Il Principe cerca figlio Il Principe cerca figlio

Prime Video

Il principe cerca figlio: recensione del film con Eddie Murphy

Pubblicato

il

In un mondo complesso e stratificato come quello di oggi, è possibile attualizzare il cinema dinamitardo e sovversivo di John Landis? E nello specifico, come si può riprendere quella gemma di comicità demenziale, volgare e politicamente scorretta de Il principe cerca moglie, senza risultare fuori luogo, fuori posto e fuori tempo? Queste le difficoltà con cui si è dovuto confrontare Il principe cerca figlio, sequel che arriva a 33 anni di distanza dal predecessore, direttamente in streaming su Amazon Prime Video.

A dirigere questa vera e propria rimpatriata, in cui ritroviamo tutti i personaggi secondari de Il principe cerca moglie, oltre ai mattatori Eddie MurphyArsenio Hall e James Earl Jones, è Craig Brewer, già alle prese con una rispolverata agli anni ’80 con il dimenticabile Footloose, ma reduce anche da un ben più convincente sodalizio con lo stesso Murphy per l’acclamato Dolemite Is My Name. La continuità con il capitolo precedente è ulteriormente certificata dall’apporto degli sceneggiatori Barry W. BlausteinDavid Sheffield, che hanno affiancato Kenya Barris nella stesura dello script di questo sequel, chiamato a solleticare la nostalgia dei fan del lavoro di Landis e a calare al tempo stesso i suoi personaggi in un contesto sociale, produttivo e narrativo completamente diverso.

Il principe cerca figlio: ritorno a Zamunda, fra tradizione e progresso

Photo Courtesy of Amazon Studios

La Zamunda che ritroviamo già nei primi secondi de Il principe cerca figlio sembra una Wakanda in miniatura, oasi al riparo dalla modernità ma alle prese con una doverosa e inevitabile revisione delle proprie vetuste tradizioni. Il principe Akeem, in procinto di prendere il posto di Joffy Joffer sul trono, deve a sua volta fare i conti con la propria discendenza, composta solo da donne. Le retrograde regole di Zamunda prevedono però che a governare il regno possa essere solo un uomo, ragion per cui Akeem rischia di dover cedere il trono a Izzi (uno spassoso Wesley Snipes), generale di un regno confinante.

In punto di morte, Joffy Joffer rivela però ad Akeem una verità taciuta per più di 30 anni: durante il suo soggiorno nel Queens, il principe ha concepito un erede maschio, che può quindi diventare legittimamente sovrano di Zamunda. Il figlio di Akeem, Lavelle (Jermaine Fowler), che vive una vita insoddisfacente a New York, viene quindi chiamato a visitare Zamunda, dove deve però confrontarsi con lo scetticismo delle sue sorellastre e con le tradizioni del regno, ben lontane da quelle dei luoghi in cui è cresciuto.

“I remake e i sequel di vecchi film che nessuno ha chiesto”

Photo Courtesy of Amazon Studios

Chiamato a confrontarsi con una commedia indelebilmente scolpita nell’immaginario collettivo, Craig Brewer si affida al classico approccio del more of the same, infarcendo Il principe cerca figlio di rimandi e citazioni al predecessore. Alcune sequenze de Il principe cerca moglie sono integrate nel racconto, con il supporto della tecnologia di de-aging, che permette di colmare alcuni vuoti narrativi, mostrandoci l’avventura a base di sesso e droga durante la quale avviene il concepimento di Lavelle. Immancabili poi i ritorni di alcuni indimenticabili personaggi (il barbiere newyorkese e i suoi clienti) e gli omaggi alle gag più riuscite di Landis, come il lavaggio alle parti intime. Lo stesso Brewer sottolinea con autoironia la sua sudditanza in un riuscito dialogo, in cui Lavelle riflette sul cinema americano stigmatizzando «i remake e i sequel di vecchi film che nessuno ha chiesto» ed esplicitando così la natura fieramente derivativa del progetto.

Se da una parte Il principe cerca figlio coccola i fan del lavoro di Landis, dall’altra cerca anche di replicare la sua abilità nell’inserire un preciso sottotesto politico all’interno di una commedia grossolana solo all’apparenza. Dove Il principe cerca moglie metteva alla berlina il classismo statunitense, collocando dei finti poveri in un ambiente di poveri veri che cercavano disperatamente di migliorare la propria condizione, Il principe cerca figlio utilizza il finto regno di un finto stato africano per mettere in scena un lucido spaccato della società americana contemporanea, in cui le donne e la comunità black stanno finalmente ottenendo il diritto di rappresentanza e rappresentazione da tempo anelato, sfidando apertamente le ultime sacche di resistenza a questa evoluzione sociale e culturale. Al tema della ricerca del vero amore, si affianca così una narrazione ben precisa sulla necessità di rovesciare dinamiche di potere stantie e superare pregiudizi sessisti e razzisti.

Il principe cerca figlio: i dubbi su Akeem

Photo Courtesy of Amazon Studios

Se gli intenti alla base de Il principe cerca figlio sono più che buoni, altrettanto purtroppo non si può dire della realizzazione. La sceneggiatura è infatti disarticolata e incentrata più sulla dinamica della singola scena che sull’organicità dell’insieme. Saltiamo con troppa facilità da Zamunda a New York, spesso con il solo fine di riprendere una sequenza cult de Il principe cerca moglie (come nel caso del negozio del barbiere). A non convincere inoltre è, abbastanza sorprendentemente, l’arco narrativo di Akeem, trait d’union fra i due progetti. L’avevamo lasciato come impacciato giovane reale alle prese con una nuova realtà, alimentato da un’invidiabile purezza d’animo e di sentimenti; lo ritroviamo uomo di mezza età disilluso e reazionario, più concentrato sulle dinamiche del potere che sulla valorizzazione delle nobili qualità delle sue figlie. Anche al netto di 30 anni di regno, i suoi repentini cambi di idea appaiono troppo spesso immotivati.

Come il Sylvester Stallone di Creed, Akeem viene messo più volte in disparte, per poi tornare al centro nella scena nei momenti salienti. A differenza degli spin-off di Rocky, manca però del tutto l’alchimia con l’erede Jermaine Fowler, che a sua volta non dimostra il carisma necessario per raccoglierne il testimone. Manca inoltre la forza comica dei personaggi secondari e delle singole battute, che difficilmente affiancheranno quelle del lavoro di Landis nei nostri ricordi negli anni a venire. A salvarsi sono soprattutto Shari Headley, una Lisa dolce e di carattere, e un gigioneggiante Wesley Snipes, sempre a suo agio in ruoli sopra le righe come quello di Izzi. Troppo sacrificato invece Arsenio Hall, uno dei punti di forza de Il principe cerca moglie, costretto a fare spazio a gag dimenticabili o al limite dell’imbarazzante, come l’intera sequenza del leone.

Il principe cerca figlio: un tentativo maldestro ma coraggioso

Photo Courtesy of Amazon Studios

Ogni volta che Il principe cerca figlio sta per deragliare, trova un provvidenziale sostegno nel suo predecessore. Quando Brewer appare a disagio nel dare forma e sostanza al racconto, basta infatti una canzone, una citazione o un palese parallelo fra genitori e figli per restituire al progetto la propria ragione di esistere. Più che l’impressionante serie di cameo (fra gli altri Dikembe Mutombo, John Legend e Morgan Freeman) è il tangibile rispetto del regista nei confronti del materiale originale a sostenerlo, soprattutto nel simbolico epilogo, in cui anche gli eventi più bizzarri ci appaiono calzanti e accettabili, proprio come avveniva nel memorabile (e probabilmente ineguagliabile) lavoro di Landis.

Ci sarebbe piaciuto più coraggio da parte di Brewer nell’approccio ai luoghi (di Zamunda apprendiamo poco, New York è praticamente assente), nella rappresentazione della contemporaneità statunitense e nel ragionamento politico, che viene progressivamente abbandonato. Ricollegandoci alle nostre domande iniziali, preferiamo però un sequel che ha il coraggio di attualizzare e svecchiare il proprio testo di riferimento, anche in modo maldestro e sbilenco, a una pallida copia dell’originale con personaggi più anziani e meno brillanti che compiono le medesime azioni, cosa che fortunatamente Il principe cerca figlio non è.

Overall
6.5/10

Verdetto

Craig Brewer si imbarca nella difficile impresa di attualizzare un cult della commedia demenziale come Il principe cerca moglie. L’umorismo non è sempre efficace, ma il sottotesto politico e l’operazione nostalgia compensano le incertezze della sceneggiatura.

Focus

Amazon Prime Video: tutte le uscite in arrivo a febbraio 2022

Pubblicato

il

Mese particolarmente importante quello di febbraio per Amazon Prime Video, grazie soprattutto ai ritorni dello show LOL: Chi ride è fuori e della serie originale The Marvelous Mrs. Maisel, rispettivamente per la seconda e per la quarta stagione. Grande attesa anche per le uscite cinematografiche, fra cui spiccano la commedia Come ti ammazzo il bodyguard 2 – La moglie del sicario e l’action Dangerous. Come sempre, grandi novità anche per le nuove acquisizioni nel catalogo di Amazon Prime Video: fra i tanti nuovi film, potremo infatti vedere o rivedere cult come La vita è meravigliosa, Top Gun, Venerdì 13 o Prova a prendermi. Di seguito, tutto quello che vedremo a febbraio su Amazon Prime Video.

2 febbraio: Come ti ammazzo il bodyguard 2 – La moglie del sicario

La guardia del corpo Michael Bryce si era ripromesso di non far più ricorso alla violenza, ma i suoi buoni propositi vanno letteralmente a rotoli quando l’ex killer Darius Kincaid e la sua bella moglie Sonia lo coinvolgono in una missione di supporto ad un agente dell’FBI intento a prevenire un cyber attacco organizzato da un vendicativo e potente criminale. Diretto da Patrick Hughes, il cast include Ryan Reynolds, Samuel L. Jackson, Morgan Freeman, Salma Hayek, Frank Grillo e Antonio Banderas.

Flashback, dal 4 febbraio su Amazon Prime Video

Il nuovo film Amazon Original francese Flashback segue le vicende di Charlie, un’avvocata di alto profilo, cinica ed egocentrica, che dopo aver vinto un altro caso incontra uno strano tassista in grado di viaggiare nel tempo di nome Hubert. Riportandola indietro nel tempo dalla Rivoluzione Francese a “Les Trente Glorieuses” e al periodo medievale, Hubert presenta Charlie ad alcune delle donne più famose della storia. Attraverso una serie di eventi sfortunati ma esilaranti, Charlie sarà testimone in prima persona dei momenti storici più importanti e delle battaglie combattute affinché le donne possano vivere in libertà nel XX secolo.

Per sfuggire a questo ciclo di viaggi nel tempo, dovrà scoprire qual è veramente il suo ruolo di donna nella società e imparare come aiutare a dare potere a coloro che oggi non hanno voce. Diretto e interpretato da Caroline Vigneaux (Full Speed, We Were Young), il cast include anche Sophia Aram, Suzanne Clément, Lison Daniel, Issa Doumbia, Gad Elmaleh, Lannick Gautry, Emy Letertre, Florent Peyre, Sylvie Testud e Julien Pestel. Il film è prodotto da Alain Goldman per Légende Films.

4 febbraio: Reacher

Reacher segue la storia di Jack Reacher, un investigatore veterano della polizia militare, appena tornato alla vita civile. Reacher è un vagabondo, senza telefono e con sé porta il minimo indispensabile mentre viaggia per il paese ed esplora la nazione che in passato ha servito. Quando Reacher arriva nella cittadina di Margrave, in Georgia, trova una comunità alle prese con il suo primo omicidio in 20 anni. I poliziotti lo arrestano immediatamente e testimoni oculari affermano di aver visto Reacher sulla scena del crimine.

Mentre lavora per dimostrare la sua innocenza, inizia a emergere una radicata cospirazione, che potrà essere affrontata solo con la mente acuta di Reacher e le sue maniere forti. Una cosa è certa: hanno scelto la persona sbagliata a cui dare la colpa. La prima stagione di Reacher è basata su Killing Floor, il primo romanzo scritto da Lee Child che ha per protagonista Jack Reacher.

11 febbraio: Real Madrid: la leggenda bianca

 

Real Madrid: la leggenda bianca offre uno sguardo sui traguardi, le curiosità e i valori del club attraverso gli occhi e i sentimenti delle importanti personalità che ne hanno fatto parte. La docuserie vede la partecipazione di grandi nomi dello sport e dell’intrattenimento spagnolo come, tra gli altri, Emilio Butragueño, Iker Casillas, Predrag Mijatovic, José Antonio Camacho, Julio César Iglesias, Alejandro Sanz, Álvaro Arbeloa, Juanma Iturriaga e Lolo Sáinz.

With Love: dall’11 febbraio su Amazon Prime Video

With Love

Al centro della serie le vicende dei fratelli Diaz, Lily e Jorge, alla ricerca dell’amore e del loro posto nel mondo. Ciascun episodio si svolge durante una diversa festività dell’anno, seguendo i diversi membri della famiglia: Lily che da ragazza appena tornata single entra in un triangolo amoroso tra due pretendenti, suo fratello Jorge Jr. che deve presentare il suo nuovo fidanzato Henry alla famiglia per la prima volta durante la festa dell’ultimo dell’anno, il cugino Sol Perez alle prese con una possibile storia d’amore con il suo collega il Dottor Miles Murphy, e i genitori Beatriz e Jorge Sr., intenti a cercare di mantenere viva la scintilla anche dopo i 50 anni.

La serie racconta la famiglia Diaz nel corso di 12 mesi tra gli alti e i bassi della vita nei giorni più importanti dell’anno. Romantic comedy in 5 episodi da un’ora ciascuno, scritta e creata da Gloria Calderón Kellett e con Emeraude Toubia, Mark Indelicato, Desmond Chiam, Rome Flynn, Vincent Rodriguez III, Isis King, Todd Grinnell, Constance Marie e Benito Martinez.

I Want You Back: dall’11 febbraio su Amazon Prime Video

Emma e Peter sono degli estranei, ma quando si incontrano c’è una cosa che li fa legare immediatamente: sono entrambi stati lasciati nello stesso weekend dai rispettivi partner, Noah e Anne. Si dice “mal comune mezzo gaudio”, ma la loro autocommiserazione prende una strana piega quando scoprono sui social che i rispettivi partner sono già andati avanti, Anne con Logan e Noah con Ginny. Sulla trentina e terrorizzati di aver perso la loro unica possibilità di vivere felici e contenti, Emma e Peter escogitano un piano disperato per porre fine alle nuove relazioni dei loro ex e riconquistarli. Con Charlie Day, Jenny Slate, Gina Rodriguez, Scott Eastwood, Manny Jacinto, Clark Backo, Mason Gooding, Dylan Gelula, Jami Gertz, Jordan Carlos, Isabel May e Luke David Blumm.

11 febbraio: Rooney

Il film documentario offrirà agli spettatori accesso inedito alla vita di uno dei più grandi attaccanti del calcio, Wayne Rooney, che racconta le storie di alcuni dei momenti più importanti della sua vita, con le testimonianze delle persone a lui più vicine, tra cui la famiglia, gli amici e sua moglie, Coleen.

Ti odio, anzi no, ti amo!, dal 14 febbraio su Amazon Prime Video

Basato sull’omonimo romanzo best-seller di Sally Thorne, Ti odio, anzi no, ti amo! racconta la storia di un’ambiziosa brava ragazza di nome Lucy Hutton (Lucy Hale), ai ferri corti con la fredda ed efficente nemesi sul posto di lavoro Joshua Templeton (Austin Stowell), entrambi in corsa per ottenere una grande promozione presso la casa editrice Bexley & Gamin. Intrappolati in un ufficio condiviso, Lucy dà il via a una spietata competizione contro Josh, una rivalità che diventerà sempre più complicata anche a causa dell’attrazione che lei prova per lui dopo che un’innocente corsa in ascensore si trasforma in qualcosa di totalmente inadatto all’ambiente lavorativo.

Ma è amore o solo un’altra battaglia nella loro guerra all’ottenimento del posto di lavoro tanto ambito? Diretto da Peter Hutchings, nel film partecipano anche Samon Daunno, Yasha Jackson, Sean Cullen con Sakina Jaffrey e Corbin Bernsen.

18 febbraio: The Marvelous Mrs. Maisel – Stagione 4

È il 1960 e c’è aria di cambiamento. Cercando di affinare il suo show, Midge si trova un ingaggio che le permette di avere carta bianca per quello che riguarda la sua creatività. Ma l’impegno che mette nella sua arte – e il tempo che le dedica – crea una spaccatura fra lei, la sua famiglia e gli amici. La tagliente, irriverente ed esilarante nuova stagione vedrà anche le partecipazioni speciali di Kelly Bishop, Milo Ventimiglia, John Waters e Jason Alexander. Con Rachel Brosnahan, Tony Shalhoub, Alex Borstein, Marin Hinkle, Michael Zegen, Kevin Pollak, Caroline Aaron e Luke Kirby.

Dangerous: dal 21 febbraio su Amazon Prime Video

Dopo la morte di suo fratello, Dylan “D” Forrester (Scott Eastwood), un ex detenuto sociopatico incapace di provare paura, si dirige verso un’isola lontana per assistere alla veglia nella speranza di ritrovare un punto di contatto con la sua famiglia. Quando una micidiale banda di mercenari guidata dallo spietato Cole (Kevin Durand) arriva per sorvegliare l’isola, D deve mettere da parte le differenze all’interno della famiglia e il suo nuovo codice etico. Armati fino ai denti, gli assassini prendono in ostaggio la famiglia di D e si barricano sull’isola.

D, che è una potente mina vagante da non sottovalutare, è costretto a cavarsela da solo salvo il supporto del suo terapeuta il dottor Alderwood (Mel Gibson). Grazie a una soffiata, l’FBI guidato dall’agente Shaughnessy (Famke Janssen) e lo sceriffo locale (Tyrese Gibson) riescono ad avvicinarsi a lui e D si ritrova bloccato in un esplosivo gioco di guardie e ladri. Mentre scopre le vere motivazioni di Cole e il suo ruolo nella morte del fratello, D parte per un’incessante ricerca di vendetta.

24 febbraio: LOL: Chi ride è fuori – Stagione 2

Foto: Guberti – Rasero / GRM Foto

Arriva la seconda stagione di LOL: Chi ride è fuori, il comedy show Amazon Original in 6 puntate che vedrà sfidarsi a colpi di gag Virginia Raffaele, Corrado Guzzanti, Diana Del Bufalo, Maccio Capatonda, Maria Di Biase, Mago Forest, Alice Mangione, Gianmarco Pozzoli, Tess Masazza e Max Angioni sotto lo sguardo attento del game master Fedez affiancato da Frank Matano.

I primi quattro episodi saranno disponibili in streaming da giovedì 24 febbraio e gli ultimi due dal 3 marzo – con il gran finale – che decreterà un unico vincitore: lo sfidante che riuscirà a resistere rimanendo serio tutte le sei ore si aggiudicherà il premio di 100 mila euro che sarà devoluto a un ente benefico di sua scelta.

1 febbraio

  • Green Book (film non originale)
  • Vice – l’uomo nell’ombra (film non originale)
  • Come ti ammazzo il bodyguard (film non originale)
  • The Imitation Game (film non originale)
  • I più grandi di tutti (film non originale)
  • Il mistero della casa del tempo (film non originale)
  • The United Way (film non originale)
  • Ma che bella sorpresa (film non originale)
  • Puoi baciare lo sposo (film non originale)
  • Fuga di cervelli (film non originale)
  • Faccio un salto all’Avana (film non originale)
  • Italiano medio (film non originale)
  • Vengo anch’io (film non originale)
  • Benvenuti al nord (film non originale)
  • L’agenzia dei bugiardi (film non originale)
  • Quel bravo ragazzo (film non originale)
  • Il grande salto (film non originale)
  • Tutto molto bello (film non originale)
  • Forever Young (film non originale)
  • Prova a prendermi (film non originale)
  • Spiderwick – Le cronache (film non originale)
  • Drillbit Taylor (film non originale)
  • La vita è meravigliosa (film non originale)
  • Venerdì 13 (film non originale)
  • Top Gun (film non originale)
  • Star Trek – La nemesi (film non originale)
  • Four Brothers – Quattro fratelli (film non originale)
  • Il principe cerca moglie (film non originale)
  • L’ultimo dominatore dell’aria (film non originale)
  • Colazione da Tiffany (film non originale)
  • School Of Rock (film non originale)
  • S.O.S. fantasmi (film non originale)
  • Case 39 (film non originale)
  • Zoolander (film non originale)
  • Star Trek (film non originale)
  • G.I. Joe – La nascita dei Cobra (film non originale)
  • Bumblebee (film non originale)
  • Mission: Impossible – Fallout (film non originale)
  • Minority Report (film non originale)
  • Sliver (film non originale)
  • Barnyard – Il cortile (film non originale)
  • I Love You, Man (film non originale)
  • Young Adult (film non originale)
  • A Beautiful Mind (film non originale)
  • Il dittatore (film non originale)
  • Punto di non ritorno (film non originale)
  • Zoolander 2 (film non originale)
  • Overlord (film non originale)
  • Revolutionary Road (film non originale)
  • Fragolina Dolcecuore (serie non originale, stagione 2)
  • Il bello delle donne (serie non originale, stagioni 1-3)
  • The Vampire Diaries (serie non originale, stagione 8)

2 febbraio

  • Come ti ammazzo il bodyguard 2 – La moglie del sicario (film Amazon Exclusive)

4 febbraio

  • Flashback (film originale Amazon Prime Video)
  • Reacher (serie originale Amazon Prime Video, stagione 1)

7 febbraio

  • Criminal Minds: Suspect Behavior (serie non originale, stagione 1)
  • Criminal Minds: Beyond Borders (serie non originale, stagioni 1-2)

9 febbraio

  • L’assistente della star (film non originale)

11 febbraio

  • I Want You Back (film originale Amazon Prime Video)
  • Rooney (film Amazon Exclusive)
  • With Love (serie originale Amazon Prime Video, stagione 1)
  • Real Madrid: la leggenda bianca (serie Amazon Exclusive, stagione 1)
  • L’eroe dei due mondi (film non originale)

12 febbraio

  • Nove lune e mezza (film non originale)

13 febbraio

  • Benvenuti in casa Esposito (film non originale)

14 febbraio

  • Ti odio, anzi no, ti amo! (film Amazon Exclusive)
  • Io rimango qui (film non originale)
  • Cosa mi lasci di te (film non originale)

18 febbraio

  • The Marvelous Mrs. Maisel (serie originale Amazon Prime Video, stagione 4)

21 febbraio

  • Dangerous (film Amazon Exclusive)
  • Un uomo tranquillo (film non originale)

22 febbraio

  • Robin Hood – L’origine della leggenda (film non originale)

24 febbraio

25 febbraio

  • Fire City: End of Days (film non originale)
  • Bleach (serie non originale, stagioni 8-9)

28 febbraio

  • The Photograph (film non originale)
  • Il manuale degli appuntamenti (28 febbraio)
  • The Beach House (28 febbraio)
  • Donnie Darko (28 febbraio)

Film in scadenza

Serie in scadenza

  • Xena: Principessa guerriera (stagioni 1-6, 3 febbraio)
  • The A-Team (7 febbraio)
Continua a leggere

Focus

Amazon Prime Video: tutte le uscite in arrivo a gennaio 2022

Pubblicato

il

Passate le festività natalizie, Amazon Prime Video inaugurerà il 2022 con tanti nuovi contenuti, che faranno la gioia degli abbonati alla piattaforma. Come sempre, grande attenzione ai film, con gli arrivi in catalogo del teen drama con Bella Thorne Time is Up, del nuovo film di George Clooney The Tender Bar e di Hotel Transylvania: Uno scambio mostruoso, particolarmente atteso dai più piccoli. Per quanto riguarda le serie, particolare attenzione per l’italiana Monterossi, diretta da Roan Johnson e con protagonista Fabrizio Bentivoglio. Di seguito, le principali uscite di gennaio su Amazon Prime Video, seguite dall’elenco completo di quello che troveremo sulla piattaforma nelle prossime settimane.

Dal 3 gennaio su Amazon Prime Video: Time is Up

Vivien (Bella Thorne) e Roy (Benjamin Mascolo) sono due ragazzi dalle personalità apparentemente opposte. Vivien è una studentessa talentuosa con la passione per la fisica e il desiderio di entrare in una prestigiosa università americana. Vive la sua vita come una formula matematica che la spinge a rimandare al futuro la propria felicità. Roy invece è un ragazzo problematico, tormentato da un trauma vissuto da bambino, che sembra rincorrerlo inesorabilmente e mandare continuamente in fumo tutti i suoi sogni. Ma anche le scienze esatte hanno le loro variabili e, come sempre accade, la vita riesce a intrecciare i suoi eventi in modi sorprendenti e inaspettati.

Time is up ha per protagonisti Bella Thorne e Benjamin Mascolo. Nel cast accanto a loro, anche Sebastiano Pigazzi, Bonnie Baddoo, Emma Lo Bianco, Giampiero Judica, Roberto Davide, Nikolay Moss, Linda Zampaglione. Il film è diretto da Elisa Amoruso e prodotto da Marco Belardi per Lotus Production (a Leone Film Group Company) e Rai Cinema in associazione con 3 Marys Entertainment e Voltage Pictures.

The Tender Bar: dal 7 gennaio su Amazon Prime Video

Photo: CLAIRE FOLGER © AMAZON CONTENT SERVICES LLC

The Tender Bar racconta la storia di J.R. (Tye Sheridan), un ragazzo orfano di padre che cresce tra i fumi di un bar gestito da zio Charlie (Ben Affleck), il più brillante e originale tra le figure paterne bizzarre ed espansive che incontra nella sua infanzia. Mentre la determinata madre del ragazzo (Lily Rabe) lotta per offrire a suo figlio opportunità che a lei furono negate – e lascia la casa in rovina di suo padre (Christopher Lloyd), uomo stravagante e, suo malgrado, solidale – J.R. inizia a perseguire coraggiosamente, anche se non sempre con grazia, i suoi sogni romantici e professionali — con un piede costantemente nel bar dello zio Charlie.
The Tender Bar è basato sul romanzo autobiografico “Il bar delle grandi speranze” di J.R. Moehringer, ed è diretto dal premio Oscar George Clooney.

Hotel Transylvania: Uno scambio mostruoso, dal 14 gennaio su Amazon Prime Video

Dracula e la sua gang sono tornati come non li avete mai visti prima in Hotel Transylvania: Uno scambio mostruoso. Ritrova i tuoi mostri preferiti per un’avventura tutta nuova che vede Dracula impegnato nella missione più terrificante di sempre. Quando la misteriosa invenzione di Van Helsing, il “Raggio Trasformatore”, va in tilt, Dracula e i suoi amici mostri vengono tutti trasformati in umani, mentre Jonathan diventa un mostro!

Nelle loro nuove sembianze, Dracula, spogliato dei suoi poteri, e un esuberante Jonathan, entusiasta della vita da mostro, devono fare squadra e girare tutto il mondo per trovare una cura prima che sia troppo tardi, e prima di farsi impazzire a vicenda. Con l’aiuto di Mavis e dell’esilarante gang di umani di Dracula, la missione è riuscire a trovare un modo per tornare indietro prima che le loro trasformazioni diventino irreversibili.

Il voice cast della versione originale include: Andy Samberg, Selena Gomez, Kathryn Hahn, Jim Gaffigan, Steve Buscemi, Molly Shannon, David Spade, Keegan-Michael Key, Brian Hull, Fran Drescher, Brad Abrell, Asher Blinkoff; mentre in quello italiano troviamo Davide Perino, Cristiana Capotondi, Claudio Bisio, Claudia Catani, Angelo Maggi, Paolo Marchese, Graziella Polesinanti, Luigi Ferraro, Mino Caprio, Luca Dal Fabbro, Stefanella Marrama, Emma Puccio, Anita Ferraro, Sofia Fronzi e Alice Labidi.

Monterossi – Dal 17 gennaio su Amazon Prime Video

Una sera come tante, mentre sorseggia un bicchiere del suo whisky preferito nella sua bella casa milanese, Carlo Monterossi viene disturbato dal suono di quel videocitofono che non ne ha mai voluto sapere di funzionare. Ma alla porta, invece di un fattorino, trova un tizio col volto coperto e una pistola. Piccola. Cromata. Con un buco nero rivolto verso di lui.

Iniziano così le avventure di Monterossi, da un incontro mancato con la morte, in cui viene salvato solo dal caso (e dalla pesantezza di quel bicchiere di cristallo che ha dimenticato di poggiare sul tavolino). È questa la chiamata del destino che lo spinge a indagare. Un po’ perché ha paura e deve capire chi lo vuole uccidere; un po’ perché è arrivato a un punto della vita in cui viene la tentazione di fare dei bilanci: l’amore è solo il ricordo di una donna che se n’è andata, il lavoro di autore tv gli porta soldi e un po’ di fama, ma molte crisi di coscienza e la voglia di andarsene.

Un ironico infelice di successo. Gli restano solo l’amato Bob Dylan, l’unico che riesca a dar voce alla sua nostalgia, a trovare le parole; e un desiderio imprescindibile di giustizia. Lo stesso che muove Nadia e Oscar, i suoi due giovani aiutanti presi in prestito dal mondo della tv, e quel manipolo di piedipiatti che con il Monterossi finiranno per collaborare.

Detective per caso, per rabbia e per curiosità umana, sempre in bilico tra ironica indolenza e struggimento blues, nella sua ricerca della verità Carlo Monterossi dovrà confrontarsi con una coppia di killer colti e professionali, due zingari in cerca di vendetta, collezionisti e contrabbandieri di souvenir nazifascisti, incredibili scambi di persona, una donna che sembra vissuta più volte e un passato crudele che ritorna e lascia dietro di sé indecifrabili indizi.

Tratta dai romanzi di Alessandro Robecchi editi da Sellerio, la serie è diretta da Roan Johnson e scritta da Roan Johnson, Davide Lantieri e Alessandro Robecchi ed è prodotta da Palomar. Nel cast Fabrizio Bentivoglio, Diego Ribon, Donatella Finocchiaro, Martina Sammarco, Luca Nucera, Tommaso Ragno, Bedlù Cerchiai, Beatrice Schiros, Marina Occhionero, Maurizio Lombardi, Gabriele Falsetta, Ilir Jacellari con la partecipazione di Maria Paiato, con la partecipazione speciale di Michele Bravi, con la partecipazione straordinaria di Carla Signoris.

Dal 21 gennaio su Amazon Prime Video: As We See It

As We See It è una serie in otto episodi che segue le vicende di Jack (Rick Glassman), Harrison (Albert Rutecki), e Violet (Sue Ann Pien), coinquilini poco più che ventenni tutti nello spettro dell’autismo, mentre faticano per ottenere e mantenere un posto di lavoro, fare amicizie, innamorarsi e barcamenarsi in un mondo che li evita. Con l’aiuto delle loro famiglie, degli assistenti, e talvolta anche dandosi una mano reciprocamente, i tre coinquilini affrontano battute d’arresto e celebrano i trionfi durante il loro personalissimo viaggio verso l’indipendenza e l’accettazione. Alla serie partecipano Glassman, Rutecki, e Pien, che si identificano tutti e tre come individui nello spettro dell’autismo. Il cast della serie include anche Sosie Bacon nei panni dell’assistente Mandy, Chris Pang nei panni di Van, fratello di Violet, e Joe Mantegna nel ruolo di Lou, padre di Jack.

Showrunner, autore ed executive producer è Jason Katims (Friday Night Lights), vincitore di un Emmy, con Jeni Mulein, Danna Stern, Dana Idisis, Yuval Shafferman, e Udi Segal che come lui ricoprono il ruolo di executive producer. Jesse Peretz è il regista ed executive producer del primo episodio. Basato su un format israeliano creato da Idisis e Shafferman, As We See It è prodotta da True Jack Productions, Universal Television (una divisione della Universal Studio Group), dall’israeliana yes Studios, e Amazon Studios.

Dal 27 gennaio su Amazon Prime Video: Tre sorelle

Siamo a Roma, nel 2019. Fa caldo e sta per arrivare Ferragosto. Marina, una donna borghese, sposata con un primario di Ortopedia, scopre che suo marito ha una relazione con il suo assistente uomo. Le crolla addosso il mondo. Le sue certezze borghesi vanno in frantumi. Disperata corre a confidarsi con sua sorella Sabrina che ha un negozio di abbigliamento, ma trova in lacrime anche lei. Suo marito, avvocato, ha scoperto che lei lo tradisce e ha deciso di lasciarla. Le due sorelle decidono così di trascorrere le vacanze estive nella villa di Marina a San Felice del Circeo, per trovare un nuovo equilibrio. Insieme a loro parte anche Lorena, la giovane massaggiatrice di Marina, anche lei alle prese con un dramma sentimentale.

A loro si aggiungerà poi Caterina, la terza sorella di Marina e Sabrina. Ad interrompere la serenità di questa vacanza, però, sarà l’arrivo di Antonio, il nuovo vicino di casa che romperà gli equilibri delle tre sorelle. Di Enrico Vanzina, con Serena Autieri, Giulia Bevilacqua, Chiara Francini, Rocío Muñoz Morales e Fabio Troiano.

Dal 28 gennaio su Amazon Prime Video: The Legend of Vox Machina

Basato sugli amati personaggi e avventure della prima campagna di gioco di ruolo da tavolo (RPG) di Critical Role trasmessa in live streaming, The Legend of Vox Machina è una serie animata di avventura fantasy per adulti che segue i Vox Machina, una banda di disadattati con una passione per alcol e risse. Nel disperato tentativo di ripagare il conto sempre più alto, questi improbabili eroi finiscono per cercare di salvare il regno di Exandria dalle forze magiche oscure. Da un sinistro indovino a una potente maledizione, il gruppo affronta una serie di ostacoli che mettono alla prova non solo le loro abilità, ma anche la forza del loro legame.

The Legend of Vox Machina è una produzione Amazon Studios, Critical Role e Titmouse per Prime Video. La serie vede la partecipazione dei fondatori di Critical Role e di Laura Bailey (The Last of Us: Part II), Taliesin Jaffe (Final Fantasy XIV), Ashley Johnson (The Last of Us), Liam O’Brien (Star Wars: The Bad Batch), Matthew Mercer (Overwatch), Marisha Ray (Final Fantasy XV), Sam Riegel (Teenage Mutant Ninja Turtles), e Travis Willingham (Marvel’s Avengers). I ragazzi del gruppo Critical Role sono qui anche executive producer, insieme con Brandon Auman (Star Wars: Resistance), Chris Prynoski (Metalocalypse), Shannon Prynoski (Fairfax) e Ben Kalina (Big Mouth).

Dal 31 gennaio su Amazon Prime Video: Flashback

Il nuovo film Amazon Original francese Flashback segue le vicende di Charlie, un’avvocata di alto profilo, cinica ed egocentrica, che dopo aver vinto un altro caso incontra uno strano tassista in grado di viaggiare nel tempo di nome Hubert. Riportandola indietro nel tempo dalla Rivoluzione Francese a “Les Trente Glorieuses” e al periodo medievale, Hubert presenta Charlie ad alcune delle donne più famose della storia. Attraverso una serie di eventi sfortunati ma esilaranti, Charlie sarà testimone in prima persona dei momenti storici più importanti e delle battaglie combattute affinché le donne possano vivere in libertà nel XX secolo. Per sfuggire a questo ciclo di viaggi nel tempo, dovrà scoprire qual è veramente il suo ruolo di donna nella società e imparare come aiutare a dare potere a coloro che oggi non hanno voce.

Diretto e interpretato da Caroline Vigneaux (Full Speed, We Were Young), il cast include anche Sophia Aram, Suzanne Clément, Lison Daniel, Issa Doumbia, Gad Elmaleh, Lannick Gautry, Emy Letertre, Florent Peyre, Sylvie Testud e Julien Pestel. Il film è prodotto da Alain Goldman per Légende Films.

Amazon Prime Video: tutte le uscite di gennaio 2022

1 gennaio

  • 3 Days To Kill (film non originale)
  • 50/50 (film non originale)
  • Arancia meccanica (film non originale)
  • Barry Lyndon (film non originale)
  • Eyes Wide Shut (film non originale)
  • La leggenda di Beowulf (film non originale)
  • Blade Runner (film non originale)
  • Contagion (film non originale)
  • Elf – Un elfo di nome Buddy (film non originale)
  • Io prima di te (film non originale)
  • Fargo (film non originale)
  • Millennium – Quello che non uccide (film non originale)
  • Millennium – Uomini che odiano le donne (film non originale)
  • Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato (film non originale)
  • Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate (film non originale)
  • Lo Hobbit – La desolazione di Smaug (film non originale)
  • Hannibal (film non originale)
  • Viaggio in paradiso (film non originale)
  • The Impossible (film non originale)
  • Limitless (film non originale)
  • Magnolia (film non originale)
  • Miss Detective (film non originale)
  • Virus letale (film non originale)
  • Robot Chicken Walking Dead Special: Look Who’s Walking (film non originale)
  • Romanzo criminale (film non originale)
  • Special Forces (film non originale)
  • The Blind Side (film non originale)
  • Una notte da leoni 2 (film non originale)
  • Twilight (film non originale)
  • The Twilight Saga: New Moon (film non originale)
  • The Twilight Saga: Eclipse (film non originale)
  • The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte 1 (film non originale)
  • The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte 2 (film non originale)
  • V per Vendetta (film non originale)
  • Una parola può cambiare tutto – Yes Man (film non originale)
  • Athf (serie non originale, stagione 10)
  • The Big Bang Theory (serie non originale, stagione 12)
  • Casa Vianello (serie non originale, stagioni 4-6)
  • China, IL (serie non originale, stagione 2)
  • Good Doctor (serie non originale, stagione 4)
  • I liceali (serie non originale, stagioni 1-3)
  • Mr. Pickles (serie non originale, stagione 3)
  • Riverdale (serie non originale, stagione 5)
  • Robot Chicken (serie non originale, stagione 8)
  • Samurai Jack (serie non originale, stagione 5)
  • Supernatural (serie non originale, stagione 14)
  • The Night Shift (serie non originale, stagioni 1-4)
  • The Vampire Diaries (serie non originale, stagioni 1-7)
  • The Venture Bros. (serie non originale, stagione 3)
  • SOS Chirurgia – la prima stagione (serie non originale, stagione 1)
  • Obbiettivo bellezza (serie non originale, stagioni 1-2)

3 gennaio

7 gennaio

  • The Tender Bar (film Amazon Original)
  • Ariaferma (film non originale)

10 gennaio

  • Unforgettable (serie non originale, stagioni 1-4)

14 gennaio

  • Hotel Transylvania: Uno scambio mostruoso (film Amazon Original)

15 gennaio

  • Consigli a San Valentino (film non originale)
  • Aria di primavera (film non originale)
  • Un cane per due (film non originale)
  • La nostra storia (film non originale)
  • Meteoheroes 2D (serie non originale, stagione 1)
  • S.w.a.t. (serie non originale, stagioni 1-4)

17 gennaio

  • Monterossi (serie Amazon Original)

20 gennaio

  • What’s Anna (serie non originale, stagione 1)
  • Ready Music Play (serie non originale, stagione 2)

21 gennaio

  • As We See It (serie Amazon Original)
  • My Son (film non originale)

25 gennaio

  • Bleach (serie non originale, stagione 6-7)

27 gennaio

  • Tre sorelle (film Amazon Exclusive)

28 gennaio

  • The Legend of Vox Machina (serie Amazon Original)

31 gennaio

  • Flashback (film Amazon Original)
  • Stargate (film non originale)
  • Stargate: Continuum (film non originale)
  • Stargate SG-1 – L’arca della verità (film non originale)
  • Stargate SG-1 (serie non originale, stagioni 1-10)
  • Hunter X Hunter (serie non originale, stagione 1, episodi 37-75)

Film in scadenza

  • Palm Springs (8 gennaio)
  • La befana vien di notte (11 gennaio)
  • Metti la nonna in freezer (14 gennaio)
  • Il Grinch (31 gennaio)

Serie in scadenza

  • Mcmafia (1 gennaio)
  • The Shield (31 gennaio)
Continua a leggere

Focus

Amazon Prime Video: tutte le uscite in arrivo a dicembre 2021

Pubblicato

il

Amazon Prime Video chiude l’anno col botto, proponendo ai propri abbonati diversi progetti destinati a catalizzare l’attenzione degli spettatori. Spazio al grande cinema, con gli arrivi in catalogo del nuovo film di Aaron Sorkin Being the Ricardos, con protagonisti Nicole Kidman e Javier Bardem, al dramma con Riz Ahmed Encounter e all’ultima interpretazione del compianto Gigi Proietti Io sono Babbo Natale. Nuovi arrivi anche fra le serie, con il debutto di Harlem e il ritorno di The Expanse con la sesta stagione. Grande attesa infine per The Ferragnez – La serie, docu-reality che ci porterà dietro le quinte della coppia di celebrità formata da Chiara Ferragni e Fedez. Di seguito, le sinossi delle principali uscite e l’elenco completo delle novità di dicembre su Amazon Prime Video.

Harlem: dal 3 dicembre su Amazon Prime Video

Creata e scritta Tracy Oliver, che ne è anche executive producer, Harlem è una nuova commedia che segue le vicende di un gruppo di amiche ambiziose provenienti da Harlem, New York City, mecca della Black Culture in America.

Camille è una giovane e conosciuta professoressa di antropologia alla Columbia con una profonda conoscenza delle norme di corteggiamento nelle varie culture, ma continua ad avere problemi con la sua vita amorosa; Tye è la creatrice di successo di una dating-app per persone queer che preferisce mantenere a distanza di sicurezza le sue vulnerabilità – nonché eventuali partner romantici; Quinn è un’inguaribile romantica e stilista benestante che sta provando a sdebitarsi con il mondo mentre è impegnata a portare avanti la sua attività che fatica a decollare; Angie è un’attrice e cantante piena di fiducia in sé, vivace e senza filtri, che vive a scrocco – ma alla grande – con Quinn. Insieme vivranno il passaggio dai loro vent’anni alla successiva tappa delle loro carriere, relazioni e sogni di ragazze di città.

La serie è interpretata da: Meagan Good nel ruolo di “Camille,” Grace Byers nel ruolo di “Quinn,” Shoniqua Shandai nel ruolo di “Angie,” Jerrie Johnson nel ruolo di “Tye,” e Tyler Lepley nel ruolo di “Ian.” Altre guest star ricorrenti nella serie sono Whoopi Goldberg nei panni della “Dr. Elise Pruitt,” Jasmine Guy è “Patricia,” Andrea Martin è “Robin,” Robert Ri’chard è “Shawn,” Juani Feliz è “Isabela,” Kate Rockwell è “Ana” e Sullivan Jones è “Jameson”.
Harlem è prodotta da Amazon Studios e Universal Television, una divisione di Universal Studio Group, in associazione con Paper Kite Productions.

Io sono Babbo Natale: dal 6 dicembre su Amazon Prime Video

Ettore (Marco Giallini) è un ex galeotto dalla vita turbolenta e sgangherata. Non ha grandi prospettive se non quella di continuare la sua carriera da rapinatore. È così che si ritrova a casa di Nicola (Gigi Proietti), un simpatico signore che non possiede oggetti di valore ma ha una incredibile rivelazione da fare: “Sono Babbo Natale!” Ma sarà davvero lui? Ultimo film del grande Gigi Proietti, Io sono Babbo Natale è una commedia italiana di Natale diretta da Edoardo Falcone.

The Ferragnez – La serie: dal 9 dicembre su Amazon Prime Video

Grazie al docu-reality Amazon Original The Ferragnez – La serie, il pubblico e i fan avranno accesso esclusivo al dietro le quinte della quotidianità di Chiara Ferragni e Fedez, scoprendo la loro famiglia come non l’hanno mai vista prima, nel racconto di un periodo speciale e straordinario della loro vita insieme – fra la fine del 2020 e i primi mesi del 2021 – con la seconda gravidanza di Chiara, la prima partecipazione di Fedez a Sanremo e la nascita della secondogenita Vittoria, gli incontri con gli amici e la famiglia e gli impegni di lavoro.

Con uno sguardo inedito e intimo, la serie racconterà con delicatezza e ironia passioni, gioie, lacrime e ambizioni di una giovane coppia normale e straordinaria che si aprirà per svelarsi e per scoprire aspetti intimi e mai visti prima di sé e del proprio rapporto, accettando con coraggio di mettersi a nudo, di scavare a fondo e di aprire agli spettatori le porte della loro casa. Accanto a loro, oltre al piccolo Leone, primogenito della coppia, anche i genitori di entrambi, le sorelle di Chiara, Valentina e Francesca con i loro compagni, nonna Luciana e tante altre persone vicine, per tracciare un grande ritratto di famiglia.

Dal 9 dicembre in esclusiva su Amazon Prime Video i primi 5 episodi. I successivi 3 episodi da giovedì 16 dicembre.

Encounter: dal 10 dicembre su Amazon Prime Video

Un Marine decorato parte in una missione per salvare i suoi due figli da una minaccia misteriosa. Man mano che il loro viaggio li conduce in situazioni sempre più pericolose, i bambini dovranno lasciarsi l’infanzia alle spalle. Diretto da Michael Pearce e scritto da Joe Barton e Michael Pearce, Encounter vede nel cast Riz Ahmed, Octavia Spencer, Rory Cochrane, Lucian-River Chauhan e Aditya Geddada.

Being The Ricardos: dal 21 dicembre su Amazon Prime Video

Lucille Ball (Nicole Kidman) e Desi Arnaz (Javier Bardem) sono minacciati da sconcertanti accuse personali, diffamazioni politiche e taboo culturali, nel drammatico racconto dietro le quinte firmato dallo sceneggiatore e regista premio Oscar Aaron Sorkin. Con uno sguardo rivelatore che indaga nella complicata relazione romantica e professionale della coppia, il film porta il pubblico nella writers’ room, sul palcoscenico e nel privato di Ball e Arnaz durante una cruciale settimana di produzione della loro rivoluzionaria sitcom “I Love Lucy”. Nel cast, accanto ai premi Oscar Nicole Kidman e Javier Bardem, anche Jake Lacy, J.K. Simmons, Nina Arianda, Tony Hale e Alia Shawkat.

La furia di un uomo – Wrath Of Man: al 27 dicembre su Amazon Prime Video

Photo credit: Christopher Raphael. © 2021 Metro-Goldwyn-Mayer Pictures Inc. All Rights Reserved

Dopo un’imboscata mortale a una delle loro auto blindate, la Fortico Securities con sede a Los Angeles assume un misterioso nuovo dipendente, Patrick Hill (Statham), che diventa noto semplicemente come “H.” Mentre impara le basi dal partner Bullet (Holt McCallany), H inizialmente sembra essere un tipo tranquillo e con la testa bassa semplicemente lì per fare un lavoro e guadagnarsi da vivere. Ma quando lui e Bullet diventano l’obiettivo di un tentativo di rapina, le formidabili abilità di H vengono rivelate. Non solo è un tiratore esperto che è ugualmente abile nel combattimento corpo a corpo, ma H è anche spietato e letale.

Basato sul film francese Le convoyeur, La furia di un uomo – Wrath Of Man annovera un cast stellare tra cui Jason Statham, Holt McCallany, Jeffrey Donovan, Josh Hartnett, Niamh Algar, Laz Alonso, Scott Eastwood e Eddie Marsan. Il film è diretto da Guy Ritchie da una sceneggiatura di Ivan Atkinson, Marn Davies e Guy Ritchie. Bill Block e Atkinson sono produttori.

Amazon Prime Video: tutte le uscite di dicembre 2021

1 dicembre

  • L’amore bugiardo – Gone Girl (film non originale)
  • Harry Potter e la pietra filosofale (film non originale)
  • Harry Potter e la camera dei segreti (film non originale)
  • Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (film non originale)
  • Harry Potter e il calice di fuoco (film non originale)
  • Harry Potter e l’Ordine della Fenice (film non originale)
  • Harry Potter e il principe mezzo sangue (film non originale)
  • Harry Potter e i Doni della Morte – parte 1 (film non originale)
  • Harry Potter e I Doni della Morte – parte 2 (film non originale)
  • Tulipani: Amore, onore e una bicicletta (film non originale)
  • Il 7 e l’8 (film non originale)
  • Anche se è amore non si vede (film non originale)
  • Andiamo a quel paese (film non originale)
  • La Matassa (film non originale)
  • Christmas Under the Stars (film non originale)
  • Vampires (film non originale)
  • Cogan – Killing Them Softly (film non originale)
  • Pene d’amor perdute (film non originale)
  • Un principe tutto mio 3 (film non originale)
  • Robot Chicken Special Dc Comics 1 (film non originale)
  • Robot Chicken Special Dc Comics 2 (film non originale)
  • Robot Chicken Special Dc Comics 3 (film non originale)
  • Mr Cobbler e la bottega magica (film non originale)
  • Nut Job – Operazione noccioline (film non originale)
  • The Point Man – Creato per uccidere (film non originale)
  • Così è la vita (film non originale)
  • Tre uomini e una gamba (film non originale)
  • Il delitto Fitzgerald (film non originale)
  • Write Before Christmas (film non originale)
  • Athf (serie non originale, stagione 9
  • The Venture Bros. (serie non originale, stagione 2)
  • Mr. Pickles (serie non originale, stagione 2)
  • Robot Chicken (serie non originale, stagione 7)
  • Dov’è Wally (serie non originale, stagione 2)
  • The Blacklist (serie non originale, stagioni 1-2-3)
  • Casa Vianello (serie non originale, stagioni 1-2-3)

2 dicembre

  • State a casa (film non originale)
  • The Promise (film non originale)

3 dicembre

  • Harlem (serie Amazon Original)
  • Alex Rider (serie Amazon Exclusive, stagione 2)
  • Recoil – A colpo sicuro (film non originale)

6 dicembre

  • Io sono Babbo Natale (film Amazon Exclusive)
  • Harriet (film non originale)
  • Station 19 (serie non originale, stagione 3)

7 dicembre

  • Security (film non originale)

8 dicembre

  • FC Bayern – Behind The Legend (serie Amazon Original)

9 dicembre

  • The Ferragnez – La serie (serie Amazon Original)

10 dicembre

  • The Expanse (serie Amazon Original, stagione 6)
  • Tampa Baes (serie Amazon Original)
  • Encounter (film Amazon Original)
  • The Moth Effect (serie non originale, stagione 1)

15 dicembre

  • Shoreditch (film non originale)

17 dicembre

  • The Grand Tour presents: Carnage A Trois (serie Amazon Original, stagione 4)

20 dicembre

  • Nemmeno io ti voglio (film non originale)
  • Welcome To The Jungle (film non originale)
  • Windfall – Pioggia infernale (film non originale)

21 dicembre

  • Being the Ricardos (film Amazon Original)
  • A un metro da te (film non originale)
  • Scusate se esisto! (film non originale)

23 dicembre

  • Yearly Departed (serie Amazon Original, stagione 2)
  • A Quiet Place II (film non originale)
  • Beata ignoranza (film non originale)

24 dicembre

  • Everybody Loves Natti (serie Amazon Original)

25 dicembre

  • Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto (film non originale)

27 dicembre

  • La furia di un uomo – Wrath Of Man (film Amazon Exclusive)

30 dicembre

  • Il silenzio grande (film non originale)

31 dicembre

  • Orelsan: Montre Jamais Ça À Personne (serie Amazon Original)

Film in scadenza

  • Il piccolo yeti (2 dicembre)
  • Downton Abbey (10 dicembre)

Serie in scadenza

  • The Mentalist (14 dicembre)
  • Vikings (31 dicembre)
Continua a leggere
Pubblicità