RomaFF15: Cosa sarà di Francesco Bruni il film di chiusura

RomaFF15: Cosa sarà di Francesco Bruni il film di chiusura

Con Venezia 2020 ormai ai nastri di partenza, comincia a prendere forma anche un altro importante evento cinematografico italiano, cioè RomaFF15. Come si legge sul sito ufficiale, il film di chiusura della Festa del Cinema di Roma 2020 è Cosa sarà di Francesco Bruni, con protagonista Kim Rossi Stuart. Il regista e sceneggiatore, autore di alcuni fra i migliori script del cinema di Paolo Virzì (Ferie d’agosto, Ovosodo, My Name Is Tanino, Caterina va in città, Tutta la vita davanti, La prima cosa bella, Tutti i santi giorni, Il capitale umano), torna così dietro la macchina da presa a tre anni di distanza da Tutto quello che vuoi. Cosa sarà arriverà poi nelle sale italiane il 29 ottobre.

RomaFF15: Francesco Bruni chiuderà la Festa

Festa del Cinema di Roma 2020
Mi chiamo Francesco Totti, che sarà presentato durante RomaFF15

Questa la sinossi di Cosa sarà:

Cosa sarà vede protagonista Kim Rossi Stuart nei panni di Bruno Salvati: la vita di Bruno è in una fase di stallo, i suoi film non hanno mai avuto successo e il suo produttore fatica a mettere in piedi il prossimo progetto. Sua moglie Anna, dalla quale si è recentemente separato, sembra già avere qualcun altro accanto. E per i figli Adele e Tito, Bruno non riesce a essere il padre presente e affidabile che vorrebbe. Un giorno Bruno scopre di avere una forma di leucemia. Si affida immediatamente a un’ematologa competente e tenace, che lo accompagna in quello che sarà un vero e proprio percorso a ostacoli verso la guarigione.

Il primo obiettivo è trovare un donatore di cellule staminali compatibile: dopo alcuni tentativi falliti, Bruno comincia ad avere seriamente paura, Cosa sarà di lui?  Suo padre Umberto, rivelandogli un segreto del suo passato, accende in tutti una nuova speranza. Bruno e la sua famiglia intraprendono un inatteso percorso di rinascita, che cambierà i loro rapporti e insegnerà a Bruno ad alzare gli occhi da sé stesso e a guardare gli altri.

Questo invece il commento del Direttore Artistico di RomaFF15 Antonio Monda su Cosa sarà, prodotto da da Palomar e Vision Distribution:

Francesco Bruni riesce a raccontare con intelligenza e profondità un dramma che lo ha colpito personalmente. Riesce anche a divertire, nella migliore tradizione umanista della commedia all’italiana, senza aver paura dei sentimenti.

Marco Paiano

Marco Paiano