It – Capitolo due: Stephen King commenta i cambiamenti su Richie

It – Capitolo due: Stephen King commenta i cambiamenti su Richie

It – Capitolo due (qui la nostra recensione) è già da qualche giorno nelle sale di tutto il mondo, dove ha raccolto un buon riscontro di pubblico (quasi 200 milioni di dollari), anche se inferiore a quello del capitolo precedente. È quindi giunto il momento di parlare apertamente dei vari cambiamenti rispetto al romanzo apportati dal regista Andrés Muschietti. L’opinione più autorevole in materia è certamente quella dell’autore di It Stephen King, che in un’intervista concessa a Vanity Fair si è soffermato particolarmente sulle scelte relative al personaggio di Richie, interpretato da Finn Wolfhard di Stranger Things nella sua versione più giovane e dall’affermato comico Bill Hader nella sua variante adulta. Prima di proseguire oltre, invitiamo chiunque non abbia ancora visto It – Capitolo due a non proseguire nella lettura, perché da questo momento in poi ci saranno importanti spoiler sul film.

It – Capitolo due: Stephen King dice la sua sui cambiamenti al personaggio di Richie
It - Capitolo due 2

Per tutta la durata di It – Capitolo due, si allude a un segreto custodito da Richie Tozier. Soltanto negli ultimi minuti del film, comprendiamo la verità: Richie è omosessuale, e per tutta la sua vita è stato segretamente innamorato di Eddie Kaspbrak, che perde la vita proprio nello scontro finale fra It e i perdenti. A togliere ogni dubbio su questo sentimento, sono la particolare disperazione di Richie dopo la morte dell’amico e soprattutto le iniziali dei due incise su una staccionata. Il sarcasmo di Richie, e in particolare il rapporto fatto di insulti sulle rispettive madri con Eddie, che rimanda all’altro capolavoro kinghiano Il corpo/Stand by Me – Ricordo di un’estate, sarebbe quindi un modo per celare questo suo sentimento agli altri. Nel romanzo di King, non c’è invece traccia di questo risvolto della personalità di Richie.

Il tema dell’omosessualità trova inoltre spazio anche nelle battute iniziali di It – Capitolo due, quando il personaggio di Adrian Mellon (impersonato da Xavier Dolan) subisce un disgustoso attacco omofobo insieme al suo compagno, prima di essere definitivamente massacrato da Pennywise. Nel commentare le scelte sul personaggio di Richie, Stephen King ha messo in collegamento questi due personaggi, esprimendosi in questi termini:

Non ho mai pensato a una relazione sentimentale fra Eddie e Richie. Questa è una delle cose geniali del film, perché fa eco con l’inizio e diventa una sorta di chiusura del cerchio. Alla fine, si tratta di amore. Qualcuno si prende cura di Eddie, e questo richiama l’amore che il compagno di Adrian ha per lui. È stato bello.

Nonostante i cambiamenti apportati alla sua opera, Stephen King sembra quindi contento del risultato finale del film.

It – Capitolo due è nelle sale italiane dal 5 settembre.

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.