No Time to Die: anticipata di 5 giorni l’uscita negli Stati Uniti

No Time to Die: anticipata di 5 giorni l’uscita negli Stati Uniti

Dopo la pioggia di rinvii di uscite cinematografiche delle scorse ore, arriva una buona notizia per uno dei primi film che ha scelto di posticipare l’approdo in sala a causa della pandemia, cioè No Time to Die, venticinquesimo capitolo della saga di James Bond. Come riportato dal profilo Twitter ufficiale della serie, il film uscirà nelle sale americane ben 5 giorni prima del previsto, cioè il 20 novembre 2020. Invariata invece l’uscita in Gran Bretagna, fissata al 12 novembre. Ricordiamo che prima dell’emergenza COVID-19 l’uscita del film era stata fissata al 10 aprile.

No Time to Die: fissata al 20 novembre l’uscita negli Stati Uniti

No Time to Die
Allo stato attuale delle cose, l’ultima fatica di Daniel Craig nella parte di James Bond dovrà scontrarsi con Soul della Pixar, nel weekend che precede il Ringraziamento. Di seguito, la sinossi ufficiale del film:

In No Time to Die, Bond si gode una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter, un vecchio amico ed agente della CIA, ricompare chiedendogli aiuto. La missione per liberare uno scienziato dai suoi sequestratori si rivela essere più insidiosa del previsto, portando Bond sulle tracce di un misterioso villain armato di una nuova e pericolosa tecnologia.

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.