Star Wars: la Lucasfilm ha cancellato la trilogia di Rian Johnson?

Star Wars: la Lucasfilm ha cancellato la trilogia di Rian Johnson?

Dal momento dell’acquisizione della Lucasfilm da parte di Disney, l’universo di Star Wars è in continuo fermento, e nuovi veri o presunti progetti si susseguono a un ritmo impensabile soltanto fino a qualche anno fa. Proprio pochi giorni fa, la stessa Disney ha comunicato ufficialmente la sua impressionante lineup dei prossimi anni, inserendo i prossimi tre film della saga di Guerre Stellari negli slot di dicembre del 2022, 2024 e 2026. Dopo questo annuncio, fra i fan e fra gli addetti ai lavori è immediatamente serpeggiato il dubbio sulla natura di questi progetti, che potrebbero essere sia la nuova trilogia affidata già da tempo al regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi Rian Johnson, sia i tre film commissionati agli showrunner de Il trono di spade David Benioff e D.B. Weiss.

Poche settimane fa, lo stesso Rian Johnson aveva messo a tacere i rumor che volevano il suo progetto in stand-by, assicurando i fan di essere al lavoro sul futuro della saga. Nonostante queste smentite, il silenzio intorno alla trilogia di Rian Johnson sta diventando sempre più sospetto. Ad alimentare i dubbi in questo senso è il noto giornalista canadese John Campea, che in un video per il suo canale YouTube ha dato praticamente per spacciato questo progetto.

Nel video in questione, Campea sostiene di essere stato contattato da una persona ben informata sui piani di Star Wars, che gli ha comunicato che i film pianificati per il 2022, 2024 e 2026 sono quelli di Benioff e Weiss. Sempre secondo questa fonte, la trilogia di Johnson sarebbe stata rimossa dai piani di Disney e Lucasfilm. Altre fonti, ritenute affidabili da Campea, hanno confermato che i prossimi film in programma sono quelli affidati ai creatori de Il trono di spade, e che non si hanno notizie di quelli di Johnson.

Star Wars: la trilogia di Rian Johnson è stata cancellata?

Una scena di Star Wars: Gli ultimi Jedi

Nel sottolineare che stiamo parlando soltanto di rumor, e che non c’è alcuna conferma ufficiale in tal senso, è doveroso ricordare che Campea si è dimostrato più di una volta ben informato sui fatti da lui riportati, come quando fu il primo a sostenere che Ben Affleck avrebbe abbandonato il ruolo di Batman dopo Justice League.

Se la cancellazione della trilogia di Johnson dovesse essere confermata, avremmo anche un’indiretta conferma del giudizio negativo di Lucasfilm sull’operato del regista statunitense in Star Wars: Gli ultimi Jedi. Non è infatti una novità il fatto che, nonostante gli incassi superiori a 1,3 miliardi di dollari, l’ottavo capitolo della saga ha scontentato molte persone, soprattutto fra i fan di vecchia data. Questo clamoroso passo indietro sarebbe quindi un ulteriore tassello verso una sorta di riconciliazione da parte di Disney con lo zoccolo duro degli appassionati, già avviata con il ritorno di J. J. Abrams alla regia del prossimo capitolo della saga Star Wars: L’ascesa di Skywalker, che dovrebbe mettere per l’ultima volta al centro del racconto numerosi protagonisti della trilogia classica, a cominciare dall’iconico Imperatore Palpatine.

Non ci resta quindi che aspettare ulteriori sviluppi, per conoscere il futuro di una saga che dopo più di 40 anni continua a farci divertire e sognare.

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.