Nastri d’Argento 2020: trionfa Favolacce, tutti i vincitori

Nastri d’Argento 2020: trionfa Favolacce, tutti i vincitori

Sono state finalmente annunciati i vincitori dei Nastri d’Argento 2020, il più antico premio cinematografico italiano, assegnato fin dal 1946 dal Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani (SNGCI). A trionfare è stato il film dei fratelli D’Innocenzo Favolacce, che si è portato a casa ben cinque riconoscimenti: miglior film, miglior produttore, migliore sceneggiatura, miglior fotografia e migliori costumi. Gloria anche per Pinocchio, premiato per scenografia, costumi, montaggio e sonoro, e per Figli di Giuseppe Bonito, vincitore nelle categorie riservate alla migliore commedia, al miglior attore comico (Valerio Mastandrea) e alla migliore attrice comica (Paola Cortellesi). Di seguito l’elenco completo dei vincitori (in grassetto) dei Nastri d’Argento 2020.

Nastri d’Argento 2020: tutti i vincitori

Pinocchio

 

Miglior film

  • Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo
  • Gli anni più belli di Gabriele Muccino
  • Hammamet di Gianni Amelio
  • La dea Fortuna di Ferzan Ozpetek
  • Pinocchio di Matteo Garrone

Migliore regia

  • Gabriele Muccino (Gli anni più belli)
  • Gabriele Salvatores (Tutto il mio folle amore)
  • Gianni Amelio (Hammamet)
  • Pupi Avati (Il signor diavolo)
  • Cristina Comencini (Tornare)
  • Fratelli D’Innocenzo (Favolacce)
  • Matteo Garrone (Pinocchio)
  • Pietro Marcello (Martin Eden)
  • Mario Martone (Il sindaco del Rione Sanità)
  • Gabriele Muccino (Gli anni più belli)
  • Ferzan Ozpetek (La Dea fortuna)

Miglior regista esordiente

  • Stefano Cipani (Mio fratello rincorre i dinosauri)
  • Marco D’Amore (L’immortale)
  • Igort (5 È il numero perfetto)
  • Roberto De Feo (The Nest)
  • Ginevra Elkann (Magari)
  • Carlo Sironi (Sole)

Miglior attore protagonista

  • Stefano Accorsi, Edoardo Leo (La Dea fortuna)
  • Kim Rossi Stuart (Gli anni più belli)
  • Pierfrancesco Favino (Hammamet)
  • Luca Marinelli (Martin Eden)
  • Francesco Di Leva (Il sindaco Del Rione Sanità)

Migliore attrice protagonista

  • Jasmine Trinca (La Dea Fortuna)
  • Giovanna Mezzogiorno (Tornare)
  • Micaela Ramazzotti (Gli anni più belli)
  • Lunetta Savino (Rosa)
  • Lucia Sardo (Picciridda)

Miglior attore non protagonista

  • Roberto Benigni (Pinocchio)
  • Carlo Buccirosso (5 è il numero perfetto)
  • Massimo Popolizio (Il primo Natale; Il ladro di giorni)    
  • Carlo Cecchi (Martin Eden)
  • Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco (Il Sindaco del Rione Sanità)               

Migliore attrice non protagonista

  • Benedetta Porcaroli (18 regali)
  • Barbara Chichiarelli (Favolacce)
  • Matilde Gioli (Gli uomini d’oro)
  • Valeria Golino (5 è il numero perfetto; Ritratto della giovane in fiamme)
  • Alba Rohrwacher (Magari)

Migliore commedia

  • Tolo Tolo (Luca Medici)
  • Figli (Giuseppe Bonito)
  • Il primo Natale (Salvo Ficarra, Valentino Picone)
  • Lontano lontano (Gianni Di Gregorio)
  • Odio l’estate (Massimo Venier)

Migliore attore commedia

  • Valerio Mastandrea (Figli)
  • Luca Argentero (Brave ragazze)
  • Giorgio Colangeli (Lontano lontano)
  • Giampaolo Morelli (7 ore per farti innamorare)
  • Gianmarco Tognazzi (Sono solo fantasmi)             

Migliore attrice commedia

  • Lucia Mascino (Odio l’estate)
  • Antonella Attili (Tolo Tolo)
  • Paola Cortellesi (Figli)
  • Anna Foglietta (D.N.A. – Decisamente Non Adatti)
  • Serena Rossi (Brave ragazze; 7 ore per farti innamorare)

Miglior produttore

  • Luca Barbareschi, Eliseo Cinema, Paolo del Brocco Rai Cinema (L’ufficiale e la spia)
  • Marco Belardi, Lotus Production e Paolo del Brocco, Rai Cinema 3 con r Marys Ent. (Gli anni più belli)
  • Agostino, Giuseppe e Mariagrazia Saccà, Rai Cinema e Vision Distribution (Favolacce e Hammamet)
  • Attilio De Razza, Tramp Limited, Giampaolo Letta di Medusa (Il primo Natale)
  • Matteo Garrone Archimede film, Paolo del Brocco Rai Cinema, Leone Film (Pinocchio)

Migliore sceneggiatura

  • Favolacce (Damiano e Fabio D’Innocenzo)
  • Il Sindaco del Rione Sanità (Mario Martone, Ippolita Di Majo)
  • La Dea Fortuna (Gianni Romoli, Silvia Ranfagni, Ferzan Ozpetek)
  • Martin Eden (Pietro Marcello, Maurizio Braucci)
  • Tutto il mio folle amore (Umberto Contarello, Sara Mosetti)                        

Miglior soggetto

  • Il signor Diavolo (Pupi, Antonio e Tommaso Avati)
  • Bar Giuseppe (Giulio Base)
  • Buio (Emanuela Rossi)
  • Il grande salto (Daniele Costantini)
  • L’uomo del labirinto (Donato Carrisi)

Migliore fotografia

  • Daniele Ciprì (Il primo Natale)
  • Luan Amelio (Hammamet)
  • Paolo Carnera (Favolacce)
  • Daria D’Antonio (Tornare; Il ladro di giorni)
  • Italo Petriccione (Tutto il mio folle amore)                         

Migliore scenografia

  • Giuliano Pannuti (Il signor Diavolo)
  • Dimitri Capuani (Pinocchio)
  • Emita Frigato, Paola Peraro (Favolacce)
  • Luca Servino (Martin Eden)
  • Tonino Zera (L’uomo del labirinto)

Migliori costumi

  • Massimo Cantini Parrini (Pinocchio; Favolacce)
  • Andrea Cavaletto (Martin Eden)
  • Cristina Francioni (Il primo Natale)
  • Alessandro Lai (Tornare)
  • Nicoletta Taranta (5 è il numero perfetto)

Miglior montaggio

  • Claudio Di Mauro (Gli anni più belli; 18 regali)
  • Esmeralda Calabria (Favolacce)
  • Marco Spoletini (Pinocchio; Villetta con ospiti)
  • Jacopo Quadri (Il Sindaco del Rione Sanità)
  • Patrizio Marone (L’immortale)

Miglior sonoro

  • Maricetta Lombardo (Pinocchio)
  • Maurizio Argentieri (Il sindaco del Rione Sanità; Tornare)
  • Gilberto Martinelli (Tutto il mio folle amore)
  • Gianluca Costamagna (L’immortale)
  • Denny De Angelis (Martin Eden)

Migliore colonna sonora

  • Nicola Piovani (Gli anni più belli)
  • Brunori Sas (Odio l’estate) ex aequo
  • Pasquale Catalano (La dea fortuna) ex aequo
  • Dario Marianelli (Pinocchio)
  • Mauro Pagani (Tutto il mio folle amore)

Miglior canzone originale

  • Che vita meravigliosa di Diodato (La Dea Fortuna)
  • Un errore di distrazione di Brunori Sas (L’ospite)
  • Gli anni più belli di Claudio Baglioni (Gli anni più belli)
  • Il ladro di giorni di Alessandro Nelson Garofalo, cantata da Alessandro Nero Nelson e Claudio Gnut (Il ladro di giorni)
  • Rione Sanità di Ralph P. (Il Sindaco del Rione Sanità)
  • We come from Napoli di Liberato con Robert Del Naja (Ultras)

Nastri d’Argento 2020 speciali

Film dell’anno

  • Volevo nascondermi

Nastro alla carriera

  • Toni Servillo

Nastro Europeo

  • Pedro Almodovar – Dolor Y Gloria

Nastro d’oro

Premio speciale

  • La famosa invasione degli orsi in Sicilia

Nastro della legalità

  • Aspromonte di Mimmo Calopresti

Miglior casting director

  • Davide Zurolo – L’immortale

Premi Guglielmo Biraghi

  • Giulio Pranno – Tutto il mio folle amore
  • Menzione speciale Federico Ielapi – Pinocchio

Premio Graziella Bonacchi

  • Barbara Chichiarelli

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.