Sean Connery e la malattia: le parole della moglie Micheline Roquebrune

Sean Connery e la malattia: le parole della moglie Micheline Roquebrune

La scomparsa di Sean Connery ha indubbiamente lasciato tristi e malinconici tutti gli appassionati di cinema. Dopo avervi riportato i toccanti ricordi di amici e colleghi dell’attore scozzese, è doveroso dare voce anche a colei che ha trascorso con lui i momenti più belli e quelli più brutti, dal 1975 al momento in cui la morte li ha separati, cioè la sua seconda moglie Micheline Roquebrune. Durante una conversazione con il Mail, la donna ha dato alcune informazioni sulle condizioni di salute di Sean Connery negli ultimi tempi, rivelando che il marito soffriva di demenza senile:

Aveva la demenza e ha avuto il suo tributo su di lui. Ha ottenuto il suo ultimo desiderio di scivolare via senza problemi. Non era vita per lui. Non è stato in grado di esprimersi negli ultimi tempi.

Gli ultimi anni di Sean Connery

Sean Connery

Pochi mesi fa, Sean Connery e Micheline Roquebrune avevano festeggiato il loro 45esimo anniversario di matrimonio, con una toccante immagine diffusa alla stampa, in cui i due si tenevano per mano. Micheline non ha mai lasciato Sean, neanche negli ultimi momenti:

Almeno è morto nel sonno ed era così tranquillo. Sono stata con lui tutto il tempo, e semplicemente se n’è andato. Era quello che voleva.

Sean e Micheline si sono conosciuti nel 1970, durante un torneo di golf. Dal momento del suo ritiro dalla recitazione, Connery ha raramente abbandonato la sua residenza a New Providence Island e ha dato al suo agente il mandato di rifiutare qualsiasi offerta per girare film. Nel giorno del suo 89esimo compleanno, l’attore è stato immortalato in una foto insieme al figlio Jason e alla sua compagna Fiona Ufton. La 91enne Micheline Roquebrune ha dedicato queste ulteriori parole al marito:

Era stupendo e abbiamo avuto una vita meravigliosa insieme. Era un modello di uomo. Sarà molto difficile senza di lui, lo so. Ma non poteva durare per sempre, e se n’è andato in pace.

Marco Paiano

Marco Paiano