Robert Pattinson positivo al COVID-19, sospese le riprese di The Batman

Robert Pattinson positivo al COVID-19, sospese le riprese di The Batman

Il COVID-19 non dà tregua neanche alle grandi produzioni hollywoodiane. Dopo che nel primo pomeriggio si era diffusa la notizia del blocco delle riprese di The Batman per due settimane a causa di una positività al virus sul set, in tarda serata è arrivato anche il nome del contagiato, cioè il protagonista Robert Pattinson. A dare la notizia è Vanity Fair, che cita una propria autorevole fonte. Warner Bros per ora non ha né confermato né smentito l’indiscrezione, ma ormai ci sono pochi dubbi sulla sua attendibilità.

Robert Pattinson positivo al Coronavirus

Al momento, non ci sono notizie sulle condizioni di salute di Robert Pattinson, a cui auguriamo di riprendersi prontamente. Le riprese di The Batman erano riprese da pochi giorni, dopo un lungo stop dovuto alla pandemia. La data di uscita prevista per il film di Matt Reeves è ancora l’1 ottobre 2021. In attesa di sapere di più, ecco la presentazione ufficiale di The Batman:

Da Warner Bros. Pictures arriva “The Batman”, diretto da Matt Reeves (i film “Il pianeta delle scimmie”) con Robert Pattinson (Tenet, “The Lighthouse”, “Good Time”) che interpreta il vigilante e detective di Gotham City, Batman, e il miliardario Bruce Wayne.

Al fianco di Pattinson, recitano nei panni di personaggi famosi e famigerati di Gotham, Zoë Kravitz (“Animali fantastici: i crimini di Grindelwald”, “Mad Max: Fury Road”) nel ruolo di Selina Kyle; Paul Dano (“Love & Mercy”, “12 anni schiavo”) nel ruolo di Edward Nashton; Jeffrey Wright (i film di “Hunger Games”) nel ruolo di James Gordon del GCPD; John Turturro (i film di “Transformers”) nel ruolo di Carmine Falcone; Peter Sarsgaard (“I magnifici 7”, “Black Mass – L’ultimo gangster”) nel ruolo del Procuratore Distrettuale di Gotham, Gil Colson; Barry Keoghan(“Dunkirk”) nel ruolo dell’Ufficiale Stanley Merkel; Jayme Lawson (“Farewell Amor”) è la candidata sindaco Bella Reál, con Andy Serkis (i film “Il pianeta delle scimmie”, “Black Panther”) nel ruolo di Alfred; e Colin Farrell (“Animali fantastici e dove trovarli”, “Dumbo”) in quello di Oswald Cobblepot.

Il film è prodotto da Reeves e Dylan Clark (i film “Il pianeta delle scimmie”), mentre Simon Emanuel, Michael E. Uslan, Walter Hamada e Chantal Nong Vo sono i produttori esecutivi. Il team creativo di Reeves che lavora dietro le quinte, include il direttore della fotografia nominato all’Oscar Greig Fraser (“Lion – la strada verso casa”, l’imminente “Dune“); il suo scenografo de “Il pianeta delle scimmie”, James Chinlund; i montatori William Hoy (i film “Il pianeta delle scimmie”) e Tyler Nelson (“Rememory”); il supervisore ai VFX premio Oscar, Dan Lemmon (“Il libro della giungla”); il supervisore SFX nominato all’Oscar, Dominic Tuohy, (“1917”, “Star Wars: L’ascesa di Skywalker“); il sound mixer nominato all’Oscar, Stuart Wilson (“1917”, il franchise di “Star Wars”); la costumista premio Oscar, Jacqueline Durran (“1917”, “Piccole donne“, “Anna Karenina”) ed i costumisti Glyn Dillon (la saga di “Star Wars”) e David Crossman (“1917”, la serie “Star Wars”); la hair designer Zoe Tahir (l’imminente “No Time to Die”, “Spectre”); e la truccatrice nominata all’Oscar, Naomi Donne (“1917”).

Marco Paiano

Marco Paiano