Ghostbusters: Legacy: Sony posticipa al 2021 l’uscita

Ghostbusters: Legacy: Sony posticipa al 2021 l’uscita

Il Coronavirus continua a sconvolgere i piani delle major hollywoodiane. Dopo i rinvii delle uscite in sala di Fast & Furious 9, Wonder Woman 1984 e Black Widow, l’ultima casa di produzione a pagare il prezzo della pandemia è Sony Pictures, che, come riportato da Variety, ha posticipato le uscite di alcuni suoi titoli, fra cui il reboot della saga degli acchiappafantasmi Ghostbusters: Legacy e il cinecomic con Jared Leto Morbius. Gli altri film coinvolti in questo spostamento di massa sono Greyhound, con Tom Hanks, Fatherhood con Kevin Hart (l’unico del lotto la cui uscita è stata anticipata), Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga, un progetto Sony/Marvel ancora senza titolo e l’attesissimo adattamento del videogioco Uncharted.

Ghostbusters: Legacy e gli altri titoli rinviati da Sony

Morbius
Morbius con Jared Leto, rinviato al 19 marzo 2021

Con l’eccezione del già citato Fatherhood, tutti i titoli rinviati usciranno nel corso del 2021. Stupiscono soprattutto il posticipo di Ghostbusters: Legacy, spostato al 5 marzo 2021, cioè quasi 8 mesi dopo la data prevista, e quello di Morbius, che uscirà il 19 marzo 2021 invece del 31 luglio 2020. Per Greyhound invece non c’è ancora una nuova data per l’uscita nelle sale cinematografiche. Vediamo nel dettaglio tutti gli spostamenti delle uscite Sony.

  • Greyhound: data da destinarsi (data precedente: 12 giugno 2020)
  • Fatherhood: 23 ottobre 2020 (data precedente: 15 gennaio 2021)
  • Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga: 15 gennaio 2021 (data precedente: 7 agosto 2020)
  • Ghostbusters: Legacy: 5 marzo 2021 (data precedente: 10 luglio 2020)
  • Morbius: 19 marzo 2021 (data precedente: 31 luglio 2020)
  • Uncharted: 8 ottobre 2021 (data precedente: 5 marzo 2021)
  • Film Sony/Marvel senza titolo: data da destinarsi (data precedente 8 ottobre 2021)

Anche se questa ondata di rinvii è comprensibile e largamente attesa, non si può fare a meno di rimanere scossi per questo drastico riassetto del panorama dell’intrattenimento. Nella speranza di tornare presto alla normalità e all’agognato e suggestivo buio della sala cinematografica, abbiamo dei validi motivi in più per seguire le raccomandazioni dei medici e per fare tutto ciò che è in nostro potere per arrestare l’emergenza sanitaria in corso nel più breve tempo possibile.

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.