50 km all'ora 50 km all'ora

News

50 km all’ora: recensione del film di e con Fabio De Luigi

Pubblicato

il

«Pugni chiusi, non ho più speranze, in me c’è la notte più nera», cantano I Ribelli nel loro brano più celebre. Una canzone appassionata e struggente, scelta non a caso per accompagnare uno dei tanti momenti di verità e intimismo di 50 km all’ora, nuovo film di e con Fabio De Luigi. Giunto alla sua terza regia, il comico romagnolo sceglie il film tedesco 25 km/h e Stefano Accorsi per dare vita a un remake intenso e vitale, in cui i paesaggi dell’Emilia-Romagna, dei suoi appennini e del suo mare fanno da sfondo all’incontro-scontro fra due fratelli, separati da anni di rancore e silenzi e riuniti dalla morte del burbero padre.

È un cinema semplice e limpido quello proposto da 50 km all’ora, che ondeggia con leggerezza in bilico fra buddy e road movie, fra goliardia e malinconia, fra salite e rovinose cadute, trasformando la terra che gli fa da cornice in vera e propria protagonista aggiuntiva del racconto, con le sue strade tortuose e incuneate fra immensi verdi vuoti a rendere. Si parte come sempre da due opposti: l’ombroso e misurato Rocco (Fabio De Luigi), che ha scelto di rimanere fino all’ultimo accanto al padre accontentandosi della vita di provincia, e l’infantile e ambizioso Guido (Stefano Accorsi), che ha invece abbandonato la famiglia per inseguire sogni ed edonismo sulle navi da crociera.

Il funerale del padre e una provvidenziale lettera diventano i pretesti per incrinare un’incomunicabilità lunga decenni, nonché per riunirli in un bizzarro viaggio verso la tomba della madre, silenziosa ma determinante assenza. A bordo di due lenti e datati motorini, Rocco e Guido si mettono così in marcia verso Cervia, ma soprattutto dentro le loro emozioni e i loro comuni ricordi.

50 km all’ora: De Luigi e Accorsi in un convincente road movie all’italiana

50 km all'ora


In un panorama produttivo nostrano fiaccato da un’impressionante mole di produzioni vuote, rozze e irrispettose nei confronti dello spettatore, 50 km all’ora si distingue per la sua purezza e per l’abilità di muoversi con disinvoltura su binari ben rodati, senza inventare nulla ma sfruttando nel migliore dei modi le sue solide basi. Dai battibecchi ai momenti di gioviale complicità, dalle avventure sessuali agli eccessi al ristorante, passando per pericolosi imprevisti e per i segreti che tornano inevitabilmente a galla, c’è davvero tutto quello che ci si può aspettare da un road movie a sfondo familiare, con un’imperfetta umanità e una colonna sonora nostalgica a fare da preziosi collanti.

Un’operazione intelligente e ben congegnata, che va oltre il mero spot alla Film Commission locale, aggrappandosi con genuinità e senza compromessi ai propri luoghi e a due protagonisti d’eccezione, visibilmente a proprio agio e ben amalgamati tra loro. Fabio De Luigi mette in scena il suo consueto personaggio di timido capace di lasciarsi lentamente andare, facendo del suo corpo fattoriale una tavolozza funzionale valida sia per gli sketch comici che per le situazioni più malinconiche. Stefano Accorsi si dimostra invece ancora una volta attore poliedrico e completo, colmando con la sua espressività e con la sua voce i tanti non detti del suo personaggio, traendo nuovamente il meglio dall’inflessione della sua terra dopo il fortunato ruolo di Loris De Martino in Veloce come il vento.

Fra ricordi e rimpianti

50 km all'ora


Fra improvvisate partite di calcio, fughe alla Thelma & Louise, imperitura nostalgia per gli anni ’80 e ’90 e diverse spassose comparsate (fra cui Paolo Cevoli e Marina Massironi) le barriere erette da Guido e Rocco iniziano a scricchiolare, svelando un affetto impossibile da cancellare ma anche due diverse tipologie di solitudini: quella di chi si trincera nel silenzio e nella sua comfort zone per tenere lontano problemi e delusioni e quella di chi sceglie una costante e frenetica fuga nel tentativo di mettersi alle spalle fantasmi del passato e scheletri nell’armadio.

Nostalgico ma non ricattatorio, leggero ma non superficiale, semplice ma non scontato, 50 km all’ora è cinema popolare consapevole ed efficace, perfetto per un periodo in cui l’Italia si ritrova al cinema per le proprie produzioni più riuscite, come il ciclone del botteghino C’è ancora domani. Un’opera che lascia felici e appagati, ma anche un pizzico di rimpianto: con questa fiducia nei personaggi e nei loro interpreti, con questa scrittura essenziale ma non sciatta, con location suggestive e insolite e con un insperato equilibrio fra toni e atmosfere ci sarebbe stato spazio per spingere maggiormente sul conflitto e sull’inquietudine esistenziale, invece di accontentarsi di una più confortevole riuscita commedia.

50 km all'ora

50 km all’ora è distribuito da Eagle Pictures.

Dove vedere 50 km all’ora in streaming

Al momento non disponibile su nessuna piattaforma.

50 km all’ora in Home Video

Overall
7/10

Verdetto

In bilico fra leggerezza e nostalgia, 50 km all’ora si rivela un remake riuscito e vitale, traendo il meglio dai propri protagonisti e dalle location dell’Emilia-Romagna.

Apple TV+

The Instigators: il trailer del film Apple TV+ con Matt Damon e Casey Affleck

Pubblicato

il

The Instigators

È online il trailer ufficiale italiano di The Instigators, nuovo film di Doug Liman con protagonisti Matt Damon e Casey Affleck, in arrivo il 9 agosto su Apple TV+. Si tratta di un heist thriller, scritto da Chuck MacLean e dallo stesso Casey Affleck, forte della presenza nel cast di Michael Stuhlbarg, Paul Walter Hauser, Ving Rhames, Alfred Molina e Toby Jones, Jack Harlow e Ron Perlman. La produzione è di Artist Equity, Studio 8 e The Walsh Company, mentre i produttori sono Ben Affleck, Matt Damon, Jeff Robinov, John Graham, Kevin J. Walsh, Alison Winter. Celia Costas, Dani Bernfeld, Kevin Halloran, Michael Joe, Cynthia Dahlgren e Luciana Damon sono invece i produttori esecutivi. Diamo un’occhiata a quello che ci aspetta.

Il trailer ufficiale italiano di The Instigators, dal 9 agosto su Apple TV+

Questa la sinossi ufficiale del film:

L’heist thriller vede protagonisti Matt Damon e Casey Affleck nel ruolo di due partner improbabili: Rory, un padre disperato, e Cobby, un ex detenuto, vengono reclutati per portare a segno una rapina dei guadagni illeciti di un politico corrotto. Quando il colpo va male, i due si ritrovano in un vortice di caos, inseguiti non solo dalla polizia, ma anche da burocrati arretrati e vendicativi boss del crimine. Completamente spaesati, convincono la terapeuta di Rory (Hong Chau) a unirsi a loro in una fuga avventurosa per le strade della città che li costringe a mettere da parte le loro differenze e lavorare insieme per sfuggire alla cattura o peggio…

In conclusione, vi ricordiamo che The Instigators debutterà il prossimo 9 agosto su Apple TV+.

Continua a leggere

Apple TV+

Sunny: il trailer della serie Apple TV+ con Rashida Jones

Pubblicato

il

Sunny

È online il trailer di Sunny, nuova serie Apple TV+ con Rashida Jones. Si tratta di un mystery thriller con atmosfere da commedia dark, che debutterà il l 10 luglio con i primi due episodi dei dieci totali, seguiti da un nuovo episodio a cadenza settimanale ogni mercoledì fino al 4 settembre. Sunny è creata da Katie Robbins, che è anche showrunner, ed è prodotta dalla stessa Robbins, Lucy Tcherniak (anche regista) e Rashida Jones, insieme a Hidetoshi Nishijima, Joanna Sotomura, Judy Ongg, YOU, annie the clumsy e Jun Kunimura. Scopriamo cosa ci aspetta.

Il trailer ufficiale di Sunny, dal 10 luglio su Apple TV+

Questa la sinossi ufficiale della serie:

Sunny vede Jones nei panni di Suzie, una donna americana che vive a Kyoto, in Giappone, la cui vita viene sconvolta quando il marito e il figlio scompaiono in un misterioso incidente aereo. Come “consolazione” le viene dato Sunny, uno dei nuovi robot domestici prodotti dall’azienda elettronica del marito. Sebbene all’inizio Suzie non sopporti i tentativi di Sunny di riempire il vuoto della sua vita, a poco a poco i due sviluppano un’amicizia inaspettata, mentre insieme scoprono l’oscura verità su ciò che è realmente accaduto alla famiglia di Suzie, rimanendo pericolosamente invischiati in un mondo che Suzie non sapeva esistesse.

Prodotta per Apple TV+ da A24, Sunny è la seconda collaborazione tra Apple, A24 e Jones dopo il film di Sofia Coppola On the Rocks. Rashida Jones ha anche preso parte di recente alla serie di successo Apple Original Silo, basata sulla trilogia di romanzi distopici best-seller del New York Times di Hugh Howey. In conclusione, vi ricordiamo che Sunny arriverà su Apple TV+ il prossimo 10 luglio.

Continua a leggere

In evidenza

MaXXXine arriverà il 21 agosto nelle sale italiane

Pubblicato

il

MaXXXine

Lucky Red e Universal Pictures International Italy annunciano la distribuzione e la data d’uscita di MaXXXine, film di Ti West con protagonista Mia Goth, terzo capitolo targato A24 della celebre trilogia horror d culto. Il film arriverà nelle sale cinematografiche il prossimo 21 agosto.

Dopo il primo X – A Sexy Horror Story e il prequel Pearl, lo scrittore, regista e montatore Ti West firma il capitolo finale di una trilogia che ha conquistato gli spettatori di tutto il mondo. Mia Goth torna ad interpretare la sensuale Maxine Minx, che a dieci anni di distanza dai sanguinosi avvenimenti del primo episodio, cerca ancora di inseguire il suo sogno di diventare un’attrice porno nella Hollywood degli anni ’80, ma la presenza di un serial killer in agguato rischia di svelare il suo oscuro passato. L’iconica protagonista è affiancata questa volta anche da un cast all-star: Elizabeth Debicki, Moses Sumney, Michelle Monaghan, Bobby Cannavale, Halsey, Lily Collins, Kevin Bacon e Giancarlo Esposito.

MaXXXine: Mia Goth torna per il terzo capitolo

MaXXXine

Prodotto sempre da A24, che nel cinema di genere ha realizzato, oltre ai due precedenti film della trilogia, anche Hereditary – le radici del male, Midsommar, The Witch e The Lighthouse, ed è reduce dal recente successo di Talk to me, MaXXXine promette di essere la degna conclusione, carica di emozioni forti, per tutti i fan della saga e per nuovi curiosi spettatori, ricreando le atmosfere vintage dell’America anni ’80, garantendo sangue, sesso e rinnovando l’omaggio ai film d’autore di genere (Hitchcock e Dario Argento solo per citarne alcuni).

Questa la sinossi ufficiale del fil,

Hollywood, anni ’80. Maxine Minx, star di film per adulti e aspirante attrice, riesce finalmente a trovare la sua grande occasione. Un misterioso assassino, però, sta dando la caccia alle stelle di Hollywood e questa scia di sangue rischia di rivelare il suo oscuro passato.

In Italia MaXXXine uscirà al cinema il 21 agosto distribuito da Lucky Red e Universal Pictures International Italy.

Continua a leggere
Pubblicità

    Copyright © 2024 Lost in Cinema.