Golden Globe 2024 Golden Globe 2024

News

Golden Globe 2024: trionfa Oppenheimer, tutti i vincitori

Pubblicato

il

Durante la notte italiana, al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills sono stati decretati i film vincitori e le serie vincitrici dei prestigiosi Golden Globe 2024. Per quanto riguarda il cinema, a farla da padrone è indubbiamente Christopher Nolan, che con il suo Oppenheimer conquista tutti i premi più ambiti, inclusi quello per il miglior film drammatico, per la migliore regia e per gli attori (Cillian Murphy e Robert Downey Jr.). L’unico a tenergli testa è Povere creature! di Yorgos Lanthimos, che vince il premio per il miglior film commedia o musicale e quello per l’attrice protagonista della medesima sezione (Emma Stone). Barbie si deve invece accontentare del riconoscimento per la migliore canzone originale (What Was I Made For? di Billie Eilish e Finneas) e del neonato premio per il miglior incasso al botteghino.

Niente da fare per Matteo Garrone e il suo Io Capitano: il premio per il miglior film in lingua internazionale va ad Anatomia di una caduta. Una piccola gioia invece per Martin Scorsese, che conquista il premio per la migliore attrice in un film drammatico, andato alla formidabile Lily Gladstone del suo Killers of the Flower Moon. Fra le serie, nelle rispettive categorie dominano Succession, The Bear e Beef. Per The Crown arriva solo la consolazione del premio per la migliore attrice non protagonista, andato a Elizabeth Debicki per la sua interpretazione di Lady Diana. Di seguito, l’elenco completo dei vincitori (in grassetto) dei Golden Globe 2024.

Golden Globe 2024: tutti i film vincitori


Miglior film drammatico

  • Oppenheimer
  • Killers of the Flower Moon
  • Maestro
  • Past Lives
  • La zona d’interesse
  • Anatomia di una caduta

Miglior film commedia o musicale

  • Barbie
  • Povere creature!
  • American Fiction
  • The Holdovers
  • May December
  • Air – La storia del grande salto

Golden Globe 2024 per la miglior regia di un film

  • Bradley Cooper — Maestro
  • Greta Gerwig — Barbie
  • Yorgos Lanthimos — Povere creature!
  • Christopher Nolan — Oppenheimer
  • Martin Scorsese — Killers of the Flower Moon
  • Celine Song — Past Lives

Miglior sceneggiatura di un film

  • Barbie — Greta Gerwig, Noah Baumbach
  • Povere creature! — Tony McNamara
  • Oppenheimer — Christopher Nolan
  • Killers of the Flower Moon — Eric Roth, Martin Scorsese
  • Past Lives — Celine Song
  • Anatomia di una caduta — Justine Triet, Arthur Harari

Miglior attore in un film drammatico

  • Bradley Cooper — Maestro
  • Cillian Murphy — Oppenheimer
  • Leonardo DiCaprio — Killers of the Flower Moon
  • Colman Domingo — Rustin
  • Andrew Scott — Estranei
  • Barry Keoghan — Saltburn

Golden Globe 2024 per la migliore attrice in un film drammatico

  • Lily Gladstone — Killers of the Flower Moon
  • Carey Mulligan – Maestro
  • Sandra Hüller – Anatomia di una caduta
  • Annette Bening — Nyad
  • Greta Lee — Past Lives
  • Cailee Spaeny — Priscilla

Golden Globe 2024 per la migliore attrice in un film commedia o musical

  • Fantasia Barrino – Il colore viola
  • Jennifer Lawrence – Fidanzata in affitto
  • Natalie Portman – May December
  • Alma Pöysti – Foglie al vento
  • Margot Robbie – Barbie
  • Emma Stone – Povere creature!

Miglior attore in un film commedia o musical

  • Nicolas Cage — Dream Scenario – Hai mai sognato quest’uomo?
  • Timothée Chalamet — Wonka
  • Matt Damon — Air – La storia del grande salto
  • Paul Giamatti — The Holdovers
  • Joaquin Phoenix — Beau ha paura
  • Jeffrey Wright — American Fiction

Golden Globe 2024 per il miglior attore non protagonista in un film

  • Willem Dafoe — Povere creature!
  • Robert De Niro — Killers of the Flower Moon
  • Robert Downey Jr. — Oppenheimer
  • Ryan Gosling — Barbie
  • Charles Melton — May December
  • Mark Ruffalo — Povere creature!

Miglior attrice non protagonista in un film

  • Emily Blunt — Oppenheimer
  • Danielle Brooks — Il colore viola
  • Jodie Foster — Nyad – Oltre l’oceano
  • Julianne Moore — May December
  • Rosamund Pike — Saltburn
  • Da’Vine Joy Randolph — The Holdovers

Miglior film in lingua straniera

  • Anatomia di una caduta — Francia
  • Foglie al vento — Finlandia
  • Io Capitano – Italia
  • Past Lives — Stati Uniti
  • La società della neve — Spagna
  • La zona d’interesse — Regno Unito

Golden Globe 2024 per il miglior film d’animazione

  • Il ragazzo e l’airone
  • Elemental
  • Spider-Man: Across the Spider-Verse
  • Super Mario Bros. – Il film
  • Suzume
  • Wish

Miglior canzone originale di un film

  • Barbie — What Was I Made For? di Billie Eilish e Finneas
  • Barbie — Dance the Night di Caroline Ailin, Dua Lipa, Mark Ronson e Andrew Wyatt
  • She Came to Me — Addicted to Romance di Bruce Springsteen
  • Super Mario Bros. – Il film — Peaches di Jack Black, Aaron Horvath, Michael Jelenic, Eric Osmond e John Spiker
  • Barbie — I’m Just Ken di Mark Ronson, Andrew Wyatt
  • Rustin — Road to Freedom di Lenny Kravitz

Golden Globe 2024 per la migliore colonna sonora di un film

  • Ludwig Göransson — Oppenheimer
  • Jerskin Fendrix — Povere creature!
  • Robbie Robertson — Killers of the Flower Moon
  • Mica Levi — La zona d’interesse
  • Daniel Pemberton — Spider-Man: Across the Spider-Verse
  • Joe Hisaishi — Il ragazzo e l’airone

Miglior incasso al botteghino

  • Barbie
  • Guardiani della Galassia Vol. 3
  • John Wick 4
  • Mission: Impossible — Dead Reckoning – Parte Uno
  • Oppenheimer
  • Spider-Man: Across the Spider-Verse
  • Super Mario Bros. – Il film
  • Taylor Swift: The Eras Tour

Golden Globe 2024: tutti i premi per la TV


Golden Globe 2024 per la migliore serie drammatica

  • 1923
  • The Crown
  • The Diplomat
  • The Last of Us
  • The Morning Show
  • Succession

Miglior serie comica o musical

  • The Bear
  • Ted Lasso
  • Abbott Elementary
  • Jury Duty
  • Only Murders in the Building
  • Barry

Miglior attore in una serie drammatica

  • Pedro Pascal — The Last of Us
  • Kieran Culkin — Succession
  • Jeremy Strong — Succession
  • Brian Cox — Succession
  • Gary Oldman — Slow Horses
  • Dominic West — The Crown

Golden Globe 2024 per la migliore attrice in una serie drammatica

  • Helen Mirren — 1923
  • Bella Ramsey — The Last of Us
  • Keri Russell — The Diplomat
  • Sarah Snook — Succession
  • Imelda Staunton — The Crown
  • Emma Stone — The Curse

Golden Globe 2024 per la migliore attrice in una serie comica o musical

  • Ayo Edebiri — The Bear
  • Natasha Lyonne — Poker Face
  • Quinta Brunson — Abbott Elementary
  • Rachel Brosnahan — The Marvelous Mrs. Maisel
  • Selena Gomez — Only Murders in the Building
  • Elle Fanning – The Great

Miglior attore in una serie comica o musical

  • Bill Hader — Barry
  • Steve Martin — Only Murders in the Building
  • Martin Short — Only Murders in the Building
  • Jason Segel — Shrinking
  • Jason Sudeikis — Ted Lasso
  • Jeremy Allen White — The Bear

Migliore attore non protagonista

  • Billy Crudup — The Morning Show
  • Matthew Macfadyen — Succession
  • James Marsden — Jury Duty
  • Ebon Moss-Bachrach — The Bear
  • Alan Ruck — Succession
  • Alexander Skarsgård — Succession

Miglior attrice non protagonista

  • Elizabeth Debicki — The Crown
  • Abby Elliott — The Bear
  • Christina Ricci — Yellowjackets
  • J. Smith-Cameron — Succession
  • Meryl Streep — Only Murders in the Building
  • Hannah Waddingham — Ted Lasso

Miglior miniserie o film tv

  • Beef
  • Lezioni di chimica
  • Daisy Jones & the Six
  • Tutta la luce che non vediamo
  • Fellow Travelers
  • Fargo

Golden Globe 2024 per il miglior attore protagonista in una miniserie o film tv

  • Matt Bomer — Fellow Travelers
  • Sam Claflin — Daisy Jones & the Six
  • Jon Hamm — Fargo
  • Woody Harrelson — White House Plumbers
  • David Oyelowo — Lawmen: Bass Reeves
  • Steven Yeun — Beef

Miglior attrice in una miniserie o film tv

  • Riley Keough — Daisy Jones & the Six
  • Brie Larson — Lezioni di chimica
  • Elizabeth Olsen — Love and Death
  • Juno Temple — Fargo
  • Rachel Weisz — Dead Ringers
  • Ali Wong — Beef

Miglior comico stand-up

  • Ricky Gervais – Ricky Gervais: Armageddon
  • Trevor Noah – Trevor Noah: Where Was I
  • Chris Rock – Chris Rock: Selective Outrage
  • Amy Schumer – Amy Schumer: Emergency Contact
  • Sarah Silverman – Sarah Silverman: Someone You Love
  • Wanda Sykes – Wanda Sykes: I’m an Entertainer

In evidenza

Abigail: trailer, trama e cast del film di Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett

Pubblicato

il

Abigail

Il 16 maggio arriverà nelle sale italiane Abigail, nuovo horror firmato da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, già autori di alcuni terrificanti successi dell’horror moderno come Finché morte non ci separi, Scream e Scream VI. Il film è scritto da Stephen Shields (Hole – L’abisso, Zombie Bashers) e Guy Busick (Scream, Finché morte non ci separi), abili tanto nella creazione di atmosfere horror quanto nella gestione di abbondante e sanguinolento black-humour.

La protagonista del film è la giovanissima attrice e cantante irlandese Alisha Weir, nota soprattutto per la sua prova in Matilda The Musical, che qui veste i panni di Abigail, una dodicenne con la passione della danza, figlia di un misterioso e inquietante personaggio della malavita. La ragazza viene rapita da un gruppo di malviventi, intenzionati a ottenere un ingente riscatto. Rinchiusi in una villa isolata insieme all’ostaggio, il gruppo si rende però ben presto conto che la ragazza è una persona tutt’altro che ordinaria.

Nei panni dei rapitori ci sono Melissa Barrera (Scream, Sognando a New York – In the Heights), Dan Stevens (Gaslit, Legion), Kathryn Newton (Ant-Man and the Wasp: Quantumania, Freaky), William Catlett (Black Lightning, True Story), Kevin Durand (Resident Evil: Retribution, X-Men le origini – Wolverine) e Angus Cloud (Euphoria, North Hollywood). Completa infine il cast Giancarlo Esposito, universalmente conosciuto per la sua interpretazione di Gus Fring in Breaking Bad e Better Call Saul. Diamo un’occhiata a quello che ci aspetta attraverso il trailer.

Il trailer ufficiale italiano di Abigail

Questa la sinossi ufficiale del film:

Dopo che un gruppo di aspiranti criminali ha rapito una ballerina dodicenne, figlia di un potente personaggio della malavita, tutto ciò che devono fare per riscuotere un riscatto di 50 milioni di dollari è sorvegliarla durante la notte. In una villa isolata, i rapitori iniziano a sparire uno dopo l’altro e scoprono, con crescente orrore, di essere rinchiusi con una ragazzina non comune.

In conclusione, ecco il poster ufficiale del film, dal 16 maggio nelle sale italiane grazie a Universal Pictures.

Abigail

Continua a leggere

Disney+

Let It Be: il film sui Beatles dall’8 maggio su Disney+

Pubblicato

il

Let It Be, film del 1970 sui Beatles di Michael Lindsay-Hogg, debutterà l’8 maggio in esclusiva su Disney+, tornando così disponibile dopo oltre 50 anni. Uscito nel pieno dello scompiglio per lo scioglimento dei Beatles, Let It Be viene ora riportato alla luce grazie al restauro e nel contesto delle rivelazioni fatte in The Beatles: Get Back, docuserie di Peter Jackson.

Il film contiene immagini non incluse in The Beatles: Get Back e porta gli spettatori negli studi e sul tetto della Apple Corps a Londra nel gennaio del 1969. Qui i Beatles scrivono e registrano l’album omonimo, ma è anche il momento dell’ultima esibizione dal vivo del gruppo, improvvisata sul tetto della stessa società. Con il pieno sostegno di Lindsay-Hogg, Apple Corps ha incaricato la Park Road Post Production di Peter Jackson di eseguire un meticoloso restauro del film, a partire dal negativo originale in 16 mm e con la stessa tecnica di rimasterizzazione del suono applicata a Get Back.

Il film ha come protagonisti John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr, con un’apparizione speciale di Billy Preston.

Let It Be dall’8 maggio su Disney+

Let It Be

Michael Lindsay-Hogg ha raccontato: «Let It Be era pronto per l’ottobre/novembre 1969, ma uscì solo nell’aprile 1970. Un mese prima dell’uscita, i Beatles si sciolsero ufficialmente. Così la gente andò a vedere Let It Be con la tristezza nel cuore, pensando: “Non vedrò mai più i Beatles insieme. Non avrò mai più quella gioia”, e questo rese molto più cupa la percezione del film. Ma, in realtà, quante volte capita di vedere artisti di questa levatura lavorare insieme per trasformare in canzoni ciò che sentono nella loro testa?

E poi si arriva al momento sul tetto, e si vede il loro entusiasmo, il senso di amicizia e la pura gioia di suonare di nuovo insieme come gruppo e di sapere, come facciamo ora, che era l’ultima volta, e lo vediamo con la piena comprensione di chi erano e sono ancora e con un po’ di commozione. Sono rimasto sbalordito da quello che Peter è riuscito a fare con Get Back, utilizzando tutte le riprese che avevo fatto 50 anni prima».

Questo invece il commento di Peter Jackson:

«Sono assolutamente entusiasta che il film di Michael, Let It Be, sia stato restaurato e venga finalmente riproposto dopo essere stato non disponibile per decenni. Sono stato così fortunato ad aver avuto accesso agli outtakes di Michael per Get Back e ho sempre pensato che Let It Be fosse necessario per completarne la storia. In tre parti, abbiamo mostrato Michael e i Beatles mentre giravano un nuovo documentario innovativo, e Let It Be è proprio quel documentario, il film che uscì nel 1970.

Ora penso a tutto questo come a una storia epica, finalmente completata dopo cinque decenni. I due progetti si sostengono e si valorizzano a vicenda: Let It Be è il culmine di Get Back, mentre Get Back fornisce un contesto vitale mancante per Let It Be. Michael Lindsay-Hogg è stato immancabilmente disponibile e gentile mentre realizzavo Get Back, ed è giusto che il suo film originale abbia l’ultima parola… con un aspetto e un suono di gran lunga migliori rispetto a quelli del 1970».

Continua a leggere

In evidenza

IF – Gli amici immaginari: trailer, trama e cast del film di John Krasinski

Pubblicato

il

IF - Gli amici immaginari

Il 16 maggio arriverà nelle sale italiane IF – Gli Amici Immaginari, film di John Krasinski con protagonista Ryan Reynolds. Una commedia a sfumature fantastiche adatta a tutta la famiglia, che oltre a Ryan Reynolds e allo stesso John Krasinski è forte della presenza nel cast di Cailey Fleming e Fiona Shaw. John Krasinski, noto universalmente per la sua prova come attore nell’acclamata serie televisiva The Office, torna alla regia dopo i successi di A Quiet Place – Un posto tranquillo e del seguito A Quiet Place II. Ryan Reynolds, che a breve vedremo anche in Deadpool & Wolverine, è reduce invece da Come ti ammazzo il bodyguard 2 – La moglie del sicario, Red Notice e The Adam Project.

A dare le voci ai personaggi che riflettono l’incredibile potere dell’immaginazione di un bambino ci sono invece Phoebe Waller-Bridge, Louis Gossett Jr., Steve Carell e molti altri. L’edizione italiana del film potrà invece contare sulle voci di doppiatori d’eccezione come Ciro Priello e Pilar Fogliati. Diamo un’occhiata a quello che ci aspetta con il trailer ufficiale del film.

Il trailer ufficiale italiano di IF – Gli Amici Immaginari

Questa la sinossi ufficiale del film:

Scritto e diretto da John Krasinski, IF – Gli amici immaginari è l’incredibile e magica storia di una bambina e della sua capacità di vedere gli IF, cioè gli amici immaginari di tutte le persone. Grazie a questo suo insolito superpotere, si imbarcherà in una magica avventura per ricongiungere gli IF dimenticati con i loro bambini.

In conclusione, ecco il poster ufficiale italiano del film, che arriverà in sala il 16 maggio, distribuito da Eagle Pictures.

IF - Gli amici immaginari
Continua a leggere
Pubblicità

    Copyright © 2024 Lost in Cinema.