Addio a Jan-Michael Vincent, morto il protagonista di Un mercoledì da leoni

Addio a Jan-Michael Vincent, morto il protagonista di Un mercoledì da leoni

Nel pomeriggio di oggi è arrivata una notizia particolarmente funesta per tutti gli appassionati di cinema. Come riportato da TMZ,  si è infatti spento da qualche settimana, all’età di 74 anni, il celebre attore statunitense Jan-Michael Vincent, che ricordiamo soprattutto per le sue performance in Un mercoledì da leoni, L’ultima odissea e nelle due serie televisive AirwolfIncontri Stellari, due agenti speciali. Jan-Michael Vincent si era allontanato dalle scene da diversi anni (l’ultimo suo film è del 2002), ed era da tempo malato. Il decesso è arrivato lo scorso 10 febbraio a causa di un arresto cardiaco, mentre era ricoverato al North Carolina Hospital, ma, per motivi ancora ignoti, la notizia dell’avvenimento è stata resa pubblica solo oggi, nonostante non ci sia stata la necessità di un’autopsia.

Jan-Michael Vincent: una carriera segnata da Un mercoledì da leoni

Jan-Michael Vincent

Jan-Michael Vincent ha vissuto l’apice della propria popolarità a cavallo fra anni ’70 e ’80, quando è entrato nell’immaginario collettivo per il suo volto da duro, che celava però un ampio campionario di sfumature ed emozioni e una sorprendente una umanità. L’attore nel 2012 era sopravvissuto a una terribile infezione, che lo ha costretto a passare il resto della sua vita senza la gamba destra, che è stato necessario amputare.

Fra i ruoli meno celebrati di Jan-Michael Vincent, ricordiamo quelli in Collo d’acciaio di Hal Needham (1978), in cui ha recitato accanto a Burt ReynoldsPaese selvaggio di David Greene (1981), dove invece ha affiancato una giovane Kim Basinger, Nanù, il figlio della giungla (Robert Scheerer, 1973) e Professione: assassino (Michael Winner, 1972). Le prove che lo hanno consegnato all’immortalità cinematografica sono però senza dubbio quella nella già citata serie Airwolf, per la quale ha ricevuto l’impressionante cifra di 200.000 dollari a episodio, e soprattutto quella nel capolavoro di John Milius Un mercoledì da leoni, in cui ha dato vita allo struggente ritratto di un surfista malinconico e tormentato, che nei momenti chiave della sua esistenza può però contare sui suoi fidati amici di sempre.

Condividi sui social
  • 576
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.