Black Widow Black Widow

Disney+

Black Widow: recensione del film con Scarlett Johansson e Florence Pugh

Pubblicato

il

Da qualche anno, attraverso i suoi vari brand, Disney sta portando avanti un discorso tutt’altro che banale sulla famiglia. Famiglia che può essere accogliente e solido rifugio o fragile equilibrio. Una parentela di sangue o determinata dalle più disparate circostanze, persino dalla fantasia, come abbiamo visto in WandaVision. Abbiamo visto Rey scegliere di essere una Skywalker e non una Palpatine in Star Wars: L’ascesa di Skywalker e ci siamo commossi per il padre putativo Din Djarin in The Mandalorian. Ci siamo aggrappati al ricordo e all’aldilà con la Pixar in Coco e Onward – Oltre la magia, mentre abbiamo riscoperto negli Avengers una vera e propria famiglia disfunzionale, capace di ricompattarsi proprio quando il mondo sembrava finito in Avengers: Endgame. Proprio sulla famiglia della Avenger più ambigua e misteriosa, la Natasha Romanoff di Scarlett Johansson, si concentra Black Widow, nelle sale italiane dal 7 luglio e su Disney+ dal 9 luglio.

Ci troviamo poco dopo gli eventi di Captain America: Civil War, prima del totale sconvolgimento portato da Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. Natasha è quindi a tutti gli effetti una fuggitiva, intenta a fare perdere le proprie tracce attraverso continui spostamenti. Mentre l’eroina cerca di metabolizzare il disfacimento degli Avengers, il suo passato torna a bussare prepotentemente alla sua porta, con le sembianze di un nemico oscuro e sinistro, pronto a tutto pur di distruggerla. Occasione perfetta per una digressione sul personaggio del Marvel Cinematic Universe di cui sappiamo meno: dalla sua infanzia priva di serenità ai celeberrimi fatti di Budapest, passando per i bizzarri elementi della sua disfunzionale famiglia, cioè Melina (Rachel Weisz), Yelena (Florence Pugh) e il Guardiano Rosso Alexei (David Harbour). Spie come lei, costantemente in bilico fra vite diverse, fra violenza e sentimenti, a cui è Natasha è legata dal suo personalissimo concetto di parentela.

Black Widow: una origin story a sfondo spionistico

Black Widow

Photo by Jay Maidment. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.

Cate Shortland mette in scena un capitolo del Marvel Cinematic Universe denso di contenuti e sospeso fra diversi registri, che riesce a essere al tempo stesso toccante origin story, adrenalinico action movie e spassosa commedia, strizzando anche l’occhio al cinema di spionaggio alla James Bond (l’esplicita citazione a Moonraker – Operazione spazio non è un caso, come del resto la contemporanea presenza nel cast dell’ex Bond girl Olga Kurylenko e di Rachel Weisz, moglie nella vita reale dell’Agente 007 Daniel Craig). Con il passare dei minuti, emerge inoltre prepotentemente un forte messaggio femminista, esplicitato dal sinistro programma d’addestramento della Stanza Rossa, da cui cercano di fuggire Natasha, Yelena e tante altre ragazze. Un sistema che annulla la vitalità e la libertà delle donne, imponendo loro cosa fare e cosa pensare. Una simbologia forte e al passo coi tempi, che certifica nuovamente l’attenzione di Disney e Marvel a queste tematiche.

Con un’interpretazione di grande dolcezza e umanità, Scarlett Johansson celebra nel migliore dei modi il personaggio che ha contribuito a lanciarla definitivamente nell’immaginario collettivo, donando profondità e spessore alle sue azioni. Ciò che Natasha compie in Black Widow infatti non è soltanto una mera battaglia personale, ma anche un toccante tentativo di ricomposizione di tutto ciò che nella sua vita si è rotto. Un percorso continuato con il suo rientro nel gruppo di supereroi e concluso con il suo sacrificio in Avengers: Endgame, atto finale di un arco narrativo che possiamo comprendere pienamente solo grazie al lavoro di Cate Shortland.

Un eccellente cast

Photo by Jay Maidment. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.

Grazie al suo status e al peso garantitole dal ruolo di produttrice esecutiva di Black Widow, Scarlett Johansson ha la forza e la capacità di rielaborare il suo iconico personaggio, permettendosi anche il lusso di fare autoironia sulle pose che le abbiamo visto fare negli ultimi anni durante le sue innumerevoli battaglie. La scopriamo così tenera sorella maggiore acquisita di Florence Pugh (pronta a ereditare il suo ruolo nel Marvel Cinematic Universe), giovane adulta in cerca di quel briciolo di affetto che le può garantire solo la figura che per lei si avvicina più una madre, figlia ribelle e piena di risentimento verso una figura paterna palesemente inadeguata. Tutto questo senza trascurare la sua indole combattiva, che esibisce contro nemici meno potenti di Thanos, ma altrettanto insidiosi per lei, soprattutto dal punto di vista personale.

I meriti di Black Widow vanno però anche al resto del cast, decisamente ben assortito, e a un comparto tecnico di altissimo livello, come è lecito attendersi dalla Marvel. Fra l’appesantito David Harbour, a cui sono affidati diversi siparietti comici, non sempre efficaci, e l’ambigua e materna Rachel Weisz, che avrebbe meritato uno spazio maggiore, emerge soprattutto l’esuberanza di Florence Pugh, che regge perfettamente la scena insieme alle sue più celebrate colleghe e risulta il perfetto contraltare emotivo di Natasha. Yelena è la spia che non ha mai rinnegato le proprie azioni, la spietata assassina che ha lavorato silenziosamente nell’ombra, lontano dal glamour e dal clamore mediatico degli Avenger, la sorella minore tradita e con una smisurata voglia di rivalsa, pronta a prendersi il suo posto al sole. In un Marvel Cinematic Universe sempre più a guida femminile, il futuro è tutto dalla parte del personaggio della formidabile Florence Pugh.

Black Widow: un inno all’emancipazione femminile

Black Widow

Photo by Jay Maidment. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.

Ad accompagnare l’avvincente addio a Vedova nera è una colonna sonora avvolgente, in cui le musiche originali di Lorne Balfe si fondono con naturalezza con brani come la cover di Smells Like Teen Spirit firmata da Malia J., scelta come commento sonoro all’incisivo prologo. Le azzeccate location (fra le altre, anche la Norvegia, Budapest e il Marocco) conferiscono inoltre a Black Widow un respiro più ampio, dando alle avventure di Natasha un’ambientazione realistica e concreta. Un lavoro raffinato e imponente a livello produttivo, che è un piacere poter riassaporare finalmente sul grande schermo, dopo tanti mesi di titoli da discount casalingo.

Emancipazione femminile, inno alla sorellanza, dirompente azione e invito a cercare la nostra famiglia non necessariamente nel lignaggio e negli schemi prestabiliti, ma nelle persone con cui condividiamo esperienze e valori, anche quando ci scontriamo con loro. Questo e molto altro è Black Widow, il primo film della Fase 4 del Marvel Cinematic Universe, nonché il primo tassello di una saga tutta da (ri)scrivere, che ci accompagnerà nei prossimi anni. Forse non vedremo più Black Widow, ma dopo di lei ci sono tante altre donne da raccontare, vedove di una parte del loro passato ma mai più schiave.

Overall
7.5/10

Verdetto

Black Widow chiude il cerchio della storia di Natasha Romanoff, rispondendo a molte delle nostre domande e ponendo le basi per il futuro di Florence Pugh nel Marvel Cinematic Universe. Fra azione e ironia, emerge un messaggio femminista tutt’altro che banale, simbolo del nuovo corso Marvel.

Disney+

Disney+: tutte le nuove uscite in arrivo ad agosto 2021

Pubblicato

il

Disney+

Grandi novità anche ad agosto in casa Disney+. La più importante è indubbiamente l’arrivo in catalogo di Crudelia, che dopo essere stato disponibile solo a pagamento con accesso VIP sarà dal 27 agosto visibile a tutti gli abbonati al servizio. Particolarmente attese anche Gli amici delle vacanze, commedia vacanziera con John Cena, e Only Murders In The Building, nuova serie con Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez in bilico fra commedia e mistero.

Di seguito, un approfondimento sulle principali uscite di agosto su Disney+ e l’elenco completo di ciò che vedremo nelle prossime settimane.

4 agosto: Corto circuito

Corto circuito

© 2021 Disney. All Rights Reserved.

Se potessi raccontare qualsiasi storia insieme a una squadra di talentuosi artisti dei Walt Disney Animation Studios, cosa creeresti? Benvenuti a Corto Circuito, un programma innovativo e sperimentale dove chiunque agli Studios può proporre
un’idea ed essere selezionato per creare il proprio cortometraggio.

Marvel Studios: Legends torna su Disney+ dal 4 agosto

Disney+

Marvel Studios: Legends ripercorre in modo appassionante le storie dei vari eroi e villain Marvel protagonisti delle future attesissime serie che debutteranno in anteprima su Disney+, ponendo le basi per le prossime avventure. I tre episodi saranno incentrati su Peggy Carter, su The Avengers Initiative e sui Ravagers.

What If…? dall’11 agosto su Disney+

Disney+

What If…? rimescola le carte del Marvel Cinematic Universe, reimmaginando in celebri eventi dei film in modo inaspettato. La prima serie animata dei Marvel, Studios si concentra su diversi eroi del MCU e, nella versione originale, comprende le voci di star che ritornano ad interpretare i rispettivi ruoli. La serie e diretta da Bryan Andrews mentre Ashley Bradley è la capo sceneggiatrice.

18 agosto: Godfather of Harlem

Godfather of Harlem

Bumpy Johnson si trova a combattere contro le famiglie del crimine di New York per il controllo della redditizia e pericolosa “French Connection”, la rete per l’eroina che va da Marsiglia al porto di New York. Con un cartello di spaccio che include boss della criminalità di altre grandi città degli Stati Uniti, Bumpy è ispirato dal messaggio di nazionalismo nero dell’amico Malcolm X. Il suo ambizioso piano dovrà superare l’opposizione non solo degli italiani, ma anche di sua moglie Mayme, della figlia Elise, del rivale Adam Clayton Powell, del procuratore Robert Morgenthau e persino dello stesso Malcolm. Ancora una volta, Godfather of Harlem racconta lo scontro tra la malavita e i diritti civili nel variopinto e tumultuoso 1964.

18 agosto: Elena, diventerò presidente

Elena, diventerò presidente

La seconda stagione di Elena, diventerà presidente riprende la storia della giovane americana di origini cubane e futura leader Elena Cañero-Reed a partire dal suo ingresso in seconda media. Narrata attraverso gli estratti del suo diario, questa
commedia familiare segue Elena tra gli alti e bassi della scuola media che la indirizzano lungo il cammino che la porterà a diventare presidente degli Stati Uniti.

Vita da cucciolo: dal 18 agosto su Disney+

Disney+

National Geographic for Disney+/Samuel Ellis

Vita da cucciolo racconta l’intima e straordinaria avventura di alcuni cuccioli, dalla sicurezza del grembo materno, all’incertezza della nascita fino ai loro primi passi. Ogni episodio mostra in modo coinvolgente l’incredibile trasformazione di una diversa specie. Vita da cucciolo è la storia magica dell’istinto di una madre e la lotta del piccolo per la sopravvivenza.

23 agosto: The Walking Dead

Disney+

Credit: Josh Stringer/AMC

Nelle precedenti stagioni di The Walking Dead, i protagonisti si sono confrontati con i demoni del passato e hanno combattuto nuove minacce, con le amicizie, e le relazioni che risentono del crescente danno collaterale dell’apocalisse, Alexandria è gravemente compromessa dalla carneficina e dalla devastazione lasciata dai Sussurratori. Ora, gli abitanti cercano di rifortificare la città e di trovare sostentamento per sempre più persone. Tra questi, ci sono i sopravvissuti alla caduta del Regno e all’incendio di Hilltop; compresi Maggie e il suo nuovo gruppo, i Wardens. La situazione è difficile per tutti: le tensioni aumentano a causa degli eventi passati e l’istinto di sopravvivenza tende a prevalere sempre di più sulla collaborazione.

McCartney 3, 2, 1: dal 25 agosto su Disney+

McCartney 3, 2, 1

Photo Courtesy of Hulu

Paul McCartney incontra il leggendario produttore Rick Rubin in un raro e approfondito faccia a faccia per discutere del suo lavoro rivoluzionario con i Beatles, dell’emblematico arena rock degli anni ’70 con i Wings e dei suoi oltre 50 anni come artista solista. In questa serie composta da sei episodi che esplora la musica e la creatività in modo unico e illuminante, gli spettatori potranno unirsi a Paul e Rick per una conversazione intima sul lavoro di composizione, le influenze e le relazioni personali che hanno ispirato le canzoni iconiche che sono state la colonna sonora delle vite di tutti.

25 agosto: Disney Gallery / Star Wars : The Mandalorian 2

Disney+

Making of Season 2 Finale è il dietro le quinte della realizzazione di questo celebre “capitolo” di The Mandalorian, con un particolare accento sulla tecnologia utilizzata per ricreare Luke Skywalker. L’episodio analizza il processo di cooperazione, incluso il lavoro con Mark Hamill, per realizzare una replica autentica e appropriata, ed esplora l’immensa responsabilità e pressione che i registi hanno avuto nel riportare in vita uno dei personaggi più importanti della storia del cinema.

Crudelia: dal 27 agosto su Disney+

Crudelia

Photo by Laurie Sparham. © 2021 Disney Enterprises

La vincitrice dell’Academy Award Emma Stone (La La Land) è la protagonista del film Disney live action Crudelia che racconta gli esordi ribelli di una delle antagoniste più celebri, e alla moda, del mondo del cinema: la leggendaria Cruella de Vil (Crudelia De Mon). Ambientato durante la rivoluzione punk rock nella Londra degli anni Settanta, Crudelia segue le vicende di una giovane truffatrice di nome Estella, una ragazza intelligente e creativa determinata a farsi un nome con le sue creazioni.

Fa amicizia con una coppia di giovani ladri che apprezzano la sua inclinazione alla cattiveria e insieme riescono a costruirsi una vita per le strade di Londra. Un giorno, il talento di Estella per la moda cattura l’attenzione della Baronessa von Hellman, una leggenda della moda incredibilmente chic e terribilmente raffinata, interpretata dall’attrice due volte premio Oscar Emma Thompson (Casa Howard, Ragione e sentimento). Ma la loro relazione mette in moto una serie di eventi e rivelazioni che portano Estella ad abbracciare il suo lato malvagio e a diventare la prorompente, alla moda e vendicativa Cruella.

Gli amici delle vacanze: dal 27 agosto su Disney+

Disney+

Photo by Jessica Miglio. © 2021 20th Century Studios. All Rights Reserved.

In questa commedia irriverente, i morigerati Marcus ed Emily (Lil Rel Howery, Yvonne Orji) fanno amicizia in un resort in Messico con Ron e Kyla (John Cena, Meredith Hagner), festaioli e sempre alla ricerca di nuove emozioni. Lasciandosi trasportare dal momento, la coppia solitamente rigorosa vive una settimana di divertimento disinibito e sregolatezza con i loro nuovi “amici delle vacanze”. Mesi dopo la loro vacanza fuori dagli schemi, Marcus ed Emily rimangono sconvolti quando Ron e Kyla si presentano senza invito al loro matrimonio, creando il caos e dimostrando che ciò che accade in vacanza, non necessariamente rimane in vacanza.

Only Murders In The Building: dal 31 agosto su Disney+

Disney+

Photo by: Craig Blankenhorn/Hulu

Dalle menti di Steve Martin, Dan Fogelman e John Hoffman, Only Murders In The Building segue tre estranei (Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez) che condividono la stessa ossessione per il genere true crime e si trovano improvvisamente coinvolti in un delitto. Quando si verifica un’orribile morte nell’esclusivo palazzo dell’Upper West Side in cui vivono, i tre sospettano che si tratti di un omicidio e utilizzano la loro grande conoscenza del genere true crime per investigare. Mentre registrano un podcast per documentare il caso, i tre scoprono i segreti del palazzo, che riguardano eventi accaduti molti anni prima. Forse, le bugie che i protagonisti si raccontano a vicenda potrebbero essere ancora più esplosive. Si rendono presto conto che il killer potrebbe nascondersi tra loro, mentre cercano di decifrare gli indizi prima che sia troppo tardi. 

Tutto quello che vedremo ad agosto su Disney+

Disney+

Photo by Laurie Sparham. © 2021 Disney Enterprises Inc. All Rights Reserved.

4 agosto

  • Body of Proof (serie non originale, stagioni 1-2-3)
  • Corto circuito (serie originale, stagione 2)
  • Marvel Studios: Legends (serie originale, episodi 10-11-12)

6 agosto

  • Romy & Michelle (film non originale)

11 agosto

  • 9-1-1: Lone Star (serie non originale, stagione 2)
  • American Dad (serie non originale, stagioni 11-15)
  • What If…? (serie originale, stagione 1)

13 agosto

  • Tolkien (film non originale)
  • Spiagge (film non originale)

18 agosto

  • Godfather of Harlem (serie originale, stagione 2)
  • Criminal Minds: Suspect Behavior (serie non originale, stagione 1)
  • Elena, diventerò presidente (serie originale, stagione 2)
  • Vita da cucciolo (serie originale, stagione 2)

23 agosto

  • The Walking Dead (serie non originale, stagione 11)

25 agosto

  • McCartney 3, 2, 1 (serie originale, stagione 1)
  • Disney Gallery / Star Wars : The Mandalorian (serie originale, stagione 2)

27 agosto

  • Gli amici delle vacanze (film originale)
  • Joy (film non originale)
  • Crudelia (film originale)

31 agosto

  • Only Murders in The Building (serie originale, stagione 1)

 

Continua a leggere

Disney+

Scarlett Johansson: guerra legale in corso con Disney per Black Widow

Pubblicato

il

Scarlett Johansson

È guerra legale fra Disney e Scarlett Johansson. The Wall Street Journal riporta infatti una clamorosa causa legale in corso, intentata dall’attrice nei confronti dello studio per via della distribuzione su Disney+ di Black Widow, che avrebbe eroso in maniera consistente i suoi guadagni, basati in gran parte sugli incassi in sala.

«Perché la Disney avrebbe dovuto rinunciare a centinaia di milioni di dollari di incassi al botteghino rilasciando il film nelle sale in un momento in cui sapeva che il mercato teatrale era “debole”, piuttosto che aspettare qualche mese prima che quel mercato si riprendesse?», si legge in un passaggio della causa pubblicato da Hollywood Reporter. «In base alle nostre informazioni e alle nostre convinzioni, questa decisione è stata presa almeno in parte perché Disney ha visto l’opportunità di promuovere il suo servizio di abbonamento di punta utilizzando il film e Ms Johansson, attirando così nuovi abbonati mensili paganti, mantenendo quelli esistenti e stabilendo Disney+ come servizio irrinunciabile in un mercato sempre più competitivo».

Scarlett Johansson contro Disney

Black Widow

L’avvocato di Scarlett Johansson John Berlinski ha rincarato la dose, rilasciando questa dichiarazione a Deadline:

Non è un segreto il fatto che Disney stia distribuendo film come Black Widow direttamente su Disney+ per aumentare gli abbonati, e di conseguenza aumentare anche il prezzo delle azioni dell’azienda. Si sta nascondendo dietro il Covid-19 come pretesto per fare tutto questo. Tuttavia, ignorare i contratti degli artisti responsabili del successo dei suoi film a favore di questa strategia miope è una violazione dei loro diritti, che non vediamo l’ora di dimostrare in tribunale. Questo non sarà sicuramente l’ultimo caso in cui un’artista di Hollywood si opporrà alla Disney e chiarisce anche che, qualunque cosa la società possa fingere, ha l’obbligo legale di onorare i suoi contratti.

Nel momento in cui scriviamo, Black Widow ha incassato poco più di 318 milioni di dollari al botteghino, cifra che lo rende uno dei film Marvel meno redditizi di sempre.

Continua a leggere

Disney+

Billie Eilish arriva su Disney+ con una performance del suo ultimo disco

Pubblicato

il

Billie Eilish

Billie Eilish, cantante di fama internazionale, farà il suo debutto su Disney+ con il concerto Happier Than Ever: Lettera d’Amore a Los Angeles, un’esperienza cinematografica che debutterà in anteprima mondiale sulla piattaforma streaming il prossimo venerdì 3 settembre. Direttamente dal suo nuovo album Happier Than Ever, lo speciale originale Disney+ presenterà una performance intima di ogni canzone nell’ordine presente all’interno del disco, direttamente dal palco del leggendario Hollywood Bowl. Lo speciale includerà anche alcuni elementi animati, portando gli spettatori in un viaggio onirico attraverso l’amata città natale di Billie, Los Angeles, e i suoi scenari più iconici. Happier Than Ever: Lettera d’Amore a Los Angeles è diretto da Robert Rodriguez e Patrick Osborne. Diamo un’occhiata a quello che ci aspetta.

Il teaser dello speciale di Billie Eilish Happier Than Ever: Lettera d’Amore a Los Angeles

Queste le parole di Billie Eilish sul progetto:

Disney è un’icona e collaborare a qualcosa del genere è un grande onore. È davvero emozionante per me poter presentare il mio album in questo modo e dedicarlo alla città che amo e in cui sono cresciuta. Spero che vi piaccia.

Questa invece la dichiarazione di Robert Rodriguez:

Siamo tutti grandi ammiratori di Billie e Finneas qui a casa nostra. Sono dei talenti così straordinari e di fama mondiale che è un vero onore lavorare con loro in questo film. Il modo in cui la storia narrativa e i pezzi animati si intrecciano attraverso la sua incredibile performance musicale lo rende un evento spettacolare e davvero esclusivo.

In conclusione, ecco le parole di Michael Paull, presidente di Disney+ ed ESPN+:

Billie ha conquistato i fan di tutto il mondo con la sua voce intensa e i suoi testi crudi e sinceri e siamo orgogliosi di portare su Disney+ questo concerto che è al tempo stesso un’incredibile esperienza cinematografica e unica.

Continua a leggere
Pubblicità