Stuart Gordon è morto: addio al regista di Re-Animator

Stuart Gordon è morto: addio al regista di Re-Animator

In un periodo particolarmente triste per il mondo dell’intrattenimento, totalmente bloccato a causa dell’emergenza Coronavirus, arriva un’ulteriore brutta notizia. All’età di 72 anni, è purtroppo morto Stuart Gordon, maestro del cinema di genere noto per aver diretto film di culto come Re-Animator, From Beyond – Terrore dall’ignoto, Dolls e 2013 – La fortezza. A confermare la notizia a Variety è stata la stessa famiglia del regista. Stuart Gordon lascia la moglie Carolyn Purdy-Gordon, le figlie Suzanna, Jillian e Margaret e quattro nipoti.

Stuart Gordon: addio a una leggenda dell’indie horror

Una scena di Re-Animator

La carriera di Stuart Gordon è indissolubilmente legata all’horror, genere di cui ha contribuito a scrivere la storia. Il regista americano fu uno dei pochissimi capaci di intercettare lo spirito di Howard Phillips Lovecraft, rendendogli giustizia sul grande schermo con le sue due prime opere, Re-Animator e From Beyond – Terrore dall’ignoto, entrambe basate su opere del celeberrimo scrittore. Gordon si è inoltre cimentato con Edgar Allan Poe, trasponendo il suo Il pozzo e il pendolo in un omonimo film del 1991, e ha saputo spaziare fra i generi, cimentandosi anche con la fantascienza (Robot Jox, 2013 – La fortezza, Space Truckers), con il fantastico (Il meraviglioso abito color gelato alla panna) e con il thriller (Edmond), riuscendo a coniugare la sua abilità nella narrazione con un’acuminata ironia e con soluzioni visive mai banali, ottenute con soluzioni artigianali e budget risicati.

Stuart Gordon si è applicato con successo alla televisione (sua la direzione della serie Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi e delle puntate di Masters of Horror H.P. Lovecraft’s Dreams in the Witch-House e Il gatto nero) e al teatro, a cui si era totalmente dedicato negli ultimi anni della sua carriera, fondando una compagnia di successo insieme alla moglie. Oggi la prematura scomparsa, che ci rattrista e ci lascia privi di un punto di riferimento del cinema di genere.

Marco Paiano

Marco Paiano

Fondatore di Lost in Cinema e collaboratore per N3rdcore. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.