Indiana Jones 5, per Frank Marshall “C’è un solo Indy, ed è Harrison Ford”

Indiana Jones 5, per Frank Marshall “C’è un solo Indy, ed è Harrison Ford”

Fra i progetti coinvolti dalla pandemia c’è anche Indiana Jones 5, nuovo capitolo della saga con protagonista il più celebre e amato archeologo della storia del cinema la cui uscita è stata rinviata al 29 luglio 2022. Nel corso di un’intervista a Den of Geek, il produttore Frank Marshall ha aggiornato sullo stato del progetto, tranquillizzando molti fan a proposito del futuro del personaggio di Indy, che secondo lui può essere solo Harrison Ford:

Stiamo lavorando alla sceneggiatura. Ci sarà solo un Indiana Jones, e questo è Harrison Ford. Quello che entusiasma me e il regista James Mangold è una grande storia. Penso che sia evidente nei suoi film, come Le Mans ’66 – La grande sfida. Sta tutto nei personaggi e nel raccontare una bella storia. Quindi sono entusiasta di vedere cosa inventerà. Non ho ancora visto la sceneggiatura, quindi non posso dirvi di più.

Indiana Jones 5: cosa ci aspetta

Sean Connery

Come sappiamo, Steven Spielberg ha lasciato la regia in favore di James Mangold. In proposito, lo stesso Marshall ha concesso questa dichiarazione a Collider:

Lui ama il franchise. È un regista meraviglioso. Penso che abbia anche un bel rapporto con Harrison. Tutti i pezzi giusti si sono uniti, al momento giusto. Steven continuerà a lavorare come produttore, quindi abbiamo il meglio di tutto.

Questa invece la dichiarazione del regista sul suo approccio al nuovo capitolo della saga:

I valori fondamentali di Logan, di Wolverine, di Charles Xavier e degli X-Men, erano qualcosa che sentivo che non avremmo mai abbandonato. Le idee fondamentali del loro onore, del loro senso del dovere e dell’unicità di questo particolare insieme di personaggi, che erano degli emarginati, delle stranezze. Esseri che non avevano casa in questo mondo, ma che stavano provando a fare del bene. Stavano cercando di fare qualcosa di giusto e di trovare la loro strada. Questi problemi fondamentali erano al centro del mio film. E in qualsiasi franchise con cui mi confronto, proverò sempre a catturare e a preservare quelle idee fondamentali che sono al centro, perché è per questo che queste storie sono più che semplici franchise. Sono le fiabe della nostra cultura contemporanea.

Marco Paiano

Marco Paiano