La regina degli scacchi da record: è la miniserie Netflix più vista di sempre

La regina degli scacchi da record: è la miniserie Netflix più vista di sempre

La miniserie La regina degli scacchi (qui la nostra recensione) è sicuramente una delle produzioni recenti Netflix più viste e amate, grazie a una narrazione che è riuscita a conquistare milioni di spettatori di tutto il mondo e alla strepitosa performance della protagonista Anya Taylor-Joy. Un’ulteriore certificazione del successo de La regina degli scacchi arriva oggi dalla stessa Netflix, che in un comunicato dichiara che lo show sulle avventure di Beth Harmon è la miniserie Netflix più vista di sempre, con 62 milioni di visualizzazioni nei primi 28 giorni di distribuzione sulla piattaforma. Non è tutto qui. Lo show è infatti entrato nella top 10 dei prodotti Netflix più visti in 92 paesi del mondo, e si è piazzato in prima posizione per almeno un giorno in ben 63 nazioni, fra cui l’Italia.

I record de La regina degli scacchi

Per approfondire l’impatto de La regina degli scacchi sugli spettatori di tutto il mondo, Netflix ha pubblicato anche altri dati:

Questa la dichiarazione di Peter Friedlander, VP di Netflix Original Series:

Tre anni fa, quando Scott Frank (Godless) ci ha contattato per la prima volta per adattare La regina degli scacchi – il libro di Walter Tevis del 1983 su un giovane prodigio degli scacchi – abbiamo sentito che era una storia avvincente. Beth è una perdente che affronta la dipendenza, la perdita e l’abbandono. Il suo successo – contro ogni previsione – parla dell’importanza della perseveranza, della famiglia e del trovare te stesso e rimanere fedele. Tuttavia, non credo che nessuno di noi avrebbe potuto prevedere che La regina degli scacchi – e la straordinaria Anya Taylor-Joy – sarebbero diventati i fenomeni globali che sono oggi, e la nostra più grande miniserie di sempre.

Marco Paiano

Marco Paiano