Spike Lee in difesa di Woody Allen, poi ritratta su Twitter

Fra le tante polemiche che stanno scuotendo il mondo del cinema in queste ultime settimane, ce n’è una che con il passare delle ore sta diventando sempre più bizzarra, e ha per protagonista Spike Lee. Il regista statunitense, che proprio in questi giorni è approdato su Netflix con la sua ultima fatica Da 5 Bloods – Come fratelli, ha destato doppiamente scalpore per alcune sue dichiarazioni sul collega Woody Allen, che da qualche anno è finito nuovamente nell’occhio del ciclone per le accuse della figlia adottiva Dylan Farrow, a proposito di presunti comportamenti illeciti del cineasta ai suoi danni nel 1992. Nel giro di poche ore, Spike Lee ha sorprendentemente cambiato opinione su Woody Allen. Vediamo come.

Le dichiarazioni di Spike Lee su Woody Allen

Woody Allen con la moglie Soon-yi Previn

Nel corso di un’intervista con Len Berman and Michael Riedel, che trovate in fondo all’articolo, Spike Lee ha inequivocabilmente preso le difese di Allen, dicendo: «Vorrei solo dire che Woody Allen è un grande regista e che si sta esagerando con questa cosa della cancellazione, che non riguarda solo Woody. Quando ci ripenseremo, capiremo che vedremo che è sbagliato cancellare qualcuno come se non fosse mai esistito». Il regista ha poi aggiunto: «Woody è un mio amico, un amico fan dei Knicks, e so che cosa sta attraversando».

Nel giro di poche ore, Lee ha compiuto una vera e propria giravolta. Sul suo profilo Twitter ha infatti ritrattato completamente le sue parole con un tweet di scuse, che trovate qui sotto. Questa la seconda dichiarazione del cineasta:

Mi scuso profondamente. Le mie parole erano assolutamente sbagliate. Non tollero e non tollererò mai molestie, aggressioni e violenze sessuali. Questo genere di azioni provocano danni reali che non devono essere minimizzati. Con sincerità, Spike Lee.

In attesa di ulteriori sviluppi, vi ricordiamo che trovate il nuovo film di Spike Lee su Netflix.

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.