Top Gun: Maverick Top Gun: Maverick

News

Top Gun: Maverick: rimandata l’uscita del film con Tom Cruise

Pubblicato

il

Come prevedibile, anche uno dei film più attesi dell’anno, cioè il seguito di Top Gun, Top Gun: Maverick, subisce un rinvio a causa del Coronavirus. A dare la notizia è Variety, che specifica anche che la nuova data di uscita del film è fissata al 23 dicembre 2020, invece che al 24 giugno, come precedentemente annunciato. Contestualmente, la Paramount ha anche comunicato la nuova data di uscita di A Quiet Place II, già rinviato precedentemente a data da destinarsi. Il film con protagonista Emily Blunt arriverà nelle sale il 4 settembre 2020.

Top Gun: Maverick rinviato al 23 dicembre 2020

Top Gun Maverick

Quello di Top Gun: Maverick è solo l’ultimo di una serie di rinvii di uscite cinematografiche, tutti causati dall’emergenza sanitaria in corso in tutto il mondo. Fra gli altri titoli rinviati ci sono Black Widow, Uncharted, Ghostbusters: Legacy, Wonder Woman 1984 e No Time to Die, venticinquesimo capitolo della saga di James Bond. Con la speranza di poter tornare presto ad abbracciare i nostri cari e ad assaporare la magia della sala cinematografica, non mancheremo di comunicarvi eventuali ulteriori variazioni al calendario delle uscite.

Questa la sinossi ufficiale di Top Gun: Maverick

Dopo più di trent’anni di servizio nella Marina, il Tenente Pete “Maverick” Mitchell (Tom Cruise) è proprio dove vorrebbe essere: un pilota coraggioso che può spingersi oltre ogni limite, cercando di schivare l’avanzamento di carriera che metterebbe un freno alla sua libertà. Quando viene chiamato ad allenare un distaccamento di allievi dell’accademia Top Gun per una missione specializzata che nessuno al mondo ha mai portato a compimento, Maverick incontra il Tenente Bradley Bradshaw (Miles Teller), nome in codice “Rooster”: è il figlio dell’amico di Maverick, il Tenente Nick Bradshaw, detto “Goose.”

Alle prese con un futuro incerto e con i fantasmi del passato, Maverick deve confrontarsi con le sue paure più profonde, fino ad una missione che richiederà il sacrificio ultimo di quelli che sceglieranno di parteciparvi.

Pubblicità

News

Bob Odenkirk: il protagonista di Better Call Saul è cosciente e fuori pericolo

Pubblicato

il

Netflix

Dopo un’intera giornata di tensione e preoccupazione, possiamo tirare un sospiro di sollievo a proposito Bob Odenkirk. Come vi abbiamo riportato qualche ora fa, l’attore statunitense era stato ricoverato d’urgenza dopo un malore sul set di Better Call Saul. Poco fa, TMZ ha riportato che Bob Odenkirk è cosciente e fuori pericolo in un ospedale di Albuquerque, città dove sono ambientate sia Breaking Bad che Better Call Saul. La testata americana riporta anche che l’attore ha avuto un problema cardiaco, e che durante le prime ore in ospedale si trovava in stato di incoscienza. Fortunatamente, la situazione ora sembra essersi stabilizzata.

I ringraziamenti di Bob Odenkirk

Bob Odenkirk

Dopo la notizia del suo malore, i fan hanno riversato sui social tutto il loro affetto nei confronti di Odenkirk. Parole che non sono passate inosservate, dal momento che lo stesso Odenkirk, attraverso il suo rappresentante, ha ringraziato tutti per il sostegno con questo messaggio:

Bob e la sua famiglia desiderano esprimere gratitudine per gli incredibili medici e infermieri che si stanno prendendo cura di lui, nonché per il cast, la troupe e i produttori che sono rimasti al suo fianco. Gli Odenkirk desiderano anche ringraziare tutti per le manifestazioni di affetto e chiedono di rispettare la loro privacy in questo momento, mentre Bob sta lavorando per la sua guarigione.

Poco dopo la notizia del malore di Odenkirk, il protagonista di Breaking Bad Bryan Cranston aveva omaggiato l’amico e collega con un post su Instagram in cui scriveva:

Oggi mi sono svegliato con una notizia che mi ha messo in ansia tutta la mattina. Il mio amico, Bob Odenkirk, è svenuto ieri sera sul set di Better Call Saul. È in ospedale ad Albuquerque e riceve le cure mediche di cui ha bisogno, ma le sue condizioni non sono ancora note al pubblico. Per favore, prendetevi un momento della vostra giornata per pensare a lui e inviargli pensieri positivi e preghiere, grazie.

Auguriamo quindi a Bob Odenkirk una pronta guarigione, con l’auspicio di rivederlo il più presto possibile in Better Call Saul e negli altri progetti che lo vedranno protagonista.

Continua a leggere

Home Video

Ammonite: arriva in home video il film con Kate Winslet e Saoirse Ronan

Pubblicato

il

Dopo aver saltato l’uscita in sala ed essere stato distribuito direttamente on demand, arriva finalmente anche in home video Ammonite – Sopra un’onda del mare (qui la nostra recensione), film di Francis Lee con protagoniste Kate Winslet e Saoirse Ronan che racconta la storia della paleontologa Mary Anning e della geologa Charlotte Murchison. Ammonite – Sopra un’onda del mare è disponibile da oggi solamente in formato DVD, distribuito da Eagle Pictures.

L’opera seconda di Francis Lee è ambientata nell’Inghilterra del 1840, in cui Mary Anning (Kate Winslet) è impegnata nella sua attività di ricerca, studio e vendita dei fossili, che compie lungo la costa della Cornovaglia. La sua vita dimessa e priva di emozioni extralavorative è improvvisamente scombussolata dall’arrivo nel suo studio del noto geologo Roderick Impey Murchison insieme alla moglie Charlotte (Saoirse Ronan). Ammirato dal lavoro di Mary, l’uomo le propone di prendersi cura della moglie, in profonda crisi interiore. Inizialmente, i diversi caratteri di Mary e Charlotte portano le due donne a scontrarsi. Con il passare dei giorni, nasce però un’amicizia sincera e complice, che si trasforma poi in qualcosa di più.

Quella che nasce fra Mary e Charlotte non è solamente passione, ma un legame salvifico che le porta a emanciparsi dalla prigione emotiva in cui vivono. La paleontologa comprende che si trova in una società e in un settore lavorativo classista e maschilista. Charlotte trova invece la forza di uscire dalla prigione dorata in cui la costringe il marito, che la considera degna solo del ruolo di madre, senza curarsi dei suoi desideri e delle sue aspirazioni. Nessuna di loro sarà mai più come prima.

Ammonite: il DVD di Eagle Pictures

Ammonite

L’edizione home video di Ammonite – Sopra un’onda del mare rende giustizia a un racconto metaforico e allo stesso tempo moderno, sintomatico delle disparità di genere nelle società di ogni epoca. Il video in formato 1.85:1, di notevole nitidezza, ci permette di cogliere dettagli e sfumature delle scenografie degli interni e degli spazi marittimi in cui si muovono le protagoniste. Due ambienti che sono anche simboli di stati d’animo contrapposti, che si confrontano costantemente. Notevole anche il comparto audio, con il sonoro (italiano, inglese e russo in Dolby Digital 5.1) che permette di cogliere pienamente i rumori ambientali dell’acqua, vero e proprio personaggio aggiuntivo del film.

Presenti anche due brevi ma importanti contenuti extra, cioè Il making of di Ammonite, ricco di interviste ai membri del cast, e I costumi del film, che si concentra invece su uno degli elementi più caratteristici dell’opera di Francis Lee. Importanti in questo senso sono soprattutto le parole delle protagoniste Kate Winslet e Saoirse Ronan, che raccontano il modo in cui si sono approcciate ai rispettivi personaggi e i segreti dietro alle loro eccellenti interpretazioni. In un periodo che per troppo tempo ci ha provato della gioia di assaporare un film sul grande schermo, il DVD di Ammonite – Sopra un’onda del mare è essenziale per gustare nel migliore modo possibile uno dei lavori che ha fatto più discutere nel corso dell’ultima annata, anche senza passaggio in sala.

Il DVD di Ammonite – Sopra un’onda del mare è già disponibile per l’acquisto su Amazon.

Continua a leggere

News

Bob Odenkirk in ospedale dopo un malore sul set di Better Call Saul

Pubblicato

il

Netflix

Ore di paura e preoccupazione per Bob Odenkirk. Secondo quanto riporta TMZ, il 58enne attore statunitense ha avuto un malore mentre si trovava impegnato sul set dell’ultima stagione di Better Call Saul in New Mexico. Immediatamente soccorso dalla troupe e dal resto del cast della serie, Bob Odenkirk è stato trasportato d’urgenza in ospedale, dove sta ancora ricevendo cure mediche. Per la testata americana, al momento non è ancora chiaro se durante il trasporto in ospedale l’attore fosse privo di conoscenza.

Paura e preoccupazione per Bob Odenkirk

Bob Odenkirk

La porta di ingresso sul mondo dello spettacolo per Bob Odenkirk è stato il Saturday Night Live, per cui ha lavorato come scrittore dal 1987 al 1991. Ha cominciato poi ad appassionarsi alla recitazione, quasi sempre in ruoli secondari. Dopo anni di gavetta fra cinema e televisione, la grande occasione per lui arriva quando Vince Gilligan lo scrittura per la parte dell’avvocato Saul Goodman di Breaking Bad, fondamentale per gli equilibri di una delle serie più amate di sempre. Il successo ottenuto con questa parte conduce alla creazione della serie prequel/spin-off Better Call Saul, la cui sesta e ultima stagione è attualmente in lavorazione. Poche settimane fa, l’attore statunitense è arrivato al cinema come protagonista di Io sono nessuno, un action figlio di John Wick ed estremamente godibile, per il quale l’attore si è cimentato in sequenze particolarmente impegnative dal punti di vista fisico e atletico.

Non mancheremo di aggiornarvi sulle condizioni di salute di Bob Odenkirk.

Continua a leggere
Pubblicità