Modern Love: svelato il cast della seconda stagione

Modern Love: svelato il cast della seconda stagione

La serie Amazon Original Modern Love tornerà per una seconda stagione. A impreziosire questo nuovo ciclo di episodi ci sarà nuovamente un cast di stelle, protagoniste di nuove storie d’amore e di relazioni raccontate in tutta le loro complessità e bellezza, e ispirate dalla omonima rubrica del New York Times. La serie è stata girata ad Albany, New York City, Schenectady, Troy (New York) e Dublino (Irlanda) e farà il suo debutto su Prime Video nel 2021 in più di 240 paesi e territori in tutto il mondo.

Modern Love: il cast della seconda stagione

Faranno parte della seconda stagione di Modern Love Gbenga Akinnagbe (The Deuce), Susan Blackwell (Madam Secretary), Lucy Boynton (Bohemian Rhapsody), Tom Burke (Mank), Zoe Chao (Love Life), Maria Dizzia (Orange is the New Black), Minnie Driver (Cinderella), Grace Edwards, Dominique Fishback (Judas and the Black Messiah), Kathryn Gallagher (Jagged Little Pill), Kit Harington (Game of Thrones), Garrett Hedlund (Mudbound), Telci Huynh (God Friended Me), Nikki M. James (Book of Mormon), Aparna Nancherla (Corporate), Larry Owens (High Maintenance), Zane Pais (Room 104), Anna Paquin (Flack), Isaac Powell (Dear Evan Hansen), Ben Rappaport (For the People), Milan Ray (Troop Zero), Jack Reynor (Midsommar), Miranda Richardson (Stronger), Marquis Rodriguez (When They See Us), James Scully (You S2), Zuzanna Szadkowski (Gossip Girl), Lulu Wilson (The Glorias), Don Wycherley (Wild Mountain Thyme), e Jeena Yi (Unbreakable Kimmy Schmidt).

Questa la dichiarazione dello showrunner di Modern Love John Carney:

Siamo davvero felici di dar vita ad una seconda stagione di questa serie, e di avere l’opportunità di puntare l’obbiettivo su cosa conta davvero. Con così tanta incertezza nel mondo di oggi, queste storie porteranno verità e amore alle persone ovunque esse siano, e sono davvero grato di far parte del team che lo renderà possibile.

Carney è anche autore, regista ed executive producer. Insieme a lui, John Crowley (Brooklyn), Marta Cunningham (Insecure) Jesse Peretz (Glow), e Andrew Rannells (Black Monday) dirigeranno gli episodi della serie antologica con Celine Held e Logan George (Topside) che co-dirigeranno un episodio. L’episodio diretto da Rannells è basato su un suo saggio personale che ha firmato per la rubrica del New York Times. Todd Hoffman, Trish Hofmann, e Anthony Bregman saranno anche gli executive producers della seconda stagione, insieme con Caitlin Roper e Choire Sicha del New York Times, con Sean Fogel in qualità di produttore e Daniel Jones, editor della rubrica Modern Love, come co-produttore. La serie è prodotta da Amazon Studios, Storied Media Group, Likely Story, e dal New York Times.

Marco Paiano

Marco Paiano