberto Sordi ne Il segno di Venere

Nata il 31 luglio 1920 a Milano, Franca Valeri vive sulla sua pelle, da ebrea, la vergogna delle leggi razziali, che la costringono a separarsi dal padre e dal fratello e a vivere anni difficili con la sola compagnia della madre, con una falsa identità per scampare alla deportazione. Gli orrori della guerra e dell’Olocausto non arginano la sua voglia di recitazione, che la avvicina al teatro già in tenera età. Il battesimo cinematografico arriva nel 1950, in Luci del varietà di Federico Fellini e Alberto Lattuada. L’inizio di una lunga e florida carriera, divisa fra cinema, teatro, televisione, radio e scrittura.

Fra le decine di ruoli interpretati, spiccano alcuni personaggi ricorrenti, diventati in breve tempo icona popolare nella loro rappresentazione dei vizi e delle virtus degli italiani, come La signorina Snob, Cesira la manicure o La sora Cecioni.

La morte non ci deve impressionare. È una componente della vita, e se ne può sorridere, a costo di accentuarne le conseguenze, le paranoie e i riti. E poi io ho avuto sempre la fortuna d’avere il teatro che mi parlava in tasca, e quando ho perso per strada gli affetti, ho potuto far affidamento su nuovi giovani amici, e sui miei amati animali.

In queste parole, riportate da Repubblica, c’è tutto il genio, la semplicità e l’umiltà di un’attrice che ha fatto la storia del cinema e della televisione italiana, che da oggi ci lascia tutti un po’ più soli. Lunedì 10 agosto, a partire dalle 17, ci sarà la camera ardente al Teatro Argentina di Roma. I funerali si svolgeranno invece in forma privata.

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.