Non mi uccidere: cominciate le riprese del film di Andrea De Sica

Non mi uccidere: cominciate le riprese del film di Andrea De Sica

In Alto Adige, sono cominciate le riprese di Non mi uccidere, nuovo film di Andrea De Sica che ha per protagonisti i giovani Mirta e Robin, interpretati da Alice Pagani, reduce dal successo di Baby, e Rocco Fasano, uno dei protagonisti dell’acclamata serie Skam Italia. Fanno parte del cast anche Silvia Calderoni, Fabrizio Ferracane, Sergio Albelli e Giacomo Ferrara, con la partecipazione di Anita Caprioli.
 
Andrea De Sica torna quindi sul set dopo l’esordio con I figli della notte e il successo di Baby con un teen drama dalle tinte horror, scritto da Gianni Romoli, dal collettivo GRAMS e dallo stesso Andrea De Sica e liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Chiara Palazzolo. Non mi uccidere è una produzione Warner Bros. Entertainment Italia Vivo film (Marta Donzelli Gregorio Paonessa), con il supporto di IDM Südtirol – Alto Adige e MIBACT – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo.

Non mi uccidere: al via le riprese del film

 
 
Questa la sinossi ufficiale di Non mi uccidere:
Mirta ama Robin alla follia, lui le promette che sarà amore eterno. In una notte di luna piena la voglia di trasgredire costa la vita a entrambi. La ragazza però si risveglia e non può che sperare che Robin faccia lo stesso, proprio come le aveva promesso. Ma niente è come prima. Mirta capisce di essersi trasformata in una creatura che per sopravvivere si deve nutrire di carne umana. Ha paura. Braccata da uomini misteriosi, combatte alla disperata ricerca del suo Robin.
La fotografia è di Francesco Di Giacomo, la scenografia di Daniele Frabetti, i costumi di Chiara Ferrantini, il montaggio di Pietro Morana, il casting di Gabriella Giannattasio. Le musiche originali sono invece composte da Andrea Farri e dallo stesso Andrea De Sica. Non mi uccidere sarà distribuito in sala da Warner Bros. Pictures,nel corso del 2021.

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.