L’ombra dello scorpione di Stephen King diventerà una serie TV!

L’ombra dello scorpione di Stephen King diventerà una serie TV!

Il solido legame fra Stephen King e il mondo del cinema e della TV si arricchisce di un nuovo importantissimo tassello. Come riportato da diverse testate internazionali, la CBS ha infatti ordinato la produzione di 10 episodi di una miniserie dedicata a L’ombra dello scorpione (The Stand il titolo originale), uno dei più celebri e amati romanzi di Stephen King, che saranno trasmessi in esclusiva su CBS All Access, la piattaforma streaming di proprietà del prestigioso network americano. Alla guida del progetto ci saranno Josh Boone (regista di Colpa delle stelle) e Ben Cavell (creatore di SEAL Team).

Il mondo decimato da un misterioso virus e teatro di un’epico scontro fra Bene e Male de L’ombra dello scorpione era già stato trasposto per il piccolo schermo nel 1994, con una miniserie di 4 episodi andata in onda su ABC con un tiepido riscontro da parte di critica e pubblico. Questo nuovo progetto, confermato dalla stessa CBS, si prefigge il compito di dare una degna trasposizione a uno dei maggiori successi di Stephen King, che ha così commentato la notizia: “Sono emozionato e molto contento per il fatto che L’ombra dello scorpione avrà una nuova vita su questa eccitante nuova piattaforma. Le persone coinvolte sono uomini e donne che sanno esattamente cosa stanno facendo; gli script sono dinamite pura. Il risultato potrebbe essere qualcosa di memorabile ed emozionante. Credo che porterà gli spettatori in un mondo che spereranno non si avveri mai.”

L’ombra dello scorpione: buona la seconda?

L'ombra dello scorpione

Josh Boone si è invece espresso in questi termini: “Ho letto L’ombra dello scorpione sotto il mio letto quando avevo 12 anni, e i miei genitori battisti lo hanno bruciato nel nostro caminetto quando lo hanno scoperto. Ho rubato il numero di conto FedEx di mio padre e ho spedito a King una lettera in cui dichiaravo il mio amore per il suo lavoro. Diverse settimane dopo, sono tornato a casa e ho trovato una scatola in arrivo dal Maine. Dentro c’erano diversi libri, ognuno con una bella annotazione da parte di Dio in persona, che mi ha incoraggiato nella mia scrittura e mi ha ringraziato per essere un fan.

I miei genitori, sinceramente commossi dalla gentilezza e dalla generosità di King, tolsero il divieto sui suoi libri quel giorno. Ho scritto per King un cameo nel mio primo film e ho lavorato per portare L’ombra dello scorpione in TV per cinque anni. Ho trovato partner incredibili come CBS e Ben Cavell. Insieme a Stephen King, Owen King e ai miei partner di lunga data Knate Lee e Jill Killington, abbiamo in programma di darvi la versione definitiva del capolavoro di King.”

Sulla questione è intervenuta anche Julie McNamara, vicepresidente esecutiva per i contenuti originali di CBS All Access: “Con oltre 400 milioni di libri venduti in tutto il mondo, Stephen King è uno dei più grandi autori viventi e L’ombra dello scorpione è considerato il fiore all’occhiello del suo lavoro. Milioni di fan hanno atteso un’interpretazione moderna, che offra profondità, portata e ambizione. Siamo entusiasti di lavorare con Stephen, Josh, Ben e un team dedicato che lavora con passione per dare vita a questo brillante materiale.”

Non ci resta che attendere i prossimi sviluppi di quello che si configura come uno degli show più attesi dei prossimi anni.

Condividi sui social
  • 163
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.