Borat - Seguito di film cinema Borat - Seguito di film cinema

Prime Video

Borat – Seguito di film cinema: recensione del film con Sacha Baron Cohen

Pubblicato

il

A 14 anni di distanza dall’esordio sul grande schermo, Borat torna a seminare il panico negli Stati Uniti e a puntare i fari sui vizi e sulle contraddizioni degli americani, proprio alla vigilia delle più importanti elezioni presidenziali della storia recente. Lo fa ricorrendo nuovamente alla sua migliore arma, un umorismo dissacrante e politicamente scorretto che travolge tutto e tutti, adeguandosi però a una contemporaneità che impone maggiore attenzione a temi come il patriarcato, l’estremismo e ovviamente l’emergenza sanitaria in corso, che ha fatto da cornice agli ultimi mesi di riprese di questo Borat – Seguito di film cinema (Borat – Seguito di film cinema: consegna di portentosa bustarella a regime americano per beneficio di fu gloriosa nazione di Kazakistan il titolo completo), girato in gran segreto e annunciato al mondo solo poche settimane fa, prima dell’approdo in streaming su Amazon Prime Video.

Borat – Seguito di film cinema: Sacha Baron Cohen in incognito

Courtesy of Amazon Studios

Dopo il servizio giornalistico per il Kazakistan, trasformatosi in breve tempo in una (dis)avventura sul modo di vivere e pensare degli statunitensi e in una disperata ricerca amorosa di Pamela Anderson, e conclusosi con una lunga prigionia nei gulag, il Borat di Sacha Baron Cohen viene nuovamente inviato negli Stati Uniti, con lo scopo di guadagnarsi il rispetto dell’amministrazione Trump, attraverso il vice Mike Pence. Il piano è quello di regalare a Pence una vera e propria celebrità del Kazakistan, Johnny la scimmia. All’arrivo negli Stati Uniti, Borat scopre però che all’interno della cassa che trasportava il primate ci sono brandelli di carne e la figlia Tutar (una sorprendente Maria Bakalova), entrata di nascosto nel territorio americano per coronare il sogno di trovare un uomo che la faccia sentire amata come la protagonista della sua serie animata preferita Melania, basata proprio sulla First Lady.

Proprio Tutar è il punto di forza di Borat – Seguito di film cinema, nonché la decisione più saggia presa nello sviluppo del sequel, diretto da Jason Woliner. Come vediamo in alcune  riprese, Cohen deve fare i conti con un’inevitabile mancanza rispetto al capitolo precedente: l’effetto sorpresa. La maschera di Borat è riconoscibile, perciò Cohen deve puntare ancora di più sulle sue doti mimetiche, travestendosi da aristocratico, da redneck e addirittura dallo stesso Trump. La maggiore rigidità di Cohen, seppellito sotto chili di trucco, ha per conseguenza quella di dare maggiore risalto all’arco narrativo della figlia, alle prese con la scoperta della sua libertà di donna e con il desiderio di guadagnare l’amore paterno.

Il risultato è un racconto più scritto rispetto al predecessore, che riesce però a conservare genuinità grazie alle strabilianti doti interpretative dei due protagonisti, che emergono soprattutto negli agghiaccianti dialoghi con il peggio della società americana.

Borat – Seguito di film cinema: fra idiozia ed estremismo

Borat - Seguito di film cinema

Courtesy of Amazon Studios

Proprio nel confronto con le personalità più estreme, che avevano costituito la spina dorsale del primo capitolo, Borat trova paradossalmente a 14 anni di distanza un proprio punto debole, non del tutto inaspettato. La colpa non è certo di Sacha Baron Cohen e della sua fenomenale collega Maria Bakalova, che si cimentano anzi in sontuosi segmenti di pura improvvisazione, come il colloquio con un medico anti abortista, giocato sull’equivoco fra il giocattolo accidentalmente ingerito dalla ragazza e quella che il sanitario interpreta come una richiesta di aborto, e la convivenza fra Borat e due complottisti di estrema destra, per cui Cohen è rimasto nel personaggio per ben 5 giorni.

Il problema di Borat – Seguito di film cinema è che ciò che nel 2006 ci appariva assurdo, ridicolo, grottesco oggi è purtroppo una triste normalità. Sulla scia di ciò che aveva predetto Idiocracy, la stupidità è sdoganata, e scene come quella del raduno degli estremisti, in cui Borat canta una canzone dal testo irripetibile, o quella dell’influencer Macy Chanel che indottrina Tutar sul rapporto con gli uomini, ci sono ormai familiari. Il meccanismo di Cohen è lo stesso: coprire di ridicolo Borat con lo scopo di coprire di ridicolo gli americani, solo in apparenza più civilizzati e aperti mentalmente rispetto a lui. Il risultato è però qualcosa che già sappiamo e che quindi ci colpisce con minore forza.

L’esempio più concreto in questo senso è l’intervista di Tutar a Rudolph Giuliani, diffusa a mezzo stampa ancora prima dell’uscita di Borat – Seguito di film cinema. Al di là della debole difesa di Giuliani in proposito, siamo talmente abituati al sopruso e alla molestia da non stupirci neanche nel vedere un potente politico che indirizza una giornalista in una stanza di albergo. L’assuefazione al male ci impedisce di reagire.

L’America ai tempi del COVID-19

Borat - Seguito di film cinema

Courtesy of Amazon Studios

Borat – Seguito di film cinema si contrappone a questa dilagante perfidia con qualche apertura rispetto al cinismo e all’ironia politicamente scorretta che contraddistinguono il sedicente giornalista kazako. A balzare all’occhio è indubbiamente l’evoluzione di Tutar, che, in un estremo quanto azzeccato parallelo con le attuali lotte per la parità di genere, apre gli occhi sulle grottesche costrizioni in cui è cresciuta e trova la strada per la propria affermazione personale e lavorativa, anche allontanandosi dalla figura paterna. Ma il momento più commovente è il dialogo fra Borat e la reduce dall’Olocausto Judith Dim Evans (scomparsa prima della distribuzione), per la quale Sacha Baron Cohen ha fatto uno strappo alla sua regola di non rivelare la natura del suo progetto alle persone coinvolte. Judith reagisce alle ormai proverbiali bestialità antisemite di Cohen (a sua volta ebreo) col dialogo, contrastando l’ignoranza con la comprensione, l’odio con l’amore.

Borat – Seguito di film cinema è la prima produzione americana a confrontarsi con il COVID-19. Oltre ai già menzionati dialoghi con gli estremisti, conditi dalle immancabili cospirazioni di Bill Gates e Big Pharma, si resta straniti nel vedere le mascherine, ormai fedeli compagne di vita, indossate in un’opera di finzione. La pandemia offre inoltre a Sacha Baron Cohen un tragico assist per la sequenza più riuscita dell’opera, che riesce a intersecare le origini del virus, le più gettonate teorie del complotto in proposito e il percorso dello stesso Borat, concedendo anche un esilarante cameo a Tom Hanks, una delle star hollywoodiane contagiate dal coronavirus. E per l’ennesima volta, Borat si trasforma da caricatura della realtà in chiave per interpretarla.

Overall
7.5/10

Verdetto

Borat torna con un seguito a distanza di 14 anni che ha un inevitabile difetto, cioè il progressivo degrado sociale che porta il personaggio di Sacha Baron Cohen a essere sempre meno ridicolo e sempre più tristemente realistico.

News

Cenerentola: trailer ufficiale del film con Camila Cabello

Pubblicato

il

Gli Amazon Studios hanno pubblicato il trailer ufficiale di Cenerentola, nuova rilettura in chiave moderna della celeberrima fiaba che arriverà su Amazon Prime Video il prossimo 3 settembre. Protagonista del film sarà Camila Cabello, cantautrice di origine cubana che ha raggiunto la popolarità internazionale dopo la sua partecipazione a The X Factor USA nel 2012. Cenerentola è scritto e diretto da Kay Cannon e prodotto da Leo Pearlman, James Corden, Jonathan Kadin e Shannon McIntosh. Diamo subito un’occhiata a quello che ci aspetta.

Cenerentola: il trailer del nuovo film targato Amazon Prime Video

Questa la sinossi ufficiale del film:

Cenerentola di Kay Cannon (Pitch Perfect) è un’audace rilettura in chiave musical della fiaba tradizionale con cui tutti siamo cresciuti. La nostra eroina (Camila Cabello) ha grandi sogni e con l’aiuto di Fab G riuscirà a perseverare per realizzarli. Cenerentola presenta un cast stellare che comprende Idina Menzel, Minnie Driver, James Corden, Nicholas Galitzine, Billy Porter e Pierce Brosnan.

Questa la dichiarazione in proposito di Jennifer Salke, Head of Amazon Studios:

Cenerentola è un classico che noi tutti conosciamo e amiamo, ma questa volta avrà un tocco inedito e moderno, e sarà interpretato dalla sensazionale Camila Cabello e da un cast di grandi star. Il produttore James Corden e il team creativo sono partiti da questa fiaba amata da tutti e l’hanno rinnovata in una prospettiva fresca e stimolante che piacerà al pubblico e alle famiglie di tutto il mondo. Non potremmo essere più entusiasti di poter far cantare e ballare i nostri clienti sulle note della rivisitazione di Kay Cannon di questo classico.

In conclusione, ecco il poster di Cenerentola che, lo ricordiamo, arriverà su Prime Video il 3 settembre 2021.

Cenerentola

Continua a leggere

News

Il Signore degli Anelli: prima immagine e data di uscita ufficiale della serie

Pubblicato

il

Il Signore degli Anelli

Amazon ha comunicato la data di uscita della sua serie basata su Il Signore degli Anelli, che arriverà su Prime Video in oltre 240 paesi a partire dal 2 settembre 2022. Lo show sarà un prequel dell’opera di J.R.R. Tolkien, e sarà ambientato circa 1000 anni prima degli eventi del film, durante la Seconda Era della Terra di Mezzo. La serie avrà un cast corale di personaggi, sia vecchi che nuovi, che affronteranno il tanto temuto riemergere del male nella Terra di Mezzo. Di seguito, potete ammirare la prima immagine ufficiale della serie Amazon Il signore degli Anelli.

Il Signore degli Anelli: la prima immagine della serie Amazon

Il Signore degli Anelli

Fanno parte del cast della serie Cynthia Addai-Robinson, Robert Aramayo, Owain Arthur, Maxim Baldry, Nazanin Boniadi, Morfydd Clark, Ismael Cruz Córdova, Charles Edwards, Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle, Tyroe Muhafidin, Sophia Nomvete, Lloyd Owen, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, Leon Wadham, Benjamin Walker, Daniel Weyman e Sara Zwangobani.

J.D. Payne e Patrick McKay sono gli showrunner e produttori esecutivi. Wayne Che Yip ha diretto la serie insieme a J.A. Bayona e Charlotte Brändström. Questa la dichiarazione di Jennifer Salke, responsabile degli Amazon Studios:

Il viaggio inizia il 2 settembre 2022 con la prima della nostra serie originale de Il Signore degli Anelli su Prime Video. Non posso esprimere quanto siamo entusiasti di portare il nostro pubblico globale in un nuovo ed epico viaggio attraverso la Terra di Mezzo! I nostri talentuosi produttori, il cast, il team di creativi e la produzione hanno lavorato instancabilmente in Nuova Zelanda per dare vita a questa visione inedita e maestosa.

Questo invece il commento di Payne e McKay:

Come dice Bilbo, “Ora penso di essere pronto per fare un altro viaggio”. Vivere e respirare la Terra di Mezzo questi molti mesi è stata l’avventura di una vita. Non vediamo l’ora che anche i fan abbiano la possibilità di farlo.

Continua a leggere

Focus

Amazon Prime Video: tutte le uscite in arrivo ad agosto 2021

Pubblicato

il

Nine Perfect Strangers

Anche durante il mese di agosto, Amazon Prime Video ci regalerà tante novità, divise equamente fra film e prodotti televisivi. Di particolare interesse è sicuramente l’uscita della seconda stagione della serie Modern Love, uno dei prodotti più apprezzati della piattaforma. Particolarmente attesa è anche l’uscita di Nove perfetti sconosciuti, nuova serie australiana con Nicole Kidman, Melissa McCarthy e Samara Weaving. Fra i film, fari puntati su The Protégé, con Samuel L. Jackson, Maggie Q e Michael Keaton, e sui Borat Specials, che espanderanno il racconto di Borat – Seguito di film cinema. Di seguito, un approfondimento sulle più attese uscite di agosto su Amazon Prime Video e l’elenco completo delle novità delle prossime settimane.

3 agosto: Pessime storie

Pessime storie

Un film in quattro parti in perfetto stile Fesser. Vedendo il regalo che gli hanno fatto, Don Horacio sorprende i suoi ospiti con una reazione inattesa. Bermejo cerca di raggiungere la spiaggia, ma una serie di avvenimenti inaspettati lo spingono verso l’entroterra. Tina e Ayoub intrecciano un rapporto che cambierà per sempre la vita di entrambi. Alipio si rivolge a un’azienda che si occupa di creare alibi dopo essere stato accusato di appropriazione indebita. Il film ha guadagnato tre nomination ai premi Goya del 2021, tra cui quello per i migliori effetti speciali e per la miglior sceneggiatura.

Dal 6 agosto su Amazon Prime Video: Cruel Summer

Cruel Summer

CHIARA AURELIA

Cruel Summer è un thriller psicologico, una serie non convenzionale che si svolge durante tre estati degli anni ’90, quando una teenager bella e popolare scompare, e un’altra ragazza, che apparentemente non ha nulla a che fare con lei, si trasforma da outsider dolce e impacciata nella giovane più popolare della città e infine nella persona più detestata d’America. Ogni episodio è narrato alternando differenti punti di vista. Nel cast sono presenti Olivia Holt, Chiara Aurelia, Michael Landes, Froy Gutierrez, Harley Quinn Smith, Allius Barnes, Blake Lee, Brooklyn Sudano e Sarah Drew.

La serie Amazon Original in 10 episodi vede nel ruolo di executive producer Jessica Biel e Michelle Purple (The Sinner), con il creatore ed executive producer Bert V. Royal (Easy A) e con lo showrunner ed executive producer Tia Napolitano (Grey’s Anatomy, Station 19).

Max Winkler è regista ed executive producer del primo episodio.

13 agosto: Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time

Amazon Prime Video

Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time è il quarto e ultimo capitolo della nuova edizione cinematografica di Evangelion. Il film anime – record di incassi tra i film del leggendario creatore, sceneggiatore e regista Hideaki Anno (Shin Godzilla) e film più visto nei cinema giapponesi nel 2021 – è diretto da Kazuya Tsurumaki, Katsuichi Nakayama e Mahiro Maeda, e naturalmente dal chief director Anno. La saga di successo è un fenomeno della cultura pop anime giapponese basata sulla storia di Evangelion, un’arma umanoide artificiale e multifunzionale, e degli Angeli, una forma di vita sconosciuta che prende forma dopo che la Terra è stata distrutta da un evento catastrofico.

Nel film recitano tutte le voci originali, tra cui Megumi Ogata, Megumi Hayashibara, Yûko Miyamura e viene utilizzata la più recente tecnologia grafica per mostrare le personalità e le relazioni dei suoi personaggi unici mentre combattono per la sopravvivenza.

Quarto e ultimo capitolo di Rebuild of Evangelion. Misato e il suo gruppo anti-Nerv Wille arrivano a Parigi, una città ormai rossa per effetto del Core. L’equipaggio dell’ammiraglia Wunder atterra su una torre di contenimento. Hanno solo 720 secondi per ripristinare la città. Quando appare un’orda di Nerv Eva, l’Unità Eva 8 potenziata di Mari deve intercettarla. Nel frattempo, Shinji, Asuka e Rei (nome provvisorio) vagano per il Giappone.

Modern Love: dal 13 agosto la seconda stagione su Amazon Prime Video

Modern Love

Modern Love torna per una attesissima seconda stagione con un cast di stelle e nuove storie d’amore e di relazioni raccontate in tutta le loro complessità e bellezza, e ispirate all’omonima rubrica del New York Times. Una vecchia fiamma si riaccende. Un test: amici o innamorati. Una ragazza nottambula e il suo ragazzo mattiniero. Una storia d’amore con l’ex di un ex. Una storia di una notte. Una promessa impossibile. Il fantasma di un amore perduto. L’esplorazione della sessualità. La seconda stagione in otto episodi della celebre serie Modern Love porta sullo schermo una serie di storie relazioni, legami, tradimenti e rivelazioni.

La seconda stagione di Modern Love è interpretata da Gbenga Akinnagbe, Lucy Boynton, Tom Burke, Zoë Chao, Minnie Driver, Grace Edwards, Dominique Fishback, Kit Harington, Garrett Hedlund, Tobias Menzies, Sophie Okonedo, Zane Pais, Anna Paquin, Isaac Powell, Marquis Rodriguez e Lulu Wilson. Lo showrunner John Carney è qui anche sceneggiatore, regista ed executive producer. Andrew Rannells ha diretto un episodio di questa stagione basato su un suo scritto personale pubblicato sulla rubrica. Questa stagione è stata girata ad Albany, Schenectady e Troy nello stato di New York, oltre che a Dublino in Irlanda.

13 agosto: Star Trek: Lower Decks

Amazon Prime Video

Sviluppata dal vincitore dell’Emmy Mike McMahan (Rick e Morty, Solar Opposites), Star Trek: Lower Decks si svolge nel 2.380 e si concentra sull’equipaggio di supporto che presta servizio su una delle astronavi meno importanti della Flotta Stellare, la U.S.S. Cerritos. Ensigns Mariner, Boimler, Rutherford e Tendi devono continuare a svolgere i loro doveri oltre che ad avere una vita sociale, e spesso ciò accade mentre l’astronave viene colpita da decine di anomalie galattiche.

Fra l’equipaggio della Flotta Stellare che risiede sottocoperta nella U.S.S. Cerritos ci sono il Guardiamarina Beckett, con la voce di Tawny Newsome, il Guardiamarina Brad Boimler, con la voce di Jack Quaid, il Guardiamarina Tendi, con la voce di Noël Wells e il Guardiamarina Rutherford, con la voce di Eugene Cordero.

Tra i personaggi della Flotta Stellare c’è anche l’equipaggio del ponte con il capitano Carol Freeman, con la voce di Dawnn Lewis, il comandante Jack Ransom, con la voce di Jerry O’Connell, il tenente Shaxs, con la voce di Fred Tatasciore e il Dottor T’Ana, con la voce di Gillian Vigman.

I dieci episodi saranno disponibili su base settimanale fino al season finale il 15 ottobre.

Nove perfetti sconosciuti: dal 20 agosto su Amazon Prime Video

Amazon Prime Video

(Photo by: Vince Valitutti/Hulu)

Basata sul romanzo dell’autrice australiana Liane Moriarty – bestseller del New York Times - Nove perfetti sconosciuti è prodotta dal team di Big Little Lies e interpretato da Nicole Kidman e Melissa McCarthy al loro primo progetto insieme.

Girata in Australia, la serie drama è ambientata in un wellness resort di lusso che promette un processo di guarigione e trasformazione. La storia ruota intorno a nove personaggi stressati che vivono in città e provano a seguire un percorso per avere un migliore stile di vita. A sorvegliarli durante i dieci giorni di permanenza è la direttrice del centro Masha (Kidman), una donna la cui missione è quella di ritemprare le loro menti e i loro corpi. Ma questi nove estranei non hanno idea di ciò che li aspetta.

Il cast include anche Luke Evans, Tiffany Boone, Bobby Cannavale, Melvin Gregg, Regina Hall, Manny Jacinto, Asher Keddie, Michael Shannon, Grace Van Patten, e Samara Weaving. Nove perfetti sconosciuti vede come executive producer Nicole Kidman e Per Saari per Blossom Films, Bruna Papandrea, Jodi Matterson e Steve Hutensky per Made Up Stories, David E Kelley, Melissa McCarthy, John Henry Butterworth, Samantha Strauss, Jonathan Levine, Molly Allen e Liane Moriarty. La serie è scritta da David E Kelley e John Henry Butterworth e diretta da Jonathan Levine.

The Protégé dal 26 agosto su Amazon Prime Video

Amazon Prime Video

Salvata da bambina dal leggendario assassino Moody (Samuel L. Jackson) e cresciuta “dall’azienda di famiglia” Anna (Maggie Q) è la sicaria più qualificata al mondo. Ma quando Moody – l’uomo che è stato come un padre per lei e che le ha insegnato tutto sulla fiducia e la sopravvivenza – viene brutalmente assassinato, Anna fa voto di vendetta. Trovandosi invischiata con un killer enigmatico (Michael Keaton), la cui attrazione per lei va ben oltre quella del gatto per il topo, la loro resa dei conti si fa sempre più mortale e le questioni in sospeso di una vita passata a uccidere si faranno sempre più pressanti.

27 agosto: Kevin Can F**k Himself

Amazon Prime Video

Photo Credit: Jojo Whilden/AMC

Kevin Can F**K Himself segue la storia di Allison McRoberts (l’attrice premiata agli Emmy Annie Murphy), una donna che ci sembra di conoscere da una vita: il prototipo della moglie da Sitcom. È bella e sa prendere bene le battute anche quando sono indirizzate a lei, ed è sposata con un tizio che ha vinto la lotteria dei matrimoni. La seguiamo nel momento in cui apre gli occhi per vedere le cose come stanno e si rivolta contro tutte le ingiustizie della sua vita. Kevin Can F**K Himself rompe le convenzioni e mescola la commedia in studio con il realismo della camera a spalla per farci chiedere: di chi e di cosa abbiamo riso per tutti questi anni?

Nella serie compare anche Mary Hollis Inboden (The Real O’Neals) nel ruolo di Patty O’Connor, la tosta – e pessimista – vicina di Allison, legata a lei attraverso la comune intelligenza e insoddisfazione. Eric Petersen (Kirstie) è il marito della protagonista, Kevin McRoberts, l’amabile bamboccione di Allison; Alex Bonifer (Superstore) è Neil O’Connor: miglior amico di Kevin, amante del football, scolatore di birre e non esattamente una cima; Brian Howe (Chicago Fire) è Pete McRoberts, padre di Kevin dotato di un humor regressivo; e Raymond Lee (Here and Now) è Sam Park, ex abitante di Worcester, personcina a modo che ha un trascorso con Allison.

Kevin Can F**K Himself è creato da Valerie Armstrong (Lodge 49, SEAL Team), gli executive producer sono Rashida Jones e Will McCormack tramite Le Train Train (Claws, A to Z). Craig DiGregorio (Shrill) è qui showrunner ed executive producer.

27 agosto: Borat Specials

Amazon Prime Video

BORAT: VHS Cassette of Material Deemed “Sub-acceptable” By Kazakhstan Ministry of Censorship and Circumcision
Filmati inediti del film nominato agli Oscar Borat seguito di film cinema.

Borat’s American Lockdown
Un reality show di 40 minuti di Borat Sagdiyev (Sacha Baron Cohen) in cui passa 5 giorni durante il periodo di picco della pandemia da Covid-19 con due complottisti.

Debunking Borat (Documentary Short Specials)
In sei cortometraggi i due compagni di lockdown di Borat vedranno le proprie teorie del complotto smontate da alcuni dei migliori esperti mondiali. I sei episodi sono intitolati: “Vaccine Microchip”, “Mail-in Ballots Scam”, “Soros”, “China Virus”, “Gates’ Bricks”, “Hillary Clinton & Blood Libel”.

La seconda stagione di Fernando dal 27 agosto su Amazon Prime Video

Amazon Prime Video

La seconda stagione sarà composta da 4 episodi che seguono il celebre pilota spagnolo durante il suo attesissimo ritorno in F1 con la Renault e offrirà ai clienti Prime Video una panoramica dell’arduo percorso e delle grandi sfide affrontate dal pilota spagnolo dentro e fuori dalla pista per tornare a competere ai più alti livelli dopo due anni di assenza.

Brutus Vs. Cesar dal 31 agosto su Amazon Prime Video

Brutus Vs. Cesar

La commedia Amazon Original francese dall’attore e regista Kheiron (Mauvaises Herbes, Nous trois ou rien) è ambientata a Roma, appena prima della venuta di Cristo e durante l’impero di Cesare (Ramzy Bedia). I senatori Rufo (Thierry Lhermitte) e Cassio (Gérard Darmon) hanno un”idea per porre fine alla sua tirannia: chiedere a Bruto (Kheiron), il figlio di Cesare, di uccidere il proprio padre. Alla ricerca di vendetta contro il proprio padre che lo ha sempre rinnegato, Bruto accetta e si prepara a diventare un eroe. C’è un unico problema: non ha nulla di ciò che serve a esserne uno.

Amazon Prime Video: l’elenco completo delle uscite di agosto 2021

Rifkin's Festival

1 agosto

  • Tutta colpa di Freud (film non originale)
  • La maschera di ferro (film non originale)
  • The Kingdom (film non originale)
  • Vikings (serie non originale, stagione 6)

2 agosto

  • Monster (film non originale)
  • Un profilo per due (film non originale)
  • Una promessa (film non originale)
  • Mister Morgan (film non originale)

3 agosto

  • Pessime Storie (film Amazon Original)

4 agosto

  • The Giver – Il mondo di Jonas (film non originale)
  • Equals (film non originale)

5 agosto

  • La rivincita delle sfigate (film non originale)
  • The Endless (film non originale)

6 agosto

  • Cruel Summer (serie Amazon Original, stagione 1)

8 agosto

9 agosto

  • A testa alta (film non originale)
  • Il distacco (film non originale)
  • The O.C. (serie non originale, stagione 4)

13 agosto

  • Modern Love (serie Amazon Original, stagione 2)
  • Evangelion:1.11 You Are (Not) Alone.
  • Evangelion:2.22 You Can (Not) Advance
  • Star Trek: Lower Decks (serie Amazon Exclusive, stagione 2)
  • Evangelion:3.33 You Can (Not) Redo.
  • Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time (film Amazon Exclusive)

19 agosto

  • Rifkin’s Festival (film non originale)
  • L’A.S.S.O. nella manica (film non originale)
  • Territory – L’oro dei ghiacci (film non originale)

20 agosto

  • Nove perfetti sconosciuti (serie Amazon Exclusive, stagione 1)
  • A Dangerous Man (film non originale)

26 agosto

  • The Protégé (film Amazon Exclusive)
  • 3022 (film non originale)
  • Il quinto potere (film non originale)

27 agosto

  • Kevin Can F**k Himself (serie Amazon Exclusive, stagione 1)
  • Fernando (serie Amazon Exclusive, stagione 2)
  • Borat Specials (film Amazon Original)

29 agosto

  • Il mio nome è nessuno (film non originale)

30 agosto

  • Bleach (serie non originale, stagione 5)

31 agosto

  • Brutus Vs. Cesar (film Amazon Original)

Film in scadenza

  • 1 agosto: I morti non muoiono
  • 7 agosto: Pets 2 – Vita da animali
  • 7 agosto: Ma
  • 18 agosto: Escobar: Il fascino del male
  • 21 agosto: Scappo a casa
  • 27 agosto: Amiche in affari

Serie in scadenza

  • 31 agosto: Buffy l’ammazzavampiri
  • 31 agosto: The Americans
Continua a leggere
Pubblicità