Oscar 2021: rinviata di due mesi la notte più attesa dell’anno

In mezzo a una vera e propria cascata di rinvii di uscite cinematografiche, mancava all’appello la prossima edizione degli Oscar, che fino a poco fa era ancora fissata al 28 febbraio. Come riportato da Variety, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha rinviato gli Oscar 2021 di quasi due mesi, fissandoli al prossimo 25 aprile. Una decisione pressoché inevitabile, visto il persistente ritardo della stragrande delle produzioni cinematografiche. Di conseguenza, cambia anche la finestra di uscita di un film per essere eleggibile per gli Oscar, che viene allargata fino al 28 febbraio 2021.

Oscar 2021: rinviata al 25 aprile la cerimonia di consegna dei premi

Il CEO dell’Academy Dawn Hudson e il presidente David Rubin hanno rilasciato questo comunicato:

Da oltre un secolo, i film svolgono un ruolo importante nel confortarci, ispirarci e intrattenerci nei momenti più bui. Lo hanno certamente fatto quest’anno. La nostra speranza, nel prolungare il periodo di ammissibilità e nel rinviare la data dei nostri premi, è quella di fornire la flessibilità necessaria ai cineasti per finire e pubblicare i loro film, senza essere penalizzati per qualcosa che va al di fuori del controllo di chiunque. I prossimi Oscar e l’apertura del nostro nuovo museo segneranno un momento storico, riunendo i fan del cinema di tutto il mondo attraverso il cinema.

Nessuna novità invece per quanto riguarda il format degli Oscar 2021. Questa la dichiarazione in proposito di Karey Burke, presidente di ABC Entertainment:

Quest’anno ci troviamo in un territorio inesplorato, e continueremo a lavorare con i nostri partner dell’Academy per garantire che lo spettacolo del prossimo anno sia un evento sicuro e celebrativo, che catturi anche l’eccitazione per l’apertura dell’Academy Museum of Motion Pictures.

Vi ricordiamo che proprio nei giorni scorsi l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha comunicato una svolta per gli Oscar. Sarà fissato a 10 il numero dei candidati al premio per il miglior film, e saranno inoltre fissati standard volti a una maggiore inclusività della manifestazione.

Marco Paiano

Marco Paiano