Ian Holm: morto il protagonista di Alien e Il Signore degli Anelli

Ian Holm: morto il protagonista di Alien e Il Signore degli Anelli

All’età di 88 anni, ci ha lasciato Ian Holm, versatile attore britannico noto per le sue partecipazioni a memorabili film, fra cui Alien, Il Signore degli Anelli, BrazilIl quinto elemento, La vera storia di Jack lo squartatore – From Hell e The Aviator. Nel 1981, Holm conquistò inoltre una nomination all’Oscar come miglior attore non protagonista, grazie alla sua performance in Momenti di gloria. A dare la notizia del decesso, correlato al Parkinson, è The Guardian, che riporta anche la seguente dichiarazione dell’agente dell’attore:

È con grande tristezza che annuncio che Sir Ian Holm è deceduto questa mattina, all’età di 88 anni. È morto pacificamente in ospedale, con la sua famiglia e la sua badante. Affascinante, gentile e di grande talento, ci mancherà moltissimo.

Ian Holm: addio all’attore britannico

Ian Holm in un’indimenticabile sequenza di Alien

Attivo nel mondo dell’intrattenimento già dalla fine degli anni ’50, Ian Holm si è reso protagonista di una lunga carriera, distribuita fra cinema, televisione e teatro. Dopo aver definitivamente abbandonato il teatro (non prima di aver conquistato il prestigioso Tony Award), intensifica la sua produzione cinematografica, collaborando nel giro di pochi anni con Franklin Schaffner (Nicola e Alessandra), Richard Lester (Juggernaut e Robin e Marian) e Mike Newell (L’uomo dalla maschera di ferro). La svolta della sua carriera arriva nel 1979 con il già citato Alien, in cui interpreta l’androide Ash, protagonista di alcuni dei momenti più intensi del capolavoro di Ridley Scott.

La sua carriera prosegue a gonfie vele, e negli anni successivi sono svariate le partecipazioni a opere apprezzate in ruoli mai banali, che testimoniano la poliedricità di Ian Holm come interprete. Oltre a quelle già citate, doveroso citare le sue apparizioni ne I banditi del tempo di Terry Gilliam, Enrico V di Kenneth Branagh, Amleto di Franco ZeffirelliIl pasto nudo ed eXistenZ di David Cronenberg. Nel 2001, arriva il coronamento della sua carriera grazie al ruolo di Bilbo Baggins, che porterà avanti in tutti gli episodi della trilogia de Il Signore degli Anelli e che riprenderà anche ne Lo Hobbit – Un viaggio inaspettatoLo Hobbit – La battaglia delle cinque armate, le ultime due sue apparizioni sul grande schermo.

Con rammarico, l’attore non ha potuto partecipare alla reunion virtuale del cast della trilogia di Peter Jackson, che si è tenuta poche settimane fa. Queste le parole scelte da Ian Holm per comunicare ai colleghi la sua forzata assenza, che esprimono tutta la sua passione e tutta la sua ironia:

Mi dispiace di non vedervi di persona. Mi mancate tutti e spero che le vostre avventure vi abbiano portati in molti posti. Sono in lockdown nella mia abitazione Hobbit, o leccio (gioco sulla parola Holm, cognome dell’attore e albero presente nella saga de Il Signore degli Anelli, ndr)

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.