Luca Luca

Disney+

Luca: recensione del film Pixar di Enrico Casarosa

Pubblicato

il

Dopo il viaggio in Messico con Coco, la Pixar fa tappa in Italia e più precisamente nelle Cinque Terre, ambientazione dell’ultimo lavoro del celebre studio di animazione Luca. Un’opera diretta dall’italiano Enrico Casarosa (già autore del cortometraggio candidato all’Oscar La luna), dichiarato omaggio al Belpaese, ma anche toccante inno all’amicizia e alla diversità, arricchita dalla splendida fotografia di David Juan Bianchi e Kim White, che riesce a cogliere la magia della Riviera ligure e la suggestiva atmosfera dei fondali marini. Un lavoro che avrebbe indubbiamente meritato la sala e il grande schermo, ma che purtroppo possiamo vedere soltanto su Disney+ a partire dal 18 giugno, senza alcun costo aggiuntivo rispetto all’abbonamento alla piattaforma.

Luca: la magia della Pixar in un inno all’amicizia e all’Italia
Luca

Luca Paguro è un giovane e adorabile mostro marino, che vive sulla costa dell’immaginario borgo italiano Portorosso, a cavallo fra anni ’50 e ’60. I suoi genitori gli vietano categoricamente di risalire in superficie,  impauriti dall’astio degli umani nei confronti di queste creature in bilico fra realtà e fantasia. Come spesso accade, il divieto stimola la curiosità, e Luca si avventura sulla terraferma, dove fa la conoscenza di Alberto Scorfano, un mostro marino suo coetaneo che già da tempo ha deciso di vivere fuori dall’acqua. Fra i due nasce immediatamente una sincera amicizia, che si deve però confrontare con la diffidenza degli abitanti del luogo e con una particolare limitazione: fuori dall’acqua i mostri marini sembrano veri e propri umani, ma appena si bagnano riprendono le loro sembianze naturali.

Casarosa mette in scena un godibile e avventuroso racconto di formazione, distante per temi e atmosfere dalla recente trilogia Pixar sull’aldilà (aperta dal già citato Coco e proseguita con Onward – Oltre la magia e Soul) ma pienamente sintonizzato sulle corde emotive dello studio. Il soggetto strizza l’occhio a Il mostro della laguna nera e alla sua più recente declinazione La forma dell’acqua – The Shape of Water, dislocando in una ridente cittadina portuale tematiche sempre all’ordine del giorno come la diffidenza verso il diverso, la necessità di allargare i nostri confini fisici e mentali e l’adolescenza come tappa fondamentale per la crescita e la definizione dei futuri adulti.

Ma a fare la differenza non sono tanto i contenuti, tutt’altro che originali, e il pur notevole comparto visivo, quanto piuttosto l’esperienza personale dello stesso regista, che riversa in Luca la sua esperienza di crescita e formazione in Liguria, in bilico fra tradizioni e credenze consolidate e una geografia che la spinge ad aprirsi verso il prossimo e l’ignoto.

Nostalgia e cinefilia

Luca

Luca è infatti anche un nostalgico omaggio a un’Italia che non c’è più, costellato indubbiamente da numerosi stereotipi (la Vespa, le inflessioni dialettali, le trattorie e le innumerevoli citazioni cinematografiche) ma allo stesso tempo animato da una sincera passione verso territori, usanze e personalità fuori dal tempo, e perciò sempre valide e riconoscibili. Mentre si susseguono indimenticabili brani della nostra musica leggera (da Gianni Morandi a Mina, passando per Edoardo Bennato e Rita Pavone), viene a galla insieme al protagonista un vero e proprio fondamentale personaggio di Luca, l’estate italiana.

Non è necessario aver trascorso lunghi periodi di tempo nella Riviera ligure per compiere attraverso le immagini un tuffo nel passato, riassaporando i lunghi pomeriggi afosi (e solo apparentemente noiosi) della nostra adolescenza, la passeggiata in riva al mare col gelato e i tanti piccoli eventi che scandiscono i ritmi e le attività di una comunità, come la Portorosso Cup a cui Luca e Alberto partecipano insieme alla loro amica umana Giulia. Il lavoro di Casarosa segue così la scia di Chiamami col tuo nome (pur senza determinate sfumature sentimentali) e del precedente Io ballo da sola, scegliendo la provincia italiana come ambientazione di una fase di passaggio e di crescita. Facile poi riscontrare nell’intensa amicizia fra i protagonisti, opposti che si attraggono e si legano indissolubilmente, echi di un’altra opera che ha fatto dell’estate l’emblema di un ineludibile mutamento, Stand by Me – Ricordo di un’estate di Rob Reiner.

Luca: un tenero racconto morale che ci sprona a dare il meglio di noi

Non mancano in Luca le ormai proverbiali stoccate sentimentali della Pixar, che in pochi secondi, con un gesto, un dialogo o uno sguardo riesce a virare bruscamente dalla commedia al dramma, toccando le più intime corde del nostro cuore con una sensibilità più unica che rara. Rispetto ad altri lavori dello studio, la carica emotiva di Luca non è altrettanto dirompente, soprattutto per la brusca risoluzione del confronto fra i protagonisti e i diffidenti cittadini di Portorosso, rappresentati dal campione sportivo locale Ercole Visconti, vero e proprio antagonista del racconto. La profondità dell’opera di Casarosa si schiude lentamente, continuando a scavare nell’animo dello spettatore anche dopo la visione, come succede quando tornano improvvisamente a galla i ricordi dell’infanzia e dell’adolescenza.

In un’epoca di barriere e isolamento, Luca sorprende per la leggerezza e la semplicità con cui riesce a trattare tematiche importanti, come l’integrazione, l’amicizia, l’importanza dell’immaginazione e la condizione di estraneità a un luogo o a una comunità, in cui chiunque si trova prima o poi nella vita. In pieno stile Pixar, questo tenero racconto morale ci invita a non lasciarci ingabbiare dai nostri presunti limiti e ci sprona a evolvere, come persone e come comunità, in una direzione più pacifica e rispettosa del prossimo. Tutto questo in un’Italia umile e sognante, lontana nel tempo ma in fondo sempre uguale a se stessa, nel bene e nel male.

Luca

Overall
7/10

Verdetto

Traendo il meglio da un pregevole impianto visivo e dai suggestivi scenari liguri, Luca mette in scena la magia dell’estate e dell’adolescenza, in un racconto morale che ci invita ad aprirci al prossimo e a evolvere.

Disney+

Disney+: tutte le nuove uscite in arrivo ad agosto 2021

Pubblicato

il

Disney+

Grandi novità anche ad agosto in casa Disney+. La più importante è indubbiamente l’arrivo in catalogo di Crudelia, che dopo essere stato disponibile solo a pagamento con accesso VIP sarà dal 27 agosto visibile a tutti gli abbonati al servizio. Particolarmente attese anche Gli amici delle vacanze, commedia vacanziera con John Cena, e Only Murders In The Building, nuova serie con Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez in bilico fra commedia e mistero.

Di seguito, un approfondimento sulle principali uscite di agosto su Disney+ e l’elenco completo di ciò che vedremo nelle prossime settimane.

4 agosto: Corto circuito

Corto circuito

© 2021 Disney. All Rights Reserved.

Se potessi raccontare qualsiasi storia insieme a una squadra di talentuosi artisti dei Walt Disney Animation Studios, cosa creeresti? Benvenuti a Corto Circuito, un programma innovativo e sperimentale dove chiunque agli Studios può proporre
un’idea ed essere selezionato per creare il proprio cortometraggio.

Marvel Studios: Legends torna su Disney+ dal 4 agosto

Disney+

Marvel Studios: Legends ripercorre in modo appassionante le storie dei vari eroi e villain Marvel protagonisti delle future attesissime serie che debutteranno in anteprima su Disney+, ponendo le basi per le prossime avventure. I tre episodi saranno incentrati su Peggy Carter, su The Avengers Initiative e sui Ravagers.

What If…? dall’11 agosto su Disney+

Disney+

What If…? rimescola le carte del Marvel Cinematic Universe, reimmaginando in celebri eventi dei film in modo inaspettato. La prima serie animata dei Marvel, Studios si concentra su diversi eroi del MCU e, nella versione originale, comprende le voci di star che ritornano ad interpretare i rispettivi ruoli. La serie e diretta da Bryan Andrews mentre Ashley Bradley è la capo sceneggiatrice.

18 agosto: Godfather of Harlem

Godfather of Harlem

Bumpy Johnson si trova a combattere contro le famiglie del crimine di New York per il controllo della redditizia e pericolosa “French Connection”, la rete per l’eroina che va da Marsiglia al porto di New York. Con un cartello di spaccio che include boss della criminalità di altre grandi città degli Stati Uniti, Bumpy è ispirato dal messaggio di nazionalismo nero dell’amico Malcolm X. Il suo ambizioso piano dovrà superare l’opposizione non solo degli italiani, ma anche di sua moglie Mayme, della figlia Elise, del rivale Adam Clayton Powell, del procuratore Robert Morgenthau e persino dello stesso Malcolm. Ancora una volta, Godfather of Harlem racconta lo scontro tra la malavita e i diritti civili nel variopinto e tumultuoso 1964.

18 agosto: Elena, diventerò presidente

Elena, diventerò presidente

La seconda stagione di Elena, diventerà presidente riprende la storia della giovane americana di origini cubane e futura leader Elena Cañero-Reed a partire dal suo ingresso in seconda media. Narrata attraverso gli estratti del suo diario, questa
commedia familiare segue Elena tra gli alti e bassi della scuola media che la indirizzano lungo il cammino che la porterà a diventare presidente degli Stati Uniti.

Vita da cucciolo: dal 18 agosto su Disney+

Disney+

National Geographic for Disney+/Samuel Ellis

Vita da cucciolo racconta l’intima e straordinaria avventura di alcuni cuccioli, dalla sicurezza del grembo materno, all’incertezza della nascita fino ai loro primi passi. Ogni episodio mostra in modo coinvolgente l’incredibile trasformazione di una diversa specie. Vita da cucciolo è la storia magica dell’istinto di una madre e la lotta del piccolo per la sopravvivenza.

23 agosto: The Walking Dead

Disney+

Credit: Josh Stringer/AMC

Nelle precedenti stagioni di The Walking Dead, i protagonisti si sono confrontati con i demoni del passato e hanno combattuto nuove minacce, con le amicizie, e le relazioni che risentono del crescente danno collaterale dell’apocalisse, Alexandria è gravemente compromessa dalla carneficina e dalla devastazione lasciata dai Sussurratori. Ora, gli abitanti cercano di rifortificare la città e di trovare sostentamento per sempre più persone. Tra questi, ci sono i sopravvissuti alla caduta del Regno e all’incendio di Hilltop; compresi Maggie e il suo nuovo gruppo, i Wardens. La situazione è difficile per tutti: le tensioni aumentano a causa degli eventi passati e l’istinto di sopravvivenza tende a prevalere sempre di più sulla collaborazione.

McCartney 3, 2, 1: dal 25 agosto su Disney+

McCartney 3, 2, 1

Photo Courtesy of Hulu

Paul McCartney incontra il leggendario produttore Rick Rubin in un raro e approfondito faccia a faccia per discutere del suo lavoro rivoluzionario con i Beatles, dell’emblematico arena rock degli anni ’70 con i Wings e dei suoi oltre 50 anni come artista solista. In questa serie composta da sei episodi che esplora la musica e la creatività in modo unico e illuminante, gli spettatori potranno unirsi a Paul e Rick per una conversazione intima sul lavoro di composizione, le influenze e le relazioni personali che hanno ispirato le canzoni iconiche che sono state la colonna sonora delle vite di tutti.

25 agosto: Disney Gallery / Star Wars : The Mandalorian 2

Disney+

Making of Season 2 Finale è il dietro le quinte della realizzazione di questo celebre “capitolo” di The Mandalorian, con un particolare accento sulla tecnologia utilizzata per ricreare Luke Skywalker. L’episodio analizza il processo di cooperazione, incluso il lavoro con Mark Hamill, per realizzare una replica autentica e appropriata, ed esplora l’immensa responsabilità e pressione che i registi hanno avuto nel riportare in vita uno dei personaggi più importanti della storia del cinema.

Crudelia: dal 27 agosto su Disney+

Crudelia

Photo by Laurie Sparham. © 2021 Disney Enterprises

La vincitrice dell’Academy Award Emma Stone (La La Land) è la protagonista del film Disney live action Crudelia che racconta gli esordi ribelli di una delle antagoniste più celebri, e alla moda, del mondo del cinema: la leggendaria Cruella de Vil (Crudelia De Mon). Ambientato durante la rivoluzione punk rock nella Londra degli anni Settanta, Crudelia segue le vicende di una giovane truffatrice di nome Estella, una ragazza intelligente e creativa determinata a farsi un nome con le sue creazioni.

Fa amicizia con una coppia di giovani ladri che apprezzano la sua inclinazione alla cattiveria e insieme riescono a costruirsi una vita per le strade di Londra. Un giorno, il talento di Estella per la moda cattura l’attenzione della Baronessa von Hellman, una leggenda della moda incredibilmente chic e terribilmente raffinata, interpretata dall’attrice due volte premio Oscar Emma Thompson (Casa Howard, Ragione e sentimento). Ma la loro relazione mette in moto una serie di eventi e rivelazioni che portano Estella ad abbracciare il suo lato malvagio e a diventare la prorompente, alla moda e vendicativa Cruella.

Gli amici delle vacanze: dal 27 agosto su Disney+

Disney+

Photo by Jessica Miglio. © 2021 20th Century Studios. All Rights Reserved.

In questa commedia irriverente, i morigerati Marcus ed Emily (Lil Rel Howery, Yvonne Orji) fanno amicizia in un resort in Messico con Ron e Kyla (John Cena, Meredith Hagner), festaioli e sempre alla ricerca di nuove emozioni. Lasciandosi trasportare dal momento, la coppia solitamente rigorosa vive una settimana di divertimento disinibito e sregolatezza con i loro nuovi “amici delle vacanze”. Mesi dopo la loro vacanza fuori dagli schemi, Marcus ed Emily rimangono sconvolti quando Ron e Kyla si presentano senza invito al loro matrimonio, creando il caos e dimostrando che ciò che accade in vacanza, non necessariamente rimane in vacanza.

Only Murders In The Building: dal 31 agosto su Disney+

Disney+

Photo by: Craig Blankenhorn/Hulu

Dalle menti di Steve Martin, Dan Fogelman e John Hoffman, Only Murders In The Building segue tre estranei (Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez) che condividono la stessa ossessione per il genere true crime e si trovano improvvisamente coinvolti in un delitto. Quando si verifica un’orribile morte nell’esclusivo palazzo dell’Upper West Side in cui vivono, i tre sospettano che si tratti di un omicidio e utilizzano la loro grande conoscenza del genere true crime per investigare. Mentre registrano un podcast per documentare il caso, i tre scoprono i segreti del palazzo, che riguardano eventi accaduti molti anni prima. Forse, le bugie che i protagonisti si raccontano a vicenda potrebbero essere ancora più esplosive. Si rendono presto conto che il killer potrebbe nascondersi tra loro, mentre cercano di decifrare gli indizi prima che sia troppo tardi. 

Tutto quello che vedremo ad agosto su Disney+

Disney+

Photo by Laurie Sparham. © 2021 Disney Enterprises Inc. All Rights Reserved.

4 agosto

  • Body of Proof (serie non originale, stagioni 1-2-3)
  • Corto circuito (serie originale, stagione 2)
  • Marvel Studios: Legends (serie originale, episodi 10-11-12)

6 agosto

  • Romy & Michelle (film non originale)

11 agosto

  • 9-1-1: Lone Star (serie non originale, stagione 2)
  • American Dad (serie non originale, stagioni 11-15)
  • What If…? (serie originale, stagione 1)

13 agosto

  • Tolkien (film non originale)
  • Spiagge (film non originale)

18 agosto

  • Godfather of Harlem (serie originale, stagione 2)
  • Criminal Minds: Suspect Behavior (serie non originale, stagione 1)
  • Elena, diventerò presidente (serie originale, stagione 2)
  • Vita da cucciolo (serie originale, stagione 2)

23 agosto

  • The Walking Dead (serie non originale, stagione 11)

25 agosto

  • McCartney 3, 2, 1 (serie originale, stagione 1)
  • Disney Gallery / Star Wars : The Mandalorian (serie originale, stagione 2)

27 agosto

  • Gli amici delle vacanze (film originale)
  • Joy (film non originale)
  • Crudelia (film originale)

31 agosto

  • Only Murders in The Building (serie originale, stagione 1)

 

Continua a leggere

Disney+

Scarlett Johansson: guerra legale in corso con Disney per Black Widow

Pubblicato

il

Scarlett Johansson

È guerra legale fra Disney e Scarlett Johansson. The Wall Street Journal riporta infatti una clamorosa causa legale in corso, intentata dall’attrice nei confronti dello studio per via della distribuzione su Disney+ di Black Widow, che avrebbe eroso in maniera consistente i suoi guadagni, basati in gran parte sugli incassi in sala.

«Perché la Disney avrebbe dovuto rinunciare a centinaia di milioni di dollari di incassi al botteghino rilasciando il film nelle sale in un momento in cui sapeva che il mercato teatrale era “debole”, piuttosto che aspettare qualche mese prima che quel mercato si riprendesse?», si legge in un passaggio della causa pubblicato da Hollywood Reporter. «In base alle nostre informazioni e alle nostre convinzioni, questa decisione è stata presa almeno in parte perché Disney ha visto l’opportunità di promuovere il suo servizio di abbonamento di punta utilizzando il film e Ms Johansson, attirando così nuovi abbonati mensili paganti, mantenendo quelli esistenti e stabilendo Disney+ come servizio irrinunciabile in un mercato sempre più competitivo».

Scarlett Johansson contro Disney

Black Widow

L’avvocato di Scarlett Johansson John Berlinski ha rincarato la dose, rilasciando questa dichiarazione a Deadline:

Non è un segreto il fatto che Disney stia distribuendo film come Black Widow direttamente su Disney+ per aumentare gli abbonati, e di conseguenza aumentare anche il prezzo delle azioni dell’azienda. Si sta nascondendo dietro il Covid-19 come pretesto per fare tutto questo. Tuttavia, ignorare i contratti degli artisti responsabili del successo dei suoi film a favore di questa strategia miope è una violazione dei loro diritti, che non vediamo l’ora di dimostrare in tribunale. Questo non sarà sicuramente l’ultimo caso in cui un’artista di Hollywood si opporrà alla Disney e chiarisce anche che, qualunque cosa la società possa fingere, ha l’obbligo legale di onorare i suoi contratti.

Nel momento in cui scriviamo, Black Widow ha incassato poco più di 318 milioni di dollari al botteghino, cifra che lo rende uno dei film Marvel meno redditizi di sempre.

Continua a leggere

Disney+

Billie Eilish arriva su Disney+ con una performance del suo ultimo disco

Pubblicato

il

Billie Eilish

Billie Eilish, cantante di fama internazionale, farà il suo debutto su Disney+ con il concerto Happier Than Ever: Lettera d’Amore a Los Angeles, un’esperienza cinematografica che debutterà in anteprima mondiale sulla piattaforma streaming il prossimo venerdì 3 settembre. Direttamente dal suo nuovo album Happier Than Ever, lo speciale originale Disney+ presenterà una performance intima di ogni canzone nell’ordine presente all’interno del disco, direttamente dal palco del leggendario Hollywood Bowl. Lo speciale includerà anche alcuni elementi animati, portando gli spettatori in un viaggio onirico attraverso l’amata città natale di Billie, Los Angeles, e i suoi scenari più iconici. Happier Than Ever: Lettera d’Amore a Los Angeles è diretto da Robert Rodriguez e Patrick Osborne. Diamo un’occhiata a quello che ci aspetta.

Il teaser dello speciale di Billie Eilish Happier Than Ever: Lettera d’Amore a Los Angeles

Queste le parole di Billie Eilish sul progetto:

Disney è un’icona e collaborare a qualcosa del genere è un grande onore. È davvero emozionante per me poter presentare il mio album in questo modo e dedicarlo alla città che amo e in cui sono cresciuta. Spero che vi piaccia.

Questa invece la dichiarazione di Robert Rodriguez:

Siamo tutti grandi ammiratori di Billie e Finneas qui a casa nostra. Sono dei talenti così straordinari e di fama mondiale che è un vero onore lavorare con loro in questo film. Il modo in cui la storia narrativa e i pezzi animati si intrecciano attraverso la sua incredibile performance musicale lo rende un evento spettacolare e davvero esclusivo.

In conclusione, ecco le parole di Michael Paull, presidente di Disney+ ed ESPN+:

Billie ha conquistato i fan di tutto il mondo con la sua voce intensa e i suoi testi crudi e sinceri e siamo orgogliosi di portare su Disney+ questo concerto che è al tempo stesso un’incredibile esperienza cinematografica e unica.

Continua a leggere
Pubblicità