Addio a Larry Cohen: ci lascia a 77 anni il regista di Baby Killer e The Stuff

Addio a Larry Cohen: ci lascia a 77 anni il regista di Baby Killer e The Stuff

Come riportato da Bloody Disgusting, il cinema di genere oggi ha perso un suo glorioso esponente. All’età di 77 anni ci ha infatti lasciato Larry Cohen, regista e sceneggiatore americano che come pochi ha saputo miscelare orrore, ironia e critica sociale, lavorando quasi sempre con budget estremamente risicati. Fra i suoi lavori più celebri e amati dagli appassionati del genere, non possiamo non citare Baby Killer del 1974 (meritevole di ben due seguiti), Il serpente alato (1982), The Stuff – Il gelato che uccide (1985) e I vampiri di Salem’s Lot (1987). Una doverosa menzione anche per l’apporto di Larry Cohen al filone della blaxpoitation, a cui si è dedicato con i suoi primi tre film Bone, Black Caesar – Il Padrino nero e Tommy Gibbs criminale per giustizia.

Larry Cohen: un maestro dell’horror
Larry Cohen

A riprova della stima di cui godeva nel settore, Larry Cohen è stato coinvolto nella serie antologica Masters of Horror, insieme ad altri maestri del genere come John Carpenter, Dario Argento, Joe Dante, Tobe Hooper, Don Coscarelli e Stuart Gordon. Prezioso anche il contributo di Cohen come sceneggiatore: nascono infatti dalla sua penna piccoli cult come la trilogia di Maniac Cop e grandi produzioni hollywoodiane come In linea con l’assassino, Cellular e CaptivitySteve Mitchell ha dedicato alla figura del regista il documentario King Cohen: The Wild World of Filmmaker Larry Cohen, che ripercorre i passi più importanti della sua carriera. L’account ufficiale del film ha ricordato il maestro con questo toccante tweet.


Larry Cohen ci ha lasciato improvvisamente nella serata di sabato 23 marzo, circondato dall’affetto dei suoi cari. I suoi film resteranno invece sempre con noi come esempio di dedizione e amore per il cinema.

Condividi sui social
  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.