The Kingdom: Lars von Trier dirigerà la terza e ultima stagione della serie

The Kingdom: Lars von Trier dirigerà la terza e ultima stagione della serie

A 23 anni di distanza dal termine del secondo ciclo di episodi, Lars von Trier dirigerà la terza e ultima stagione di The Kingdom, inquietante dramma ospedaliero. A dare la notizia è Deadline, che specifica che il regista danese ha scritto la sceneggiatura insieme a Niels Vørsel e dirigerà tutti i 5 episodi, dal titolo The Kingdom Exodus. Non si conoscono dettagli sulla trama, ma ci si aspetta che la stagione esplori misteri non ancora risolti dell’ospedale e che alimenti nuovamente vecchie faide fra danesi e svedesi. La distribuzione della terza stagione di The Kingdom è prevista per il 2022 sulla piattaforma di streaming locale Viaplay. The Kingdom ha ispirato Kingdom Hospital, serie americana creata da Stephen King e trasmessa nel 2004.

The Kingdom: appuntamento al 2022 per la terza stagione

Una scena di The Kingdom

Lars von Trier ha così commentato il progetto:

I confini si presentano in molte forme; possono essere linee tracciate con righelli su carta bianca (spesso invisibili a chiunque abbia la possibilità di visitare le effettive posizioni geografiche). Le linee dei bordi possono essere illustrative, per non dire piuttosto fittizie e decisamente meschine; possono essere disegnate in un morbido colore rosso, praticamente invisibile, e forse anche come una linea tratteggiata, quasi come se indicassero scuse o addirittura vergogna.

Tuttavia, le linee sono lì in numero inconcepibile, e insieme costituiscono quei ‘territori’ che gli abitanti sono abbastanza forti da difendere. Entrare e uscire spesso comporta violenza, poiché, naturalmente, ci si aspetta che qualsiasi visitatore torni dopo aver terminato la sua attività.

Sulla Terra, la Macchina che fa girare tutto (tutta la vita, cioè) dipende dai conflitti che le linee provocano, come per disegno. Se Esodo significhi effettivamente “entrare” o “uscire” dipende dall’angolo dal quale si osserva il confine, ma la parola descrive semplicemente un gran numero di individui che attraversano insieme una linea disegnata a matita. Perché?… C’è uno squilibrio tra il bene e il male! Il limite è stato raggiunto, almeno nel Regno…. Ma non posso testimoniare che sarà facile e incruento aprire le sette serrature astrali del mondo contemporaneamente al sangue del dottore.

Marco Paiano

Marco Paiano