Peter Mayhew è morto: ci lascia l’indimenticabile interprete di Chewbacca

Peter Mayhew è morto: ci lascia l’indimenticabile interprete di Chewbacca

A pochi mesi di distanza dall’uscita dell’attesissimo nono capitolo della saga Star Wars: The Rise of Skywalker, una triste notizia scuote l’ambiente di Star Wars. All’età di 74 ci ha infatti lasciato l’attore britannico Peter Mayhew, scolpito indelebilmente nella storia del cinema per la sua interpretazione del wookie Chewbacca (in italiano Chewbecca), gigantesco co-pilota con Han Solo del Millennium Falcon. A dare la notizia del decesso è stata la stessa famiglia di Peter Mayhew, che in un toccante tweet ha precisato che l’attore è morto la sera del 30 aprile, con la sua famiglia accanto, nella sua casa nel Texas settentrionale.

La carriera di Mayhew è stata inevitabilmente indirizzata dalla sua impressionante altezza (circa due metri e venti), che lo ha portato al ruolo del gigantesco Chewbacca, passato alla storia non soltanto per le sue buffe sembianze e per i suoi indimenticabili ruggiti, ma anche e soprattutto per la sua sfacciata ironia e per i suoi slanci di tenerezza. Una parte ottenuta quasi per caso, grazie all’attenzione suscitata in George Lucas, che era alla disperata ricerca per il primo Star Wars di un uomo talmente alto da tenere testa a Darth Vader. Pur all’interno di un costume che ne oscurava la mimica facciale, grazie a un attento studio degli atteggiamenti di alcuni animali, Mayhew è riuscito a infondere una movenza e una gestualità estremamente specifiche al personaggio di Chewbacca, risultando così determinante per il suo successo.

Peter Mayhew: una carriera legata a Star Wars

Chewbacca
Peter Mayhew nei panni di Chewbacca

Mayhew ha interpretato il ruolo del wookie nei tre film che compongono la cosiddetta trilogia classica di Star Wars (Guerre stellari, L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi), nel terzo capitolo della trilogia prequel Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith e infine in Star Wars: Il risveglio della Forza nel 2015, condividendo la parte con Joonas Suotamo. Per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, scaturite dall’evoluzione della sindrome di Marfan che lo affliggeva, causa anche della sua spropositata altezza, Mayhew ha poi dovuto cedere totalmente il ruolo all’attore finlandese, pur venendo accreditato in Star Wars: Gli ultimi Jedi come consulente.

Vi lasciamo con il tweet con cui la famiglia ha dato la notizia del decesso di Mayhew, annunciando contestualmente due cerimonie in suo onore, che si terranno a giugno e a dicembre.

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.