Jeremy Bulloch è morto: addio all’interprete di Boba Fett

Jeremy Bulloch è morto: addio all’interprete di Boba Fett

A poche settimane di distanza dalla scomparsa di David Prowse, l’universo di Star Wars perde un altro pezzo. All’età di 75 anni, è morto Jeremy Bulloch, che ha interpretato il celeberrimo personaggio di Boba Fett ne L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi, secondo e terzo capitolo della saga di Star Wars. Una performance entrata immediatamente nel cuore degli appassionati, anche se il suo volto è stato sempre coperto da una maschera. A dare la notizia sul proprio profilo Facebook è stato Daniel Logan, che ha interpretato il medesimo personaggio in Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni. Al momento, non si conoscono ancora le cause del decesso.

Addio a Jeremy Bulloch

Nato il 16 febbraio 1945 a Market Harborough, nella contea del Leicestershire in Inghilterra, Jeremy Bulloch ha intrapreso la strada della recitazione fin da bambino, prendendo parte a film e serie televisive in piccoli ruoli. Fra le sue apparizioni più importanti, ricordiamo quella ne La strada sbagliata, in O ti spogli… o ti denuncio e in Maria Stuarda regina di Scozia.

Oltre al già citato ruolo di Boba Fett, che l’ha consegnato per sempre alla storia del cinema nella parte di un suggestivo cacciatore di taglie, ritornato alla ribalta proprio in queste settimane nella seconda stagione di The Mandalorian, Jeremy Bulloch ha lasciato il segno anche nella saga di James Bond. È stato infatti lui a interpretare il personaggio ricorrente di Smithers, assistente di Q, in tre film dell’era di Roger Moore: Agente 007 – La spia che mi amavaSolo per i tuoi occhiOctopussy – Operazione piovra. Nel 2005, si rese protagonista di un cameo in Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, nel ruolo di Captain Colton. Attivo nella comunità di Star Wars e spesso presente alle varie convention, Jeremy Bulloch si è sempre dimostrato disponibile verso gli appassionati, apparendo di buon grado anche in fanfiction amatoriali.

Marco Paiano

Marco Paiano