Oscar 2021: l’Academy conferma che la cerimonia sarà in presenza

Oscar 2021: l’Academy conferma che la cerimonia sarà in presenza

Il COVID-19 non fermerà gli Oscar 2021. Nonostante la pandemia in corso, che sta mettendo in seria difficoltà tutto il mondo e soprattutto gli Stati Uniti, prima nazione al mondo per contagi e decessi, la 93ª edizione della notte più attesa dell’anno si terrà in presenza. A dare la notizia è Variety, che riporta l’inequivocabile dichiarazione di un portavoce dell’Academy:

È confermata la trasmissione degli Oscar, in presenza.

La cerimonia di consegna degli Oscar 2021 è fissata al 25 aprile presso il Dolby Theatre di Los Angeles, che ha una capienza di circa 3400 posti a sedere. Nei prossimi mesi, scopriremo quanti di questi posti saranno occupati, in base alle norme di distanziamento sociale.

Oscar 2021: tanti i dubbi, poche le certezze

Dolby Theatre
Il Dolby Theatre di Los Angeles, sede degli Oscar 2021

Secondo le fonti di Variety, alcuni esponenti dell’Academy hanno recentemente compiuto un sopralluogo presso il Dolby Theatre, per vagliare tutte le opzioni sul tavolo. I portavoce del teatro non hanno concesso dichiarazioni sui protocolli di sicurezza per la serata. Prima degli Oscar 2021, ci saranno almeno 4 eventi particolarmente attesi dall’industria cinematografica: i Golden Globe (28 febbraio), i Critics’ Choice (7 marzo), i SAG (14 marzo) e i BAFTA (11 aprile). Al momento, non è chiaro quante celebrità potranno (e accetteranno) di partecipare alla cerimonia. Ricordiamo che fra i nominati di quest’anno potrebbero esserci interpreti attempati, come Anthony Hopkins, 82 anni, Ellen Burstyn, 88 anni e Sophia Loren, 86 anni. Come sempre, vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi di questa vicenda.

Marco Paiano

Marco Paiano