George Jung è morto: lo interpretò Johnny Depp in Blow

George Jung è morto: lo interpretò Johnny Depp in Blow

All’età di 78 anni, è morto George Jung, celeberrimo narcotrafficante statunitense che nel 2001 è stato interpretato da Johnny Depp in Blow, di Ted Demme. La notizia arriva dall’account Twitter ufficiale di Jung, accompagnata da una frase consegnata all’immortalità dal sopracitato film, adattata in Italia con «Che tu possa avere, sempre, il vento in poppa, e che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle». George Jung, noto anche come “Boston George”, è morto mercoledì mattina nella sua città natale di Weymouth, nel Massachusetts. La causa del decesso non è stata rivelata, ma il noto portale TMZ riporta che Jung aveva da tempo problemi ai reni e al fegato.

George Jung: una vita da film

Blow
Johnny Depp nella parte di George Jung in Blow

Fra anni ’70 e ’80, George Jung fu uno dei principali narcotrafficanti al mondo, grazie anche alle aderenze con il cartello di Medellín di Pablo Escobar. Dopo diverse avventure criminali, molte delle quali messe in scena in Blow, Jung fu definitivamente arrestato nel 1994. Nel film di Ted Demme, viene evidenziato il difficile rapporto di Jung con la figlia Kristina che, proprio sull’onda emozionale di Blow, ha riallacciato il rapporto con il padre, soprattutto dopo l’uscita di quest’ultimo dalla prigione, nel 2014. In un’intervista all’Hollywood Reporter nel 2018, George Jung ha rivelato le sue perplessità iniziali sulla scelta di Depp come suo interprete:

Ted mi ha detto che Johnny interpretava un narcotrafficante in 21 Jump Street e un barbiere mezzo umano e androgino in Edward mani di forbice, quindi ho pensato”‘Non funzionerà”.

Jung ha poi manifestato gratitudine e apprezzamento per l’interpretazione dell’attore, sottolineando la sua ferma volontà nel portare in scena un ritratto realistico, senza romanzare quanto avvenuto:

Quando ha sentito voci sulla volontà di rendere il film più glamour, Johnny si è arrabbiato e ha detto, “La persona è proprio qui, è ancora viva, quindi se non potete farlo bene, allora potete prendere i vostri soldi e ficcarveli su per il culo”.

Marco Paiano

Marco Paiano