Razzie Awards 2019: tutti i vincitori degli Oscar al contrario!

Razzie Awards 2019: tutti i vincitori degli Oscar al contrario!

Pochi minuti fa sono stati annunciati i vincitori dei temutissimi Razzie Awards, i premi riservati al peggio dell’industria cinematografica che come ogni anno precedono di un giorno gli Oscar. A dominare su tutti è stato Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina, che si è portato a casa quattro premi per il peggior film, peggior regista, peggior attore non protagonista e peggior prequel, remake, parodia o sequel.

Due premi anche per il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, vincitore del premio per il peggiore attore protagonista e per la peggiore coppia su schermo (“insieme alla sua meschinità”) per Death of a Nation e Fahrenheit 11/9. Curiosa inoltre la scelta di assegnare due premi a Melissa McCarthy, meritevole del riconoscimento come peggiore attrice per le sue prove in Pupazzi senza gloria e Life of the Party, ma premiata anche col riconoscimento positivo chiamato Razzie Redeemer Award, riservato a chi riscatta la propria carriera, per la sua performance in Copia originale, per la quale è fra le candidate agli Oscar di domani. Di seguito tutti i nominati ai Razzie Awards e i vincitori (in grassetto).

Razzie Awards 2019: tutti i vincitori

Razzie Awards 2019

Peggior film

  • Gotti – Il primo padrino
  • Pupazzi senza gloria
  • Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina
  • Robin Hood – L’origine della leggenda
  • La vedova Winchester

Peggior regista

  • Etan Cohen (Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina)
  • Kevin Connolly (Gotti – Il primo padrino)
  • James Foley (Cinquanta sfumature di rosso)
  • Brian Henson (Pupazzi senza gloria)
  • Michael e Peter Spierig (La vedova Winchester)

Peggior attore protagonista

  • Johnny Depp (voce, Sherlock Gnomes)
  • Will Ferrell (Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina)
  • John Travolta (Gotti – Il primo padrino)
  • Donald Trump (nel ruolo di se stesso per Death of a Nation e Fahrenheit 11/9)
  • Bruce Willis (Il giustiziere della notte – Death Wish)

Peggiore attrice protagonista

  • Jennifer Garner (Peppermint)
  • Amber Heard (London Fields)
  • Melissa McCarthy (Pupazzi senza gloria e Life of the Party)
  • Helen Mirren (La vedova Winchester)
  • Amanda Seyfried (The Clapper)

Peggior attore non protagonista

  • Jamie Foxx (Robin Hood – L’origine della leggenda)
  • Ludacris (voce, Show Dogs – Entriamo in scena)
  • Joel McHale (Pupazzi senza gloria)
  • John C. Reilly (Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina)
  • Justice Smith (Jurassic World – Il regno distrutto)

Peggiore attrice non protagonista

  • Kellyanne Conway (nel ruolo di se stessa in Fahrenheit 11/9)
  • Marcia Gay Harden (Cinquanta sfumature di rosso)
  • Kelly Preston (Gotti – Il primo padrino)
  • Jaz Sinclair (Slender Man)
  • Melania Trump (nel ruolo di se stessa in Fahrenheit 11/9)

Peggior coppia sullo schermo

  • Qualsiasi coppia di attori o pupazzi (Pupazzi senza gloria)
  • Johnny Depp e la sua calante carriera (Sherlock Gnomes)
  • Will Ferrell e John C. Reilly (Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina)
  • Kelly Preston e John Travolta (Gotti – Il primo padrino)
  • Donald Trump e la sua meschinità (Death of a Nation e Fahrenheit 11/9)

Peggior prequel, remake, parodia o sequel

  • Death of a Nation
  • Il giustiziere della notte – Death Wish
  • Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina
  • Shark – Il primo squalo
  • Robin Hood – L’origine della leggenda

Peggior sceneggiatura

  • Death of a Nation (Dinesh D’Souza e Bruce Schooley)
  • Cinquanta sfumature di rosso (Niall Leonard)
  • Gotti – Il primo padrino (Leo Rossi e Lem Dobbs)
  • Pupazzi senza gloria (Todd Berger)
  • La vedova Winchester (Tom Vaughan, Michael e Peter Spierig)

The Razzie Redeemer Award

  • Melissa McCarthy – Copia originale
  • Peter Farrelly – Green Book
  • Tyler Perry – Vice
  • Il franchise di Transformers – Bumblebee
  • Sony Pictures Animation – Spider-Man – Un nuovo universo

Barry L. Bumstead Award

Billionaire Boys Club

Condividi sui social
  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.